Torta-crostata di ciliegie

Poca pazienza!Nacqui impaziente,vissi impaziente e morirò impaziente.Questa,la mia riflessione durante lo”snocciolamento”delle ciliegie.Lavoro che cerco di delegare furbamente,ma questa volta,per causa di forza maggiore,mi son dovuta scorciare le maniche e mettermi all’opera.Una,due,tre,quattro e ancora cinque e sei,ma alla decima,ho mollato brutalmente l’ultimo nocciolo e deposto le armi.Quatta quatta e con occhi a a pesce lesso,ho supplicato la figlia,di terminare quel”lavoro sporco”(quasi mi faceva inginocchiare con tanto di gocciolone di sudore penzolante).Le avrò fatto proprio pena e ha deciso di soccorrermi.Avrei finto perfino uno svenimento,ma fortunatamente mi ha risparmiato e così dopo una mezz’oretta ho avuto tra le mani la mia bella ciotola,colma di succose e nerissime ciliegie,perfettamente snocciolate.Erano pronte,ed io con loro.Insieme abbiamo fatto una tortina morbida morbida,così suadente e avvolgente che,persino,la pazienza,mi ha schioccato una pacca sulla spalla!

(altro…)

Crostata con farina integrale e composta di fichi

picsart_09-08-01-22-28

Una composta di fichi e rum,per una crostata dal gusto intenso,rustico e un pò antico.Le torte con la farina integrale regalano sempre quel sapore genuino, poco raffinato ma tanto rassicurante.Se poi sono delle golose crostate,allora in un attimo,ci si ritrova nella vecchia casa,dove la mamma infornava il dolce,tra un colletto da inamidare e un calzino da rammendare.Oggi niente buchi da ricucire e ne camicie da imbalsamare,ma una crostata da infornare c’è sempre.Per quella,il tempo,il futuro,non prevede cambiamenti.

(altro…)

Torta con fichi e yogurt alle noci e cereali

picsart_09-05-05-59-22

Perchè i fichi inondano casa in questo periodo,grazie alla mamma che ogni giorno e puntualmente, me ne porge indifferentemente un bel cestino.Si,mi piacciono,ma arrivo a non riuscire  a smaltirli,nonostante l’impegno che ci metta nel mangiarli…E’ come se poi moltiplicassero per farmi un dispetto,ma io ancora più dispettosa,trovo sempre il modo per metterli in pace.E così si va di confetture,crostate e tortine morbide e profumate.Come quest’ultima,che si fa velocemente e senza sporcare per nulla:basta una ciotola ed un frullino e il gioco è fatto!E naturalmente dei dolci e carnosi fichetti 😉 

(altro…)

torta mascarpone e confettura di visciole

PicsArt_05-02-12.36.59

Un sorriso bellissimo,tanto da credere che quei denti,così perfetti e in fila,non fossero i tuoi.Due occhi piccoli e castani,ma pieni di arguzia,capaci di analizzarti l’anima,darle una lezione e rimetterla in pace e …La tua chioma fluente,lucida,ancora oggi che hai salutato la gioventù,ma non la giovinezza e due zigomi alti e nobili nella loro splendida superbia.Un volto paragonato,da tanti, a quello della mitica Sophia e sai mamma,ti confesso,che ogni volta che c’è un film della Loren e fa qualche battuta delle sue,in quel napoletano tanto sensuale e carnale,io ti rivedo e penso a quanto ti somigli.Perchè da figlia poco modesta,asserisco che sia  la diva ad assomigliare a te e non il contrario…scusate ma son di parte.

(altro…)

Crosta-cheesecake e more di bosco

IMG_20150808_185312

Mentre va via e mi dice un “arrivederci” con l’ultimo sorriso,non posso che rincorrerla,abbracciarla forte e omaggiarla con ciò che mi ha donato.Mi ha regalato bagni infiniti in un mare mai freddo,mille punture di zanzare maledette,tanti gelati morbidi e a volte troppo impauriti,serate lunghe ma che mai si son trascinate,risa a perdifiato per raggiungere un parcheggio che il caldo faceva apparire un’oasi vicina,quando ancora mancava un km,allucinazioni varie e infradita rotti e capelli così arruffati da sembrare un panettone.E tra tanti momenti,sudate e milioni di passi ci sono stati loro:i bei fruttini dal rosso vermiglio,così scuro da sembrare nero,ma di una dolcezza selvatica e antica, com’è il loro vivere tra i rovi!Frutti selvaggi che forti e tenaci si inerpicano tra i rovi,incuranti di spine e piccoli ostacoli.Fatti di minuscole palline che si tengono strette strette come a darsi coraggio per i mille imprevisti che si proporranno.E un imprevisto c’è stato:quattro mani giovani e leste,ne hanno raccolte più di un chilo e così loro,le piccole bacche son cadute ormai arrendevoli e rassegnate in una morbida crostata e un liquore dal colore seducente.

Ora cara estate puoi pure andare,per quest’anno credo di averti detto detto quasi tutto,mentre ti donavo questa torta…e se qualcosa lo tengo per me,non fartene un cruccio,ricorda tutte le volte che mi hai mandato in giro coi capelli”a panetone”!

(altro…)

Torta di frolla e fichi

IMG_20150710_180415~2

Pochi gesti,pochi ingredienti.

E’ necessaria solo un pò di voglia e un ingrediente che sappia tirarla fuori,la prenda per mano e la conduca in cucina,dove tutto si compie,tutto ha un inizio ed una fine.Si inizia dal tirare fuori una ciotola,due ovetti felici,un mix di farine,del burro freddissimo,zucchero a velo e si unisce il tutto.Si sfrega,si sfrega,fino ad avere delle briciole sempre più fini,come una sabbia dalla grana grossa,fino a raccoglierla in un panetto morbido che risulterà poi,un guscio friabile e fragrante.Un comodo rifugio dove,questa volta si sono adagiati cinque grossi fichi neri,succulenti,morbidi,pronti a regalare emozioni.E così la “voglia” alla fine del suo viaggio tra mestoli e farine,ringrazio i bei frutti,lasciando intendere attraverso un sorriso,tutta la sua riconoscenza!

(altro…)

CONSIGLIA Biscotti salati alle noci e miele