Tumbler di frutta,con mousse di yogurt e panna …solo per te occhi belli!

SEMIFREDDI | 24 giugno 2013 | By

  I capelli sono a posto,per quanto possa esserlo una chioma,riccia e ribelle sin dalla nascita.Non sono raccolti,questa finezza non si adatta a  loro,continuerebbero a sfidare le forcine;così sono sciolti nella loro beatitudine.La scollatura c’è,quella proprio non la evito,il dècolletè è abbondante e non l’ho mai nascosto,nascondo altro….o almeno cerco.Il profumo è sempre lo stesso,lo uso da anni e non lo cambierei neanche per Richard Gere in persona!Ed eccolo quà,si proprio lui,il mitico ufficiale e gentiluomo che si fa attendere da ormai vent’anni.Certo,mi troverà un pò cambiata,forse un pò più consapevole e meno”fans isterica”,ma ancora tanto innamorata di quegli occhi scuri e magnetici,di quegli zigomi tanto sexy,di quelle labbra fatte per baciare e di quelle spalle nate per accogliere e di quelle…insomma di tutto quello che un uomo,può di più bello e seducente contenere.Mai contenitore umano fu più affascinante,nessuno avrà negli occhi le parole che solo lui sa sussurrare e che per per tante notti,mi hanno raccontato caldi sogni che non vi posso raccontare.
Ora,mentre vi siete fatte l’idea di una “Damy vogliosa e peccatrice”,corro ad aprire,dallo scampanellio lo sento un pò impaziente,credo sia arrivato.Giuro,non gli salterò al collo,cercherò di fare la”quarantenne” composta e raffinata ,ma non prometto niente per il dopocena….

E siccome il dopocena dovrà essere sfavillante,non ho voluto appesantirlo con il dessert,perchè tra un babà rustico,mozzarella di bufala,scialatielli ai frutti di mare,frittura di pesce,melanzane ripiene(ho evitato i peperoni mbuttunati),zucchine alla scapece e delizie al limone con relativo limoncello e piccola sfogliatella,ho rischiato che mi si addormentasse sul dècolletè,sapete ormai ha una certa età e un pò,si è capito,vorrei evitare…è veramente troppo che lo attendo!

Ingredienti 
x 2 tumbler
una pesca bianca
ciliege snocciolate
1 cucchiaio di zucchero a velo
 1cucchiaio di miele di zagara (o d’arancio,millefiori,acacia)
125 g. di yogurt greco
125 ml di panna fresca e non zuccherata
1 cucchiaio di maraschino
1 cucchiaio di zucchero di canna
Sbucciare la pesca e tagliarla a dadini,lasciarla macerare insieme alle ciliege snocciolate e divise a metà,insieme allo zucchero e al maraschino.Montare la panna ben fredda insieme allo zucchero a velo.Mescolare lo yogurt con il miele ed unirlo delicatamente alla panna.Scolare la  dadolata di frutta dal liquido formatosi,avendo cura di conservarlo.Disporre sul fondo dei bicchieri un pò di frutta,coprire con la mousse di yogurt e panna,ancora frutta e mousse e finire con qualche tocchetto di ciliegia e pesca.Coprire con pellicola e riporre in frigo.Far restringere il liquido della macedonia in un pentolino su fuoco basso, fino a farlo diventare uno sciroppo.Lasciarlo raffreddare e versarne una cucchiaiata su ogni bicchiere.

§§§§§§§§
Ed ora sperando che il mio Luciano,non legga le confessioni hot di sua moglie,vi lascio un abbraccio esagerato,quasi quanto i baci che ho dato a “COSTUI”!
Ma quelle son rughe o desideri?

E rischio il divorzio grazie a te mia dolce Costy!
Partecipo così  al contest di Tina eVicky,grazie fanciulle e grazie naturalmente a Casa Bianca Piacenza 

Tiramisù..non posso dirti di no!!

