Sbriciolata,con ripieno cheese e crema al latte di mandorle,che si crede una charlotte!?

Sarà meglio tornare a casa,la giornata non si preannuncia per niente bene.Ho rovesciato il caffè sul tavolino al bar,fortuna la figlia è letteralmente schizzata via giusto in tempo,ma i miei sandali hanno subito l’onda.Mentre uscivo dal parcheggio un vecchietto alla guida quasi mi entrava nello sportello,nonostante gli avessi”strombettato”a più non posso,per giunta mi ha riempito di parolacce,ma io l’ho lasciato con un mitico vaff..o e poi…nulla!Nel senso che fortunatamente,nulla di infausto mi è più accaduto,anzi c’era una tortina lasciata lì sulla credenza,che nel mentre io lottavo con le insidie dell’esterno,lei si raffreddava per farmi calmare!Si,ho dimenticato i sandali,ho rimosso il vecchietto e le sue parolacce e mi sono dedicata alla tortina,che si è rivelata una signorina garbata,delicata e molto felice,come lo sono stata anch’io per il resto della giornata o almeno fino a quando mi sono accorta che il caffè non va più via dai miei candidi sandali!

per una tortiera a cerchio apribile di 24 cm
Ingredienti
Per la base di frolla sbriciolata:
100 g. di farina di riso
100 g. di fecola di patate
100 g. di farina di mandorle
120 g. di zucchero semolato
150 g. di burro
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 tuorlo
Per la crema al latte di mandorle
300 ml di latte di mandorle
2 tuorli
2 cucchiai di zucchero
20 g. di fecola di patate
Per la farcia anche:
500 g. di ricotta
250 g. di mascarpone
4 cucchiai di zucchero
3 albumi
Inoltre
pavesini q.b
********
Preparare la crema al latte di mandorle,mescolando i tuorli con lo zucchero.In una ciotolina stemperare la fecola con 50 ml del latte di mandorle.Unirlo al composto di uova e unire il latte restante.Mescolare su fuoco basso fino a quando si addenserà,mettere da parte a raffreddare.Per la sbriciolata,in una terrina unire tutte le farine,insieme allo zucchero,al sale e al lievito.Aggiungere il burro a cubetti e con le punta delle dita iniziare a fare una sabbiatura.Unire ilo tuorlo e la vaniglia,sempre con le punta delle dita ottenere un impasto sbriciolato,riporre in frigo mentre non si prepara la farcia.Montare gli albumi a neve con due cucchiai di zucchero.Mescolare la ricotta al mascarpone,aggiungendo gli altri 2 cucchiai di zucchero.Unirvi la crema al latte di mandorle ormai fredda e per ultimo gli albumi montati a neve.
Foderare una teglia con carta forno,precedentemente imburrata per fare in modo che la carta aderisca bene allo stampo.Distribuire sul fondo metà del composto sbriciolato,premendo leggermente.Sui bordi inserire i pavesini.ora aggiungere la farcia e ricoprire col resto della frolla sbriciolata.Infornare a 170° per circa un’ora.Dopo venti minuti,i biscotti tenderanno a colorire troppo,coprire velocemente con carta stagnola.
Da servire assolutamente ben raffreddata,un pò come la cheese cake è più buona il giorno dopo.
Non so davvero che nome darle,perchè l’idea nasce da una bella frolla sbriciolosa,che si fondesse magari con una farcia di formaggio e crema al latte di mandorla e che sembrasse una charlotte…insomma un groviglio di idee che si sono sciolte in questo dolce,davvero buonissimo.Mi raccomando però,frenate l’impazienza,perchè come una cheeser cake va tenuta in frigo almeno per un giorno.

Un abbraccione,alla prossima!

cheese cake ai due cioccolati


Guardo fuori e il tempo mi scoraggia…la mattina per me non uscire è debilitante.La voglia di quel caffè è un appuntamento a cui non posso mancare,è come se la giornata non partisse.Le abitudini  fanno parte della mia quotidianità,…e la colazione al bar fa parte di essa.Un ritrovarsi con le stesse persone,attendere quel caffè bollente,gustarlo in santa pace è un rito a cui si deve dedicare il tempo dovuto.E’ un attimo di pace da condividere con le stesse persone da anni,o anche da sola…purchè ci sia calma!Ci si ferma e ti dedichi quell’istante,perchè la giornata forse non ti concederà più quel momento.Lavoro,famiglia,incombenze quotidiane, ti trattengono e a volte, annaspi la sera in cerca di un angolino di pace.Allora suvvia ragazze belle,concediamoci quell’istante e tutte insieme assaporiamo l’attimo,un attimo fuggente fatto di caffè nero bollente!!!
Non pensate che sia una maniaca del caffè,mi bastano quelle due tazzine   al giorno,e poi… sono in grado di sorbirmi con un sorriso, tutto lo stress di una giornata come le altre.Meglio… na tazzulell e cafè.. che una fettina di questo dolcino..qui è vietato concedersi il bis..

