Treccia danese con farina integrale e lievito madre

Ma che cos’è quel lievito?Cosa non è capace di fare,sembra aver superato ogni limite,corre a briglia sciolte come impazzito,trascinando tutto ciò che incontra…E ultimamente ha incontrato carciofi,salumi,zucchine,formaggi…tutto ciò che vede,avvolge e stringe come in una morsa d’acciaio,soffocando quasi il respiro.Si è abbattuto anche su di me,mi ha travolto,quasi  non riesco più a domarlo e ogni giorno mi ritrovo a rimboccarlo,dato che straripa impunemente dal barattolo,che diventa sempre più grande.Oddio ne ho quasi paura,temo di vedermelo arrivare perfino in camera da letto,arrampicarsi su per le coperte e soffocare il marito nelle sue spire,preso da un attacco di gelosia…Eggià,perchè nonostante la sua invadenza,so bene che per me prova solo tanto amore e tutti i suoi abbracci,sono un soffice e profumato regalo che ogni volta mi dona.E mentre ho davanti agli occhi,l’immagine del marito stritolato come un wurstel in un hot dog,vi lascio l’idea di quest’altro lievitato,sempre ottimo per questi giorni di festa!

Ingredienti:
250 g. di farina 0
250 g. di farina integrale
100 g. di lievito madre o 10 g. di lievito di birra
100 g di acqua
100 g. di latte intero
80 g. di burro morbido e a tocchetti
1 uovo intero
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino e mezzo di sale
per il ripieno
zucchine trifolate con salsiccia
2 cucchiai di parmigiano
100 g. di salame napoletano
150 g. di fiordilatte a tocchetti
Sciogliere il lievito madre nel latte miscelato all’acqua e allo zucchero.Unire le farine,l’uovo ed iniziare ad impastare.Quando i liquidi saranno ben assorbiti,unire il burro poco per volta.Finire col sale ed impastare affinche l’impasto sia ben lavorato e soprattutto non più appiccicoso,ci vorranno all’incirca venti minuti.Mettere a lievitare fino al raddoppio.Stendere in un rettangolo e al centro porvi le zucchine cosparse di salame,parmigiano e fiordilatte.Fare dei tagli a spina di pesce ai lati della farcitura.Rimboccare le estremità e coprire la farcitura con le strisce alternando i due lati,sembrerà poi una trecciona.Ho decorato con rotelline di pasta ripiene di salsiccette,spennellato con uova e latte e cosparso di semi di sesamo.Infornare a 170° per quaranta minuti o comunque fino a doratura,se colorisce troppo in fretta coprire a metà cottura con stagnola.

I lievitati sono la mia seconda passione dopo i dolci e ultimamente,colpa o virtù anche del lievitino molto arzillo,me ne ritrovo a fare sempre di nuovi,ottimi soprattutto ora che si avvicina la Pasqua e sulla tavola abbiamo voglia di presentare altri rustici,oltre agli immancabili tortano o casatiello.Perciò portate pazienza,se anche voi vi sentirete un pò oppresse dal mio lievito!

Alla prossima amici miei!

Comments

  1. Leave a Reply

    Luca Monica
    28 aprile 2014

    Non posso smettere di pensare all'immagine di tuo marito stritolato come un hot dg dal lievito madre geloso….hahah…il mio l'ho messo in castigo (lievito madre intendo..non il marito…anche se anche a lui qualche volta farebbe bene…ma è un'altra storia…)…dicevo il mio lievito madre è in castigo dopo che mi ha fregato regalandomi panini per un'occasione importante con una punta di acido…gli sto tenendo il muso… Tu sei un portento…mi sei mancata…era un po' che non passavo a trovarti…troppe cose da fare e poche ore per farle…. Basta smetto qui con i miei vaneggiamenti…e ti abbraccio stretto stretto..ma strettissimo!!!!!
    monica

  2. Leave a Reply

    terry giannotta
    22 aprile 2014

    Ahahahah l'immagine del marito stritolato come un hot dog mi fa impazzire!! Sei fortissima tesoro. E' vero, quando cominci a vedere cosa può venir fuori da pochissimo lievito naturale resti estasiata, capita anche a me che sono una panificatrice senza sosta! Bellissima la tua treccia, molto golosa. Un bacio

  3. Leave a Reply

    Rossella
    19 aprile 2014

    Un trionfo per gli occhi e immagino per il palato ! Com'è tutto curato, saporito e invitante quello che fai ! Cara Damiana la dieta mi sta stritolando e invidio te che rischi di essere stritolata dal lievito madre… Un abbraccio con tantissimi auguri di Buona Pasqua !!!!!