Trito  e ritrito…..ma io non posso far finta di nulla!!E’ la prima cosa a cui ho pensato,nell’istante in cui Ambra chiedeva di proporre il dolcino a cui proprio non potevamo resistere!!Beh avrei potuto pensare a qualcosa di più originale,ma che c’entra l’originalità con la ricetta a cui non sai dir di no,a cui non puoi resistere nonostante la pancia chieda pietà, per la quale per giorni metti il muso al marito,perchè ha avuto ilcoraggio di mangiarne l’ultimo pezzo nascosto in frigo!!Nel vassoio dei dolci,è quello che cerco per primo..Gli occhi sono avidi più della bocca e vagano impazziti alla ricerca del mio trancetto di tiramisù!!Inutile dirvi che amo di più quello preparato in casa e da brava golosona,quando ne ho voglia mi preparo un bel pan di spagna!!E vabbè..lo so,ci vogliono i savoiardi,ma il mascarpone mi ha confidato una cosa!!Mi ha chiesto se gentilmente poteva accompagnarsi ad un morbido pan di spagna,i savoiardi gli erano venuti un pò a noia e voleva una ventata d’aria nuova!!Potevo dirgli di no??L’idea era allettante e con un sorriso ho ceduto a tal richiesta…oggi sembra soddisfatto ed io ancor di più!!
La ricetta è quella classica,semplicemente proposta in vari modi..in piccoli bicchierini o nei famosissimi cucchiaini.Uno tira l’altro????Di più!!!…Non  vorrei sembrare così spudoratamente peccatrice,ma vi assicuro che 
la penitenza è stata dura…ho espiato i miei peccati con un giorno di digiuno forzato..causa forte mal di pancia!!Che dite avrò esagerato??
Ingredienti:
Pan di spagna  qui
bagna al caffè
Mi sono divertita a tagliare il pan di spagna in piccoli cerchietti e con essi ho alternato la mousse..Quando gli ingredienti son pronti lì in bella fila,basta solo dar il via alla fantasia!
Con questa ricetta partecipo al dolce contest di Ambra    Sweet  moments
Un bacio a tutte care e soprattutto grazie infinite per le bellissime parole nei commenti al post precedente!!
GRAZIEEEEE!!!

Crumble ai mirtilli

 
 
 
 
Ho ancora i postumi di una serata in cui facevo credere di esserci,…..ma non c’ero!Ho mentito,ho tergiversato,ma la mia mente era lì,con lui,persa nel suo sguardo…e le mani  rimettevano a posto un ciuffo ribelle,biondo,capriccioso…esplicito!Si,anche il ciuffo raccontava la sua sensualità ed io come imbambolata ci sono cascata di nuovo!!!Sono arrivata puntuale a quell’appuntamento…21,10 o cinque minuti dopo..non ricordo!!Ci riandrei ancora mille volte,perchè ballare con lui,farsi sfiorare da lui,perdersi nei suoi occhi scuri..profondi,parlanti ,è diventata una droga a cui, ormai non posso rinunciare!Una volta all’anno,c’ è quest’appuntamento, ahimè,si ripete da quasi venti…..e tra altrettanti anni, sarò ancora lì con lui!!Sarò vecchia,mezza sdentata, ma io quel ciuffo lo vado a rimettere di nuovo a posto…perchè lui…..beh lui , si si lui è il mio Jhonny…ed io???Io sono la sua Baby…..Ok ok mi sto rinc……ma vi giuro che mi capita solo quando c’è Dirty Dancing alla tv..Un pò mi vergogno,…. ma quando lo guardo, sembro un adolescente in piena rivoluzione ormonale,quasi ho la bava alla bocca e ormai tocca vedermelo di nascosto!Luciano?????O Dio non lo sopporto!!!!!!,mi guarda con aria attonita per tutto il film,.perciò preferisco guardarmelo da sola, così almeno,posso restarmene a bocca aperta e sospirare sognante per almeno un paio d’ore!!Poi giunge la notte,un sacco per addormentarmi e quando finalmente ci riesco,ecco…di nuovo lui….ed io lì nella sua “capanna””mezza “sgarrubata””…….E’ vero, Amore mio,una volta all’anno ti tradisco ma, solo con Patrick Swayze!
Mi perdoni????Ti preparo un bel crumble??????
E voi care amiche mie,cosa pensate della vostra Baby???
 
