Ciabatte con farina integrale e lievito madre

Mi fa stare bene.Annusare la farina,palparla e guardarla,mentre gia la vedo trasformata in caldo e profumatissimo pane.Mi fa stare bene.Tirare fuori il mio asse di legno,innevarlo e accarezzarlo,lasciando le impronta di dita,spesso frettolose e gelide.Mi fa stare bene.Sfornare e respirare il tepore che invade la cucina ,mentre la calma cede il passo all’impazienza di assaggiare.E sono stata benissimo nell’impastare queste ciabatte;lavoravo pregustando ciò che sarebbe accaduto:favolosi pani fragranti da farcire con i più svariati ingredienti.Che v’aggia di;beo di spicciole emozioni.

(altro…)

Focaccia pugliese

picsart_09-08-01-40-35

In pratica,i pomodori sono stati inghiottiti dall’impasto soffice e avvolgente di questa focaccia.Sprofondati nelle sue braccia sinuose,si son fatti travolgere dalla sua voluttuosità ed hanno ceduto al desiderio.Cibo-passione,vanno sempre a braccetto,l’uno non prescinde dall’altro,ecco perchè in questa focaccia ci vedo un amplesso peccaminoso!Si anche in una focaccia,riesco a vedervi “Cime tempestose”e “Relazioni pericolose” insieme,in un intreccio tra il romantico e il lascivo.Vabbè soprassediamo e focalizziamo la nostra attenzione su questa bontà,che andava riproposta in questo mio angolino,con nuove foto ed ulteriori scemenze!

(altro…)

Corona semi-integrale con patate,pancetta e asiago

13343149_1114393635291180_3042204074489666018_n

Una corona salata di semplice pane semi-integrale,resa ancora più bella dalle treccine che si appoggiano sul morbido impasto e che diventa super golosa grazie al ripieno che più ci soddisfa o che incontra l’esigenza di riciclare ciò che è avanzato.Infatti,nel mio caso,ho adoperato patate e pancetta ripassate in padella,della sera precedente.Come al solito cucino per un esercito,dimenticando che spesso i ragazzi e senza avvertire rimangono fuori per cena.Quindi,siccome me ne erano avanzate un bel pò e poichè alla sera avevo impastato il pane per il giorno dopo,ho preparato questo rustico,dandogli la sua forma particolare e tanto accattivante.Vi garantisco,che vi farà un figurone in previsione di una serata tra amici;bellissimo da presentare e squisito da gustare!

(altro…)

Focaccia con cipolle pinoli e uvetta

PicsArt_03-15-08.06.07

Quando hai la fortuna di avere ingredienti di ottima qualità,le idee nascono da sole e le ricette prendono forma prima nella mente e poi in cucina,tra mestoli,ciotole e fornelli.E quindi,la prima cosa che ho pensato,quando ho ricevuto la mistery box con i prodotti Ventura e assaporato la dolcissima e morbida uvetta,è stata quella di abbinarla sempre ai suoi pinoli,fragranti e profumati,perchè estratti da pigne essiccate al sole.Uniti insieme a cipolline novelle, in un gusto agrodolce hanno farcito meravigliosamente bene,una focaccia classica,sormontata in cima da roselline di  bacon,per un contrasto un pò accennato;ancora pinoli e sale grosso.Insomma tanti ingredienti di qualità del marchio Ventura,per una proposta riuscita e tanto saporita

(altro…)

Bocconcini di pane con semola e crusca

IMG_20151021_140043~2

Ormai si sa,mi diverto con i lievitati.Con loro posso farlo,posso giocarci senza avvertire la stanchezza.Posso maneggiarli,accarezzarli,schiaffeggiarli e perfino parlarci,senza badare troppo alle parole,buttate lì a seconda dell’umore.Spesso gli dico anche qualche parolaccia,quando li vedo pigri e insolenti,li esorto a modo mio,a darsi una mossa,perchè la cena non aspetta i loro comodi.Eppure ogni impasto, ha la sua anima che palpita in ogni bollicina che sale su,in superficie e si lascia ammirare da questi occhi,che ancora e ancora,ancora,l’ aspetta in un ‘esplosione che mai avviene.Lo maltratto a modo mio…Ma lui mi riconosce,riconosce queste mani che in ogni movimento gli parlano d’amore!Un amore infinito che profuma del suo odore tipico,unico e antico:il profumo del pane…Se un giorno riusciranno a riprodurlo in laboratorio,sarà  “pour femme”;perchè solo le donne sanno essere uniche e accoglienti,quanto un pezzo di pane!

(altro…)

Corona di pane con “friarielli e ciccioli”

PicsArt_01-08-04.33.39

Ieri toglievo lucine e stelle dorate,oggi penso già a frittelle,graffe,bomboloni,lasagne e tutto ciò che attende il Carnevale.Pensavo a piattini leggeri,minestrine annacquate,verdure bollite e pollo sconsolato,per una disintossicazione del corpo,sperando anche a quella dell’anima…Ma mi son caduti addosso,all’improvviso e senza preavviso,giorni fatti di maschere e coriandoli,vetrine ricolme di chiacchiere e castagnole e profumi di fritti e zucchero a velo.Non è stata colpa mia,è stata colpa del tempo,che cerco di frenare e calmare,ma lui ribelle scappa via,a volte senza neanche voltarsi e accorgersi o preoccuparsi del mio fiatone…Non capirebbe le mie spiegazione ed io dinanzi a tanta indifferenza,non faccio altro che dedicarmi a ciò che più mi piace:mettere le mani in pasta e creare la mia corona di pane.Bella,bellissima e tanto saporita.Con lei dico in coro un bel “Vaffa” liberatorio.Quello, garantisco,lo capiscono davvero tutti,tempo compreso! 😛

(altro…)

CONSIGLIA Ciambella con sorpresa