  4. Leave a Reply

    Monica Zacchia
    18 aprile 2014

    il lievitino che ti inonda la stanza… comunque non stiamo bene eh sempre a pensare dalla mattina alla sera ai nostri pastrocchi! Anche a me piacicono i lievitati, dopo che ho ucciso tre lieviti madre mi sono data a lievitini e poolish che vanno alla grande lo stesso dai. Tutto quello che hai messo qui dentro mi piace da morire soprattutto ora che sono a dddddd…. non mi viene la parola proprio mi si blocca la lingua! Auguri amorina mia passa le feste serenamente e relax!!! baci grandi la tua sempre Rottermeier :*

  5. Leave a Reply

    Mary
    16 aprile 2014

    E' fantastica questa treccia Damiana!! Dev'essere una vera delizia…Complimenti e a presto, Mary

  6. Leave a Reply

    elenuccia
    16 aprile 2014

    Dalle foto si vede benissimo che tu e il tuo amico nel frigo ve la intendete alla grande. secondo me il maritino dovrebbe cominciare a guardarsi intorno 😉

  7. Leave a Reply

    Valentina
    16 aprile 2014

    Ciao Dami bella 🙂 Visto che venerdì sarai con le mani in pasta, anche io ti lascio gli auguri adesso <3 Buona Pasqua a te e alla tua famiglia, che sia felice e serena 🙂 Un abbraccio fortissimo :**

  8. Leave a Reply

    Giovanna
    16 aprile 2014

    E' ufficiale, a quest'ora non devo passare nel tuo blog.
    Questo danese mi sta facendo impazzire, continuo a guardare la foto con la speranza che una fetta esca dal monitor. Ma niente, si vede che il lievito madre ti ama proprio e non vuole lasciarti! Bravissima cara Dami! Un bacio

  9. Leave a Reply

    Elisabetta
    16 aprile 2014

    ciao,Damiana,sono passata per augurarti una felicissima Pasqua e Pasquetta,a te ed alla tua famiglia,sperando nella clemenza del tempo..qui oggi,siamo scesi a 9° e fa un freddo che non ti dico…:O un forte bacio e abbraccio,ciaciona mia!!comunque,ci leggeremo anche su fb…smackkkte ^__^

  10. Leave a Reply

    Scamorza Bianca
    16 aprile 2014

    è a dir poco spettacolare!!!! Io purtroppo non mi sono ancora cimentata con il lievito di birra. Prima o poi devo iniziare !

  11. Leave a Reply

    Le Ricette di Tina
    15 aprile 2014

    Il mio è passato a miglior vita,devo rifarlo magari con il caldo!Anche mio marit stasera ha fatto la stessa fine ihihihiihihihih,meravigliosa tesoro questa ricetta!Un bacione

  12. Leave a Reply

    sandra neiva
    14 aprile 2014

    Gosto tanto de pão recheado, perfeitos para o lanche e este está mesmo delicioso.
    Adorei o blog só coisas boas, parabéns.

    beijinhos

  13. Leave a Reply

    Ely Valsecchi
    14 aprile 2014

    OH ti invidio un pochino il mio è agonizzante in frigorifero e mi hai fatto venire voglia di provare!!!! Ti è venuta una meraviglia!!!!! Baci bella bionda avvinghiata al tuo lievito 🙂