 
 
Ingredienti:
100 g. di zucchero di canna
50g. di mandorle tritata
50 g. di farina
60 g di burro più quello per gli stampini
un cucchiaiono di cannelle a piacere
un pizzico di sale
200 g. di mirtilli
 
 
Lavorazione:
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente,poi con le punta delle dita impastatelo con le mandorle,la farina,lo zucchero,la cannella e un pizzico di sale in modo da ottenere un composto sbriciolato.
Lavate i mirtilli,asciugateli bene e distribuiteli in quattro stampini individuali,bene imburrati.Poi ricoprite il tutto con il composto sbriciolato.Infornate a 200° per 15 min. Poi accendete il gril e continuate la cottura solo il tempo necessario per far dorare la superficie.Servite il crumble tiepido.
 
 
Il salto finale lo ricordate???Quando lei si lancia dalla passerella nelle sue braccia?
Oh povero Johnny fortuna che ti ho incontrato solo nei miei sogni…………la tua Baby ti avrebbe spiaccicato al suolo…..Hahahaha

Fichi caramellati

SEMIFREDDI | 29 luglio 2010 | By

 
 
 
Qualcuna ha detto che vorrebbe accendere un cero per me ed io lo accetterei volentieri visto il periodaccio!Nero nero ecco com’è questo periodo,anche il pc si è messo di nuovo a fare le bizze..si si chiamiamole pure “”bizze””per non dire parolacce ed essere volgari!Anche di quelle sarei capace in questo momento,visto che il fumo mi esce dagli orecchi,gli occhi mandano lampi ,i panni si stanno”” stracciando” addosso,verde sono diventata…non vorrei diventare un Hulk biondo inferocito!!!Anche le unghie ho dipinto di rosso e questo sapete cosa significa?????Che sono alla frutta, altro che disintossicazione virtuale,qua ci vorrebbe un’esorcista!!!
No no scherzavo, che pauraaaa!!Mi ricorda il film..!Rammento di aver pregato per intere settimane e la notte per andare in bagno,sparavo delle corse da mettermi paura da sola…ma non vi dico “i colpi al cuore”” che ho fatto prendere al marito ……madonna,mentre correvo lanciavo una serie di gridolini così acuti che lo buttavano giù dal letto facendolo urlare di terrore..Che periodo,da allora niente più film horror,rischierei una botta in testa!!Come al solito,divago e mi perdo in mille chiacchiere,beh sono arrabbiata mica ammutolita..quella proprio no!!
 
 
 
 
Una ricetta fresca fresca e vi prometto solo cinque minuti di forno,il tempo di caramellare questi fichi deliziosi!
 
Ingredienti:
4 fichi
2 cucchiaini di cannella
2 cucchiai di zucchero di canna
miele
250 g yogurt greco
fiocchetti di burro
La ricetta originale prevedeva sciroppo d’acero,l’ho sostituito felicemente con un pò di miele.
 
Tagliare i fichi in due,metterli in una cocottina.Cospargere di zucchero,cannella,i fiocchetti di burro e un goccio di miele.Lasciarli caramellare sotto il grill.Accompagnare con ciuffi di yogurt emulsionato con poco miele!!
 
Vi sembra troppo semplce? Lo è,ma vi assicuro che è un dessert delizioso,tanto che ho ripulito anche la cocottina del marito..sapete com’è ..lui i fichi non è che li gradisce molto..ma la consorte apprezza talmente tanto che la mia bella pianta,esausta e rassegnata,quando mi vede arrivare lascia i suoi rami penzolare lungo il tronco!
 
 
 
Spero di rifarmi viva al più presto,accenderò un cero anche per il mio vecchio pc!
 