Ingredienti:
300g. di biscotti al cioccolato
100g. di burro fuso
300 g. di mascarpone
300g. di ricotta
180g. di zucchero
3 uova intere
100g. di cioccolato fondente a gocce
100g. cioccolato bianco
un cucchiaino di estratto di vaniglia
Lavorazione
Imburrare una tortiera a cerniera e preriscaldare il forno a 180°.Mettere i biscotti in un mixer e frullare fino a ottenere una polvere fine,quindi trasferitela in una ciotola.Fondere il burro e versarlo sui biscotti,mescolare bene,in modo che venga assorbito completamente!Distribuite il composto sui bordi e sul fondo della tortiera schiacciando bene con il dorso di un cucchiaio,coprite con pellicola e lasciate rassodare in frigo per almeno due ore.Con un frustino elettrico battere la ricotta,il mascarpone,le uova,lo zucchero ,la vaniglia fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.Prendere la tortiera dal frigo e distribuire sul fondo il cioccolato bianco frantumato.Versarvi sopra la crema di ricotta e sopra ancora le gocce di cioccolato fondente.Infornare per circa 50 minuti e lasciare raffreddare nel forno con lo sportello aperto.Coprite la torta con pellicola e trasferitela in frigo per almeno 5 ore prima di servirla.

colomba di cheesecake

 

Un cheesecake volante..non so…sarà il periodo .,ma metterei le ali ovunque e a chiunque.Senso di pace e di libertà,ultimamente mi accorgo che è una parola che uso spesso!Sarà la primavera?Le ali ti aiutano a volare e la mente le usa e viaggia,viaggia,va lontano da tutto e da tutti.Arriva in un dolce nascondiglio,dove si esprime nel solo modo in cui crede….senza maschere e ipocrisie,con un unico obiettivo….VIVERE.Non ho mai imparato a contare fino a dieci,far finta di nulla per me è impossibile,la diplomazia non so dove abiti e tutto ciò vi giuro a volte mi fa barcollare.
Riflessioni e null’altro,quindi tranquille!Alla fine guagliò quel nascondiglio c’è in ognuna di noi!!
Eppure oggi ho contato fino a dieci,la commessa impettita ,imbalsamata ed annoiata con occhi sgranati mi ha chiesto”e mmò che sarebbe sto riga limoni?”Cioè leiiiiiiii… ..che lavora in un negozio supe accessoriato mi ha preso per una deficiente!!!Uè se lo trovo altro che limoni ..io ti rigo la macchina….mummia!

Ingredienti

Per il biscotto
400g. di biscotti al cacao
150g. di burro
100g di croccante  alle mandorle
 Per la mousse
300g di cioccolato bianco
250g di mascarpone
3dl di panna fresca
150g di croccante
Lavoriamo
nel mixer mettere i biscotti e il croccante,macinarli e aggiungere il burro fuso.Precedentemente ho foderato con la pellicola uno stampo da colomba,quindi faccio il guscio del dolce mettendo i biscotti nello stampo,premento si cerca di far aderire le briciole anche sul bordo.Con pazienza fate bene questo lavoro,è importante che non ci siano crepe o buchi.Mettiamo nel frigo a rassodare.Intanto prepariamo la mouse.facciamo sciogliere g.200 di cioccolato spezzettato a bagnomaria con 6cl di acqua Quando il composto è omogeneo si trasferisce in una ciotola capiente e si incorpora il mascarpone.Montiamo la panna fresca e uniamo al composto sempre con delicatezza.Versiamo nel guscio di biscotti e rimettiamo in frigo in modo che la panna tiri:Decoriamo con croccante sbriciolato e riccioli di cioccolato.Fate riposare in frigo almeno un giorno.Non ho voluto usare colla di pesce,perchè anche così la crema è abbastanza sostenuta!Un consiglio per sformarla.Prima dell’utilizzo passatela un paio d’ore nel freezer in modo che rimanga compatta nel momento che dovrete togliere la pellicola.
 
 

Questa ricetta partecipa al contest di Imma del blog dolciagogo

                                     

 
CONSIGLIA Biscotti salati alle noci e miele