  14. Leave a Reply

    Roberta Morasco
    14 aprile 2014

    Damiana…ho 'ucciso' Gino…(leggasi lievito madre..) sono un disastro…ma ci riprovo eh, è solo che non ho potuto seguirlo a dovere in questo periodo..almeno credo.. 😉
    Bravissima..sono appena stata nel post della torta di rose con i carciofi, adesso arrivo qui…e mi è venuta una fameeeeeeee…..
    Un bacione! Roby

  15. Leave a Reply

    sississima
    14 aprile 2014

    tutta la mia ammirazione per l'utilizzo del lievito madre, ho provato alcune volte ma non sono molto brava sull'argomento…questa treccia (magari con il lievito compresso) potrei provarla tra un pochino, con le zucchine del mio orto, un abbraccio SILVIA

  16. Leave a Reply

    Valentina
    11 aprile 2014

    Ciao Dami bella, come stai? 🙂 <3 Dopo aver visto questa treccia, ho l'acquolina a mille… e ho finito di cenare da pochissimo, ho detto tutto! 😀 Zucchine con salsiccia, salame…. mammamia, che bontà deve essere! Complimenti e un abbraccio forte, felice weeekend <3

  17. Leave a Reply

    Aria
    11 aprile 2014

    ogni volta che passo da qui resto incantata dalle tue magnifiche creazioni…che sanno di casa, di passione!

  18. Leave a Reply

    Fr@
    11 aprile 2014

    Ogni volta che entro da te mi viene fame. L'altra volta mi hai tentato con un ripieno di carciofi, ora con zucchine, salsiccia e salame napoletano… Che bontà!

  19. Leave a Reply

    Angela Dolcinboutique
    11 aprile 2014

    Be io già lo temo sto lievito madre anche se non l'ho mai avuto, adesso dopo questa visione del tuo marito stritolato…oddio vade retro, mi tengo i più innocui 10 gr di lievito di birra :). Comunque deliziosa questa treccia, grande Damiana 🙂

  20. Leave a Reply

    Ely Mazzini
    11 aprile 2014

    Ciao Damiana, a parte la forma splendida, il ripieno è stragodurioso…ricco, saporito…mi piace tutto!!! Davvero un ottima ricetta, complimenti anche al tuo arzillo lievito ^_*
    Bacioni…

  21. Leave a Reply

    lucy
    11 aprile 2014

    va beh! sei unica!bellissima davvero e buonissima, ideale per le feste!io mi immagino alle prese con quegli intrecci mi sarei persa dopo il primo giro!buon week tesoro!

  22. Leave a Reply

    Mariabianca
    10 aprile 2014

    I lievitati sono la mia prima passione ed io amo follemente la tua treccia danese.
    Perfetta!!!!!!!!!!

  23. Leave a Reply

    Cristina D.
    10 aprile 2014

    Cara Damiana, sai perchè mi piace tanto tanto passare a leggerti ? Perchè sei un felicissimo mix di ironia, passione, levità di pensiero e profondità d'animo. Ti adoro !!!!
    Io non mi stanco mai di vedere lievitati. Ho la pasta madre ma le mie condizioni di vita e lavoro non mi consentono per ora nient'altro che il pane. E spero sempre che lo spirito "lievitatore" scenda su di me !! ahahah. Bacionissimi

  24. Leave a Reply

    Lory B.
    10 aprile 2014

    Brava, m'hai ricordato che domani è giorno di rinfresco e poi… poi potrei provare questa meraviglia!!
    Che fameeee!!! Bravissima Dami, aspetto altre ghiotte idee!! Un abbraccio, felice serata!!!

  25. Leave a Reply

    Betty
    10 aprile 2014

    spettacoloooooo… tranquilla noi lo sopportiamo bene il tuo lievito, continua pure 😀
    un abbraccio.

  26. Leave a Reply

    piccoLINA
    10 aprile 2014

    Damiana, questa treccia e' strepitosa! Davvero!!!!
    Io purtroppo col lievito madre non sono riuscita ad ottenere troppi successi…. invece vedo che il tuo e' arzillissimo!
    Un abbraccio gioia!