Cupolette anti caduta

SEMIFREDDI | 7 luglio 2010 | By

 
 
 
 
 
 
Noiosa??Odio esserlo però,ultimamente sembra che io e la “caduta libera”siamo diventate inseparabili!!!!E che caduta!!Questa volta,non ero nella mia casuccia al riparo da occhi indiscreti,ma su un lungomare affollatissimo….insomma l’incubo è diventato realtà!!Il  marito mi ha convinto ad uscire per mangiare un bel gelato e alla fine non me lo sono fatto ripetere due volte e così siamo andati a Castellamare.Tre gusti per il mio gelatone:mou,crema catalana e nocciutella( Eh si che potevate aspettarvi??mica fragole e limone),l’ho divorato in un attimo e mi sono avviata a dare una sbirciatina alle varie bancarelle,mi diverto sempre tanto a trattare con i venditori e attratta da un paio di orecchini super appariscenti,lascio il marito un pò più dietro.Non l’avessi mai fatto,il mio piede””Zeppato”” finisce in una buca ,e per me non c’è stato nulla da fare!!Ragazze quella caduta è durata un secondo,ma la rivedo al rallentatore con tutti i mille pensieri che mi hanno invaso la mente!!Mica mi preoccupavo delle varie ammaccature…no.no,l’unico pensiero è stato quello di tenere la gonna bene incollata al sedere e ci credete?”ci sono riuscita,mai caduta è stata più composta.Niente cosce all’aria o spiaccicamento totale ma,un dolore infinito al ginocchio e alla caviglia e il tempestivo soccorso di un passante!!IL MARITO???????Sapete dov’era il consorte..a giocare con  due palle infernali che si fanno schioccare in continuazione,mi ha visto quando ero già a terra,è venuto di corsa e mentre cercava di ripulirmi il vestito mi fa”””Damià ma che hai fatto??Non vedi mai dove metti i piedi,pensavo fossi svenuta dall’emozione di vedermi così abile nel “”palleggiare””.Lucià io quelle palle te le tiro in testa, e mò smettila di ridere che ti tiro un pugno di quelli micidiali…..ci guardiamo a lungo,io tutta rossa in viso,lui ancora incredulo e dispiaciuto e……. giù a ridere a crepapelle…Care fanciulle ..di nuovo il ginocchio sbucciato,la caviglia dolorante ma niente chiappe all’aria..vi par poco?????
 
 DELIRIO….
 Nonostante il peso, son caduta come un fuscello,un cigno morente non avrebbe avuto tanta grazia……mi sono appoggiata al suolo con delicatezza el il mio flebile gemito è stato udito da pochi,con grazia mi son rialzata e con un debole sorriso ho ringraziato il passante smarrito..
Un timido inchino e son scappata via!!! 
 
Uè belle guagliò,stò pazzian””Niente botta in testa,ma deliri di una mente sognante!
 
Ingredienti per 6 semisfere:
500 g. di crema al mascarpone
6 frollini al cacao
200 g di caramello al mou
 
 Foderare con pellicola sei stampini a forma di mezza sfera.Riempire per metà con la crema,appoggiare un frollino imbevuto nel caffè.Spingere un pò,in modo da creare un piccolo incavo dove mettere un goccio di caramello.Chiudere con un altro strato di mousse.Mettere in freezer.Tirar fuori una decina di minuti prima di servire e sformare aiutandovi con la pellicola.Far scaldare il mou a bagnomaria e colare sulla superficie delle cupolette.
Questa, era un vero delirio!!
Un pò mi sono consolata ma,se ci ripenso…caspita che vergogna e pensare che il marito lo avevo avvertito..”Quando metto ste scarpe,non mi lasciar da sola,so pericolosa,mica ho tanto equilibrrio!!e lui:::”””Non ti preoccupà,io sono il tuo bastone!!!!Si Si …ho vistoooo!!
In macchina mi fa””Ma un paio di scarpe da ginnastica no??????
SCARPE DA GINNASTICAAAAA????Sotto le gonne?????Ma sei impazzito!!!Altro che cigno morente,paperottola impazzita!!!
Per stasera taci amore mio e torniamo a casa,c’è una cupoletta che ci aspetta!
 
