Tartellette alla crema e amarene…e un pò di me!!

Sono diventata grande senza neanche accorgermene!
Quanta vita che ho vissuto inconsapevolmente,ma non mi fermo più,non vado più  a cercare quello che non c’è più..perchè il tempo ha cambiato le persone!
Sono un’altra da me stessa e sono qui che guardo le mie nuove consapevolezze!
Credo che in molte si riconoscano in queste parole.Parole che si susseguono quasi a rammentare il tempo che è trascorso in fretta,,troppo in fretta;ma che mi ha fatto diventare”QUESTA”!!!

 Ingredienti per 6 tartellette:
300 g. di pasta briseè(200 g. di farina 00,2 cucchiai di zucchero extra fine,150g. di burro,2 cucchiai di acqua fredda,un pizzico di sale,grattatina di scorza di limone)
crema pasticciera (300 g. di latte intero,2 tuorli,2 cucchiai di zucchero,2 cucchiai di farina,scorza di limone)
amarene sciroppate e il loro succo.
 Preparare la briseè e lasciare riposare in frigo.Foderare con essa gli stampini da tartellette,precedentemente imburrate e infarinate.Coprire con uno strato di crema pasticciera fredda.Spezzettare delle amarene,mettere sulla crema e irrorare con il loro succo.Ricoprire con la briseè sbriciolata e zucchero in granella.Infornare a 180° per una ventina di minuti.Servire fredde o tiepide.
Io le ho gustate con un delizioso liquore alla crema di cioccolato bianco e gelsomino…….un ricordo della bellissima Sicilia!
 

Per questo premio ringrazio Vale e Ale…….. grazie ragazze,siete state dolcissime!
E “QUESTA” ha pure tante stranezze:
Leggo le riviste di cucina partendo dall’ultima pagina.
Odio che qualcuno le sfogli,prima ancora che le abbia letto io stessa.
L’odore del mare riesce a scacciare qualsiasi malumore
Durante la giornata ricerco più volte la compagnia della solitudine
Uso lo stesso profumo da cinque anni,impossibile uscire senza
Sono riuscita a trascorrere due ore in una profumeria,per la gioia del marito e della commessa.
Semplice tra le pieghe della mia complessità.
Dono questo premio a chiunque abbia voglia di parlare un pò di sè..magari svelandoci delle piccole manie!!

Comments

  1. Leave a Reply

    piccoLINA
    8 aprile 2011

    Non si smette mai di diventare grandi e spesso e' davvero difficile! Pero' si incontrano persone come te nel nostro cammino e anche se a distanza (tanta purtroppo) riescono a trasmetterti tutto il calore che hanno dentro! Sei grande!
    Certo poi se oltre al calore allunghi pure una tortina ti adoro anche di piu'!!!! 🙂

    Un abbraccio Damiana cara!!!!

  2. Leave a Reply

    Enza
    8 aprile 2011

    Damia'…mi ritrovo molto in cio' che scrivi…
    senza accorgercene..siamo diventate
    GRANDI!!
    ottime le tue tartellette
    cumpagnella mia…
    ti abbraccio
    Enza

  3. Leave a Reply

    dolceamara
    8 aprile 2011

    In qualcosa ci assomigliamo: ricerco spesso la solitudine e pure io non sopporto che qualcuno legga prima di me le riviste di cucina che compro :).
    Golosissime queste tartellette!!
    Un abbraccio.

  4. Leave a Reply

    Lory B.
    7 aprile 2011

    Ciao…sai che anch'io sfoglio le riviste partendo dall'ultima pagina!!!?? Ma vedo che siamo in tante!!!! Chissà che vuol dire!!!
    Questi dolcini sono strepitosi!!!!
    Brava come sempre!!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!

  5. Leave a Reply

    Fabiana
    7 aprile 2011

    Ciao tesorino mio.. ogni tanto ricompaio.. ho deciso di dedicare un po’ più di tempo ai miei bimbi e a me stessa.. il blog mi stava risucchiando… ma appena ritorno in questo mondo mi precipito da te.. so che passare di qui è una certezza..c’è sempre qualcosa di buono ad aspettarmi… ma lo sai che sono strana come te.. anch’io leggo le riviste dall’ultima pagina e soprattutto guai se qualcuno le sfoglia prima.. poi se sono incelofanate divento una belva… ti voglio bene… un bacio dolcezza

