Struffoli……delizia della mia tradizione!!

C’è poco o tanto da dire sugli struffoli,ma una cosa è certa sono il dolce natalizio più tradizionale di Napoli,insieme alla sfogliatella ,alla celebre  pastiera, e al mitico baba. Chi ha inventato gli struffoli?  Pare che nel Golfo di Napoli ce li abbiano portati i Greci, e dal greco deriverebbe il  nome  “struffolo”: precisamente dalla parola “strongoulos”, arrotondato.
  Ciascuno ritiene che i “propri” struffoli siano quelli autentici,
 quelli della tradizione, tramandati da una nonna, una mamma o  ancora meglio, da una zia monaca.  Un tempo gli struffoli venivano preparati nei conventi, dalle suore dei vari ordini, e recati in dono a Natale alle famiglie nobili che si erano distinte per atti di carità.
Nella ricetta tradizionale trovano posto arancia, cedro e zucca candita (la famosa “cucuzzata”),  insieme ai famosi “diavolilli” e a tanto ma tanto miele…..
così tanto che dopo è “””Un peccato non leccarsi le dita””!
Ingredienti 
400 g. di farina 00
3 uova intere e 2 tuorli
2 cucchiai colmi di zucchero
50 g. di burro o strutto
scorza di limone grattuggiata
un pizzico di sale
Inoltre
olio per friggere
100 g. di zucchero
cedro e scorzette d’arancio candite
300 g. di miele millefiori
150 g. di cocozzata
 confettini colorati e d’argento(diavolilli)
Impastare la farina con lo zucchero,le uova,il burro ,la buccia grattuggiata del limone  e un pizzico di sale,lavorare bene e lasciare riposare per un’ora almeno.Prendendone un pezzo alla volta,formare dei bastoncini dello spessore di mezzo cm.Tagliarli a dadini piccolissimi ,infarinarli lievemente e friggerli pochi per volta,in olio bollente abbondante e a calore moderato.Appena dorati sollevarli e porli su carta assorbente.In un largo tegame far bollire il miele,lo zucchero e 4 cucchiai di acqua.Quando lo sciroppo avrà preso un bel colore dorato,abbassare la fiamma,versarvi gli struffoli insieme ad una parte dei canditi e girare velocemente e delicatamente con un cucchiaio di legno,affinchè se ne rivestano.Rovesciarli subito su un piatto da dolce,cercando di dargli una forma a cupola e decorarli con la frutta candita e i diavolilli.
Un segreto degli struffoli è anche nelle dimensioni,devono essere piccoli…il che sembra essere diventata una rarità!Purtroppo,in giro ed anche in rinomate pasticcerie si vedono delle pallottole esagerate…..non va mica bene ehhhhh!!

Vi sarete accorti che io ho omesso la frutta candita,in casa non è molto apprezzata ma la ricetta tradizionale ne vuole tanta e di ottima qualità.
Inoltre si possono preparare con qualche giorno d’anticipo,si conservano a lungo grazie al miele che ne preserva tutta la fragranza.

E siccome sembrano provenire dalla Grecia,e siccome sono il dolce più tradizionale della mia città,gli struffoli sono il mio omaggio al contest della dolcissima Ornella.
Buon fine settimana  a tutte!

Comments

  1. Leave a Reply

    Lauretta and Mary
    15 dicembre 2010

    come dice la pubblicità: se non ti lecchi le dita godi solo a metà :)))
    Anche a casa mia si fanno (sono di Bn)ma io non ci ho mai provato…che dire? potrei farli assaggiare agli amici Umbri che ho all'università sfruttando la tua ricetta 🙂
    Baci

  2. Leave a Reply

    Lady Cocca
    15 dicembre 2010

    Teso' so troppo buoni…anche io li faccio e ne mangerei una camionata…ciaooooooooo!!!

  3. Leave a Reply

    accantoalcamino
    15 dicembre 2010

    Ciao Damiana, vedo che abbiamo gli stessi gusti musicali.
    Non ho mai assaggiato gli struffoli 🙁 con le tue indicazioni potrei "colorare" la mia tavola di Natale.
    Una bella giornata a te….