  27. Leave a Reply

    Claudia Pane
    10 aprile 2014

    Mai provata la treccia danese in versione salata! L'ho sempre fatta dolce con la marmellata di lamponi.. la tua però è bellissima! 🙂

  28. Leave a Reply

    Simona Mirto
    10 aprile 2014

    Dami tu sei davvero incredibile… questa treccia è davvero favolosa.. il ripieno, l'impasto e l'intreccio… questa la rifaccio con molto piacere anche per non ripetere il casatiello.. negli ultimi giorni ne ho sfornate 3 tra i tradizionali e quelli sfogliati… solo userò il lievito di birra, mi manca il lievito madre:) un bacione:**

  29. Leave a Reply

    Elisa Ciarlantini
    10 aprile 2014

    Bellissimo il tuo blog e che dire di questa ricetta…fantastica.Complimenti.
    Mi sono unita ai tuo lettori. Elisa viaggioeassaggio.blogspot.it

  30. Leave a Reply

    Claudia
    10 aprile 2014

    Aahahahaha si è vero.. è un blob che si allarga sempre più! Io per questo rinfresco solo 30 gr. ogni 4 giorni.. per evitare tanta pasta madre.. sennò panificherei ogni giorno!!! Tu guarda che hai fatto!!! mamma mia che ripieno.. pure il salamino c'hai messo!!!! smackkk

  31. Leave a Reply

    paneamoreceliachia
    10 aprile 2014

    Il mio è deceduto… una tragedia visto il costo ben superiore di farina di riso e farina di mais finissime con cui dovevo tenerlo in vita essendo sglutinato!!!
    Tu hai fatto una meraviglia, sta treccia è uno spettacolo!!!!
    Un abbraccio
    alice

  32. Leave a Reply

    paneamoreceliachia
    10 aprile 2014

    Il mio è deceduto… una tragedia visto il costo ben superiore di farina di riso e farina di mais finissime con cui dovevo tenerlo in vita essendo sglutinato!!!
    Tu hai fatto una meraviglia, sta treccia è uno spettacolo!!!!
    Un abbraccio
    alice

  33. Leave a Reply

    Dolci a gogo
    10 aprile 2014

    Trecciona fantastica tesoro ricca e piena di sapore!!! Non ho il lievito madre cara,una buona occasione per vederci e portarmene un,pezzetto!!! Sono certa che il lievito madre da tutt`altro sapore ai lievitati:-D:-D:-D:-D e questa mi fa venire una voglia incredibile!! Bacioneeee, dolcissima!!
    Imma

  34. Leave a Reply

    batù batuffolando
    10 aprile 2014

    il tuo racconto sul lievito madre è bellissimo!!! e la tua treccia davvero una meraviglia, complimentoni!

  35. Leave a Reply

    Elisabetta
    10 aprile 2014

    lo conosco da quasi quattro anni,questo abbraccio godurioso,Damia' e devo dire che non mi ha mai tradito…:))quando vedi che strabocca,con l'impasto dei crackers delle Simili,fai tarallini a go-go,come faccio io…vengono buonissimi :)come questa stupenda treccia tua,che stringe e raccoglie tutti i sapori e soprattutto il tuo amore,nel prepararla!!!nu vas grann e felicissima festa delle Palme,bellezza mia!!!

  36. Leave a Reply

    Simo
    10 aprile 2014

    vedi cara…per te è amore…per me invece è delirio…io con la pasta madre non mi comprendo, non va, proprio no!
    Infatti son stata capace di farla pure morire…sigh…
    Son felice per te, nel vedere questa liaison così intensa, eheheheh
    guarda che meraviglia mi hai tirato fuori…ormai coi lievitati vai alla grande!
    bacio e buon pomeriggio amica mia

  37. Leave a Reply

    Paola
    10 aprile 2014

    Dami pensa che la prima volta che lo portai a casa mia madre mi chiamò al cellulare mente ero a lavoro allarmata perché vedeva quella cosa fuoriuscire da ogni dove? 🙂 cosa non è capace di fare il lievito madre 🙂 la tua treccia mi piace tanto e me la segno per proporla per la gita di pasquetta 🙂

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA The Original New York Cheese Cake