  6. Leave a Reply

    DOLCI ACQUE DI TERRE BIANCHE
    7 aprile 2011

    io questa consapevolezza (O ILLUMINAZIONE )
    l'ho avuta 2 anni fa'
    e da allora cerco di vivere il mio presente assaporando ogni attimo
    e a proposito di assaporare
    una tartelletta per me che sto morendo dalla voglia di addentarne una???
    buonissima giornata katya

  7. Leave a Reply

    letrecivette
    7 aprile 2011

    Non solo le riviste da cucina leggo dall'ultima pagina ma tutte le riviste! Trovo sia piacevole fare al contrario!
    Mi ha fatto piacere conoscerti ho scoperto un luogo molto invitante!
    A presto,Monica

  8. Leave a Reply

    Milen@
    6 aprile 2011

    Leggo anch'io le riviste di cucina cominciando dall'ultima pagina, ma che sarà mai, mia dolcissima tartelletta?

  9. Leave a Reply

    Sognando Dolcezze
    6 aprile 2011

    Veramente bella la presentazione e buonissime sicuramente. Prendo nota…
    Cmq anch'io ho sempre la testa fra le nuvole soprattuto quando sono presa in cucina mi isolo ,mi devono ripetere le cose 2 volte..allora forse è normale? Complimenti per il blog

  10. Leave a Reply

    Max
    6 aprile 2011

    Non potevo perdermi questa delizia…che meravigliosa golosità…baci.

  11. Leave a Reply

    Le pellegrine Artusi
    6 aprile 2011

    Damiana ma sai che mi sa che ci assomigliamo moltissimo? Anche io alla soglia dei 40 comincio a guardarmi indietro e pormi un sacco di domande epoi questi ultimi 20 anni mannaggia, sono volati! Consolati io sono 15 anni che uso il solito profumo e non esco mai senza..me lo metto anche per andare in piscina! Se qualcuno mi apre una mi rivista mi incavolo come un'apetta( per essere fini diciamo così!) Infine complimenti per le meravigliose tartellette, sono super golose. Il tuo blog è uno dei miei preferiti, bacioni

  12. Leave a Reply

    Solema
    6 aprile 2011

    Il tempo vola e mi riconosco in queste parole!Mi sembra ieri che avevo i bambini piccoli e il mio tempo è volato a vederli diventare grandi.La cosa strana è che mi sento fisicamente e mentalmente come allora!!!
    Che meraviglia queste tartellette!!!
    In congelatore ho delle amarene , le sciropperò da sola!!!

  13. Leave a Reply

    Ale
    5 aprile 2011

    x quel poco che vedo a me questa che sei diventata piace moltissimo ! bello sapere un pò di te, i tuoi dolci poi sono sempre uno spettacolo

  14. Leave a Reply

    Rossella
    5 aprile 2011

    ciao Damiana ! anche io leggo dall'ultima pagina per risalire alle prime pagine ! se c'è un tesoro in quelle pagine volgiamo scoprirlo pian piano e in maniera indiretta !!! come nella vita. Una bacione carissima !

  15. Leave a Reply

    Valentina
    5 aprile 2011

    Premio dato con tanto piacere 🙂
    Sai una cosa? Anche io non voglio che qualcuno legga prima di me le riviste di cucina appena comprate ehehehe!
    Bacioni, Vale

  16. Leave a Reply

    Giusy
    4 aprile 2011

    Come si è aperta l'immagine nello schermo, la mia salivazione è aumentata !! Mamma che acquolina ma sei un'attentatrice!! E adesso come faccio, devo togliermi assolutamente la voglia di dolce che le tue tartellette mi hanno fatto venire!! Vabbè mi accontenterò di un biscotto!! Mannaggia a te!
    Buona serata!

  17. Leave a Reply

    Nel cuore dei sapori
    4 aprile 2011

    Il tempo ti ha fatto diventare la bellissima personcina che sei. il tempo passaper tutti, l'importante è trascorrerlo al meglio, e avere sempre bei ricordi. Golosissima ricetta, adoro le amarene!!Kiss

  18. Leave a Reply

    Mary
    4 aprile 2011

    Caspita Damiana tutte (o quasi) in fondo ci ritroviamo grandi..ma io un po' me ne sono accorta..ricordo la Mary ragazzina, ragazza e poi donna e sono tutte persone diverse da come sono ora ma che faranno sempre parte di me 🙂
    ..le tratellette sono strepitose..crema ed amarena,impossibile per me resistere!!
    un bacione ^_^

  19. Leave a Reply

    chamki
    3 aprile 2011

    Ah ah ah io ho sempre aperto tutti i libri partendo dall'ultima pagina, anche i romanzi, e non mi interessava sentirmi dire ma se sai come va a finire che gusto c'e` a leggere il romanzo? come se importante fosse solo la fine invece del vivere la storia. Ma sai che se vado avanti a leggere, a parte la commessa e il marito in profumeria, mi sembra che potrei essere te? Ciao teso` buona serata, goditi la domenica mentre io pondero sulle mie piccole manie mentre sgranocchio le tue tartellette e ascolto le consapevolezze cantate!