  4. Leave a Reply

    Elisabetta
    15 dicembre 2010

    buongiorno,sole mio^;^ tutt a post con la stiratura??è scucciant,o ssacc,ma c tocc ^;^sono passata per augurarti una felice giornata,bere un sorsetto di caffe' insieme a te e dirti di non preoccuparti mai,con me,di quando passi,se passi…si fa quel che si puo'…il tempo è tiranno con tutti ed io sono la prima a cercare di accontentare tutte le amiche, con le visite..ma quando non posso un giorno,sara' quello appresso…se non ci capiamo tra noi….mill vas,amica bella mia!!!!smackkkkkk

  5. Leave a Reply

    Enza
    14 dicembre 2010

    che dire degli struffoli…
    so' tropp' bbuon…e con questa foto
    pure chi non li ha mai mangiati
    lo capisce…Damia' si n'artist!!
    tanti bacini
    Enza

  6. Leave a Reply

    terry
    14 dicembre 2010

    CHe buoniiii! un cliente me ne ha portati l'altro giorno… direttamente da Napoli! …ora so come rifarli alla perfezione! brava!

  7. Leave a Reply

    Paola
    13 dicembre 2010

    Damiiiiiiiiiii.. che belli i tuoi struffoli, Non ne conoscevo la storia. Adesso so qualcosina in più. Sei sempre bravissima 😀

  8. Leave a Reply

    Ambra
    13 dicembre 2010

    Ciao tesoro bello!!!Adoroooooo!!!Adoro questo piatto che con i confettini colorati mi mette allegria e che mangerei a cucchiaiate!!!Anche nelle Marche si fa e si chiama cicerchiata…con il miele che io e te veneriamo!!!Gnam gnam…ma quand'è che riusciremo a dimagrire????Io non ce la posso proprio fare…poi con le tue tentazioni è impossibile!!! Un baciotto bella mia!

  9. Leave a Reply

    Claudia
    13 dicembre 2010

    Oltre ad essere ottimi.. son troppo belle da vendere tutte quelle palline così accumulate e così colorate!!!!bacioni e Buon lunedì .-)

  10. Leave a Reply

    Elisabetta
    13 dicembre 2010

    che bella montagnetta di struffoli,Damia'!!^;^ e che allegria,quei confettucci colorati!!io per anni,li ho fatti con il miele..da un paio d'anni,mi sono appassionata al vino cotto(di fichi) :))complimenti anche per la bellissima,presentazione,ciacio'!!!!bravissima come sempre,sole mio!!nu vas cavr,comm o raggio e sole,ca sta spuntando mo' mo'….smackkkkk

  11. Leave a Reply

    Claudia
    12 dicembre 2010

    Ma che bel vassoio di struffoli! Io non li ho mai mangiati, ma dovrò farli prima o poi perchè ne h osentito così tanto parlare che adesso mi sono incuriosita! QUindi intanto mi salvo la tua ricetta e poi ti faccio sapere come son venuti! 😉 Tu se vuoi, perchè non partecipi al mio contest?! Questa ricetta sarebbe perfetta! Ti aspettto!

  12. Leave a Reply

    manuela e silvia
    12 dicembre 2010

    Ciao! Purtroppo non abbiamo ancora avutooccasione di assaggiarli, anceh se ammettiamo di esserne veramente curiose! Solo che a rifarli a casa temiamo in un risultato per niente simile…vabbè aspetteremo ahinoi!
    baci baci

  13. Leave a Reply

    stefy
    11 dicembre 2010

    io li ho assaggiati e nonostante non sono un'amante del miele a questi dolcetti non sò assolutamente dire di no….e il divertimento degli struffoli è quello di assaggiarli uno dietro l'altro….fino a finire la pigna………….baciuzzi…..

  14. Leave a Reply

    lucy
    11 dicembre 2010

    si, si si,!!!hola mia vicina che è delle tue parti e me li fa sempre e porta per natale!mamma mia uno tira l'altro sono unici, in due secondi li spazzolo tutti! e lei li fa piccoli!!!baci!