 
Questo è capitato ieri sera ed oggi,un pò ammaccata festeggio il mio compleanno.Sono 39 e stasera,in qualsiasi modo io festeggia,un pensiero sarà anche per tutte voi!!Un bacio a tutte,una per una e se da oggi sarò più assente vogliate perdonarmi.Un pò di mare e ….prometto , tornerò più arzilla di prima!!!
Con questa ricetta partecipo al contest di Marialuisa del blog in cucina da malù

A presto!

tiramisù al mou

SEMIFREDDI | 25 giugno 2010 | By

 
 
Può un sonnellino pomeridiano rovinarmi l’intera notte???Una nottata da incubo,senza chiudere gli occhi per un solo istante,qualcuna di voi forse mi può capire,vero Cali??Gira e rigira,pensa e ripensa,due occhi così sbarrati che mi son messa paura da sola.Povero Luciano ,russava a più non posso,inconsapevole del fatto che la sua cara mogliettina, sembrava una posseduta,se avessi avuto gli occhi del mio gatto avrei illuminato l’intero quartiere per quanto erano spalancati!Ho rivisto l’intera giornata,…dalla discussione con la fruttivendola che mi voleva spacciare per fresche delle zucchine “”ammosciate” ,dal caffè al bar preso con una mia vecchia amica,dal pranzo “”arrangiato”” che ho preparato in dieci secondi,dalle solite discussioni con i figli .,dalle faccende di casa fatte sbuffando tutto il tempo e dulcis in fundo……dal pensiero di voi tutte!!!!Si…,avete capito benissimo vi ho passato in rassegna una ad una,immaginandovi.brune,bionde,alte,basse,magre,chiatte,secche…..insomma ad ognuna alla fine ho affibiato un aggettivo ma, di una casa sono certa..Siete tutte bellissime,perchè nessun scoglio del difetto può arginare il mare dell’anima e la vostra è bella,immensa e generosa!!
Ambra la tettona fantasiosa,Cali la micro freddolosa,Fabiana la dolcissima,Rossella la viaggiatrice instancabile,Gabri la riservata,Manu la diffidente,Marifrà l’inconsapevole,Francy la giovane promessa,Federica la veloce,Pagnottina la maliziosa,Lidia l’invincibile,Gaia il folletto,Elisabetta la verace,Enza la genuina,Simo la battagliera…potrei continuare all’infinito ma,finirei per passare un’altra notte insonne.
Poi metteteci tutto il caffè sorbito con questo tiramisù e via….farò di nuovo follie e delirerò tutta la notte!
Un bacio e grazie della pazienza,ultimamente procedo come una lumaca.
 
 
 
 Ingredienti
 
Per il mou:100g. di panna
100g.di zucchero
20g. di burro leggermente salato
 
Per la crema al mascarpone:
500g. di mascarpone
200g. di panna
3uova
una bacca di vaniglia
200g. di zucchero
 
Caffè q.b.
savoiardi
cioccolato in polvere o fondente
 
Preparare il mou facendo caramellare lo zucchero e aggiungendo a filo la panna calda.Aiutarsi con una frusta e sempre mescolando,fuori dal fuoco aggiungere il burro freddo a piccoli pezzi.Lasciare raffreddare.
Preparare la crema al mascarpone.Si porta lo zucchero ad una temperatura di 121°e se ne aggiunge una metà a filo sugli albumi,continuando a montare fino a completo raffreddamento.Lo stesso procedimento si usa con i tuorli usando l’altra metà dello zucchero.Al composto di tuorli si uniscono i semi della vaniglia ed il mascarpone.Con molta delicatezza aggiungere gli albumi e la panna precedentemente montata.Riporre la crema in frigo fino al momento dell’uso.Procedere a strati,alternando savoiardi,crema,gocciolotti di mou e spolverizzare con cacao o riccioli di cioccolato fondente.
 
 
 
 
CONSIGLIA Biscotti salati alle noci e miele