  20. Leave a Reply

    Erica
    3 aprile 2011

    un post bellissimo, e le tue parole fanbno molto riflettere sul tema.
    la ricetta e le foto son davvero bellissimi 🙂

  21. Leave a Reply

    Cristina
    3 aprile 2011

    Ciao tesoro, mi ritrovo nelle tue parole, sei stupenda!
    le tartellette una goduria , ne vorrei un bocconcino
    un bacio e buona domenica

  22. Leave a Reply

    Gio
    2 aprile 2011

    leggendoti sembri una persona bella dentro e anche fuori a giudicare dalla foto 🙂
    e poi ogni età ha la sua bellezza!
    favolosa la tartelette, io adoro le amarene!
    ps mi veniva in mente che dobbiamo organizzare un incontro tra blogger a napoli, magari se ci aiuta anche la cara Imma sono sicuro sarà un successo! pensiamoci…
    buona domenica!

  23. Leave a Reply

    Letiziando
    2 aprile 2011

    Uno splendore come queste belle giornate di sole. Che bello adesso so un pizzichino in piu di te 🙂

  24. Leave a Reply

    Lucia
    2 aprile 2011

    Le tue tartellette sono deliziose, ma tu, biondona mia, lo sei molto di più! Sei di quelle persone che "profumano" anche a distanza, di cui, cioè, si riesce ad intuire la bellezza interiore anche solo sfiorandone l'anima, come il mondo virtuale consente di fare. Sei luminosa e sincera ed è una vera gioia avere a che fare con te 🙂

  25. Leave a Reply

    dolci a ...gogo!!!
    2 aprile 2011

    tesoro tu sei bella cosi adesso,ogni stagione ha la sua bellezza certo se ritorniamo indietro vediamo che il tempo è scivolato cosi veloce che quasi nn ci siamo accorte ma se nn fosse cosi se fossi rimasta a vent'anni quante cose meravigliose nn avresti vissuto??quindi dai tiramoci su gugliuncella e passami una tartelletta che sono una favolaaaaaa!baci imma

  26. Leave a Reply

    Ely
    2 aprile 2011

    io non sò cosa tu fossi prima ma di certo mi piaci un sacco ora… a parte la battura per altro vera che riporta a questa meravigliosa ricetta… sai che hai ragione? se mi guardo indietro la elena che aveva 20 anni non c'è più, ne quella dei 30 ne quella dei 35, quella dei 41? mi piace ora dice quello che pensa senza tirarsi indietro, in bella maniera ma non si nasconde più… maturata non so… di certo cresciuta… come una pizza… 🙂 baci

  27. Leave a Reply

    Simona
    2 aprile 2011

    mammma mia con tre m vista l'ora..è una torta meravigliosa Damiana ti sei superata… bravissima

  28. Leave a Reply

    ilcucchiaiodoro
    2 aprile 2011

    L'importante è essere fieri di se stessi… come dice la canzone anche con un pò di cellulite…
    Posso allungare la mano per una crostatina visto che crema e amarena è uno dei miei abbinamenti preferiti?

  29. Leave a Reply

    raffy
    1 aprile 2011

    io le faccio con la frolla, devo provare con la brisè. sicuramente buonissime!!! e anche più leggere…

  30. Leave a Reply

    dauly
    1 aprile 2011

    embè, qui piove sul bagnato, ne ho postate di simili qualche tempo fa! adoro le amarene sciroppate, le mangio a cucchiaiate dal vasetto(di nascosto ihihih)!!
    sai che anche io sfoglio le riviste dall'ultima pagina? e il mare mi fa lo stesso effetto? e la solitudine è una piacevole compagnia pure per me? sisteeer!!

  31. Leave a Reply

    maria luisa ♥
    1 aprile 2011

    Bentornata cara saggia Damiana, purtroppo e per fortuna si cresce e si matura..condivido in tutto le parole della nostra amica Titty….e "Questa" a noi ci piace…buon w.e.!

  32. Leave a Reply

    Acky
    1 aprile 2011

    No ti prego io pure sfoglio le riviste partendo dall'ultima pagina, ma qualsiasi tipo di rivista! Meno male ancora non lo faccio con i libri…
    Mi è piaciuto il tuo incipit!! E anche la ricettuzza, baci

  33. Leave a Reply

    Manuela e Silvia
    1 aprile 2011

    Ciao cara, bellissime le parole di questa canzone, certo sono in molti a riconoscersi!
    Buonissime queste tartellette proprio per la loro semplicità. Una base croccantina, una crema dolce e delicata e delle amarene più gustose e dal colore contrastante.
    Un ottimo dolcino.
    baci baci

  34. Leave a Reply

    titty
    1 aprile 2011

    In effetti molte di noi si riconosceranno in queste parole Damiana, forse donne della nostra età che hanno la fortuna di capire che sono quelle che sono anche grazie a quello che sono state, che hanno fatto, che hanno vissuto.
    Bella Damiana!!

  35. Leave a Reply

    Federica
    1 aprile 2011

    Carissima Damiana parole profonde e vere!!

    mi segno la ricetta di queste stradeliziose tartelette..un abbraccio fortissimo!!!!!!buon w.e.!

  36. Leave a Reply

    Manuela
    1 aprile 2011

    Ciao cara!! Concordo sul profumo, penso che insieme in una profumeria riusciremmo a passarci una giornata!! E che dire delle tue tartellette!! Davvero strepitose!! Un bacione cara e buon week end.

  37. Leave a Reply

    marifra79
    1 aprile 2011

    Sapessi quanto sento mie quelle parole… ma tesora che c'è? Spero di non averti trasmesso la mia malinconia! Le tartellette sono uno splendore, irresisitibili! Un grosso abbraccio!!!

  38. Leave a Reply

    Puffin
    1 aprile 2011

    che meraviglia cara qs tartellette!!!
    una vera goduria!!
    due ore in profumeria?? complimenti! ^_-

  39. Leave a Reply

    Simo
    1 aprile 2011

    Ah, per il discorso riviste di cucina siamo moooolto simili!
    E che dire di queste tartellette? Ho tutti gli ingredienti…quasi quasi…
    Un abbraccione tesò

  40. Leave a Reply

    ornella
    1 aprile 2011

    Altroché se mi riconosco cara Damiana..anzi ti dico che sono diventata talmente grande che quando mi fermo un attimo a pensarci mi vengono le paturnie! Però ci sono persone stupende come te che fanno ritornare il sorriso, sempre! E ti conquistano con dolcezze meravigliose e super golose! Un abbraccio grandissimo e buon fine settimana!

  41. Leave a Reply

    Eleonora
    1 aprile 2011

    beh, se QUESTA fa dolci così…io la amo a QUESTA!!
    🙂
    stupende le tue tartelette, bacioni.

  42. Leave a Reply

    Federica
    1 aprile 2011

    Quante volte mi sono ripetuta quelle parole e quante volte continuerò ancora a ripetermele…con tristezza e un pizzico d'amarezza!
    Adesso invece sono che mi ripeto: ma quanto sono buone queste tortine ma quanto sono buone queste tortine ma quanto sono buone queste tortine…Ce n'è sempre una che arrivo a farti compagnia? Prometto che non tocco le riviste di cucina :))
    Un bacione stellina, buon fine settimana

  43. Leave a Reply

    Scarlett:
    1 aprile 2011

    io ti trovo unica e non sui ''Generis'e volentieri ti terrei compagnia davanti a questa tua delizia e quel liquore al gelsomino..un caro saluto affettuoso dalla mia bella Sicilia..baci!!!

  44. Leave a Reply

    Elisabetta
    1 aprile 2011

    ciao,sole mio^;^ ti lascio gaia gaia e ti ritrovo a filosofare….c're'???che è successo all'amica mia??che le avete fatto??u voggli sape'……scherzo, ciacio'^;*tu mi piaci sempre!!sbarazzina e riflessiva,come oggi..eh si..il tempo passa,l'importante che non passi,l'entusiasmmo e la verve che è dentro di noi!!!e certo che ritrovo la tua verve,in queste paradisiache tartelette!!!mmmh…..ma tu o ssapiv ca io vac pazz per le amarene?? :))mamma mia…..che meraviglia,Damia!!! e mo? chi s n va da cca'??vabbuo' va….chapeau,uagliungell e nu vas esagerato!!!si grann assai!!smackkkkk

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Pao de queijo