  15. Leave a Reply

    Lucia
    11 dicembre 2010

    Eccoli, i mitici struffoli, vanto e decoro delle mense napoletane natalizie!!! Solo a guardarli in foto mi mettono un tale buonumore addosso che mi verrebbe voglia di cantare e baciare tutti quanti! 😀 Sai che nel mio Salento esistono i fratellini degli struffoli? Li chiamiamo "purceddhuzzi" e sono dei piccoli gnocchetti di pasta speziata fritti, passati nel miele e decorati con gli anisetti colorati… Sono davvero molto simili!
    Complimenti, tesoro: sono gli struffoli più belli che abbia mai visto!

  16. Leave a Reply

    mela
    11 dicembre 2010

    Non solo li ho assaggiati e apprezzati (molto) una volta (li fece una nostra cugina napoletana)ma… li ho proprio finiti tutti, uno dopo l'altro, peggio delle ciliege!!!

    Buonissimi… e anche molto allegri!

  17. Leave a Reply

    Nadji
    11 dicembre 2010

    Ces petits gâteaux sont magnifiques et doivent être délicieux.
    Vive les traditions culinaires.
    A bientôt.

  18. Leave a Reply

    FairySkull
    11 dicembre 2010

    ommamma i primi che vedo di quest'anno! io gli amo gli struffoli mi vengono gli occhi così ♥__♥ ahahah ciao! bellissimi comunque!

  19. Leave a Reply

    dolci a ...gogo!!!
    11 dicembre 2010

    da buone napoletane questi nn possono mancare sulla nostra tavola, sono davvero splendidi damiana mi mandi un bel vassoietto???bacioni imma

  20. Leave a Reply

    terry982
    11 dicembre 2010

    spaccherei il monitor se bastasse per raggiungerti… che bontà damiana, non vedo l ora di prepararli anch'io! baci e complimenti per le fotografie, come sempre stupende!! baci. Terry.

  21. Leave a Reply

    Simo
    11 dicembre 2010

    …anche se non sono partenopea, li adoro questi dolcetti!
    Baci tesò…quanto sei brava!

  22. Leave a Reply

    deny
    11 dicembre 2010

    Li compro sempre al mercato dalla mia amica Romana che ha un banco di prelibatezze campane!!!!Sono squisiti, ma penso che fatti in casa, data la semplicità, sia ancora meglio. Specialmente con la tua ricettina meravigliosa!!!!!Grazie e buona giornata deny

  23. Leave a Reply

    Rossella
    11 dicembre 2010

    Ma che meraviglia ! Che gioia anche per gli occhi !!! Queste ricette della tradizione scaldano il cuore !!! Un abbraccione e buona domenica !!

  24. Leave a Reply

    ornella
    11 dicembre 2010

    Opsss..ho dimenticato qualche doppia..è l'effetto gioia-neve!! Damiana carissima sei un amore! Sono felice che ci affratellano anche gli struffoli… e che struffoli!! Stupendi, grazie, grazie infinite un abbraccio grandissimo buon fine settimana!

  25. Leave a Reply

    fantasie
    11 dicembre 2010

    Oh, quanto tempo è passato da quando la mia mamma me li faceva… mi hai riportato indietro di almeno 30 anni!

  26. Leave a Reply

    viola
    10 dicembre 2010

    Io non ho mai mangiato gli strufoli, li ho solo visti e li ho sempre trovati bellissimi. Qui da noi non si trovano e a Napoli non ci passo molto spesso. Peccato, mi piacerebbe tanto assaggiarli.ùMa quanto sono belli!
    Bravissima, un'altra delizia. Un bacione

  27. Leave a Reply

    maria luisa ♥
    10 dicembre 2010

    E' proprio la nostra tradizione natalizia, questa foto oltre a mostrare un bellissimo dolce, fa destare anche tanti ricordi, ricordi di infanzia, di casa, di famiglia…grazie Damiana!!!

  28. Leave a Reply

    Federica
    10 dicembre 2010

    guarda Damiana io detta proprio così da sfacciata prendo e vengo a gustarli li da te…se li facessi qui non sarebbero buoni uguali…li avete l'aria, il sole i colori li è tutto più bello!!un abbraccio fortissimo!

    ps: ammazza quanto ho scritto..sono sempre sintetica!!:-)))))))))))

  29. Leave a Reply

    Federica
    10 dicembre 2010

    Qui tesoruccio hai davvero ragione, se non ti lecchi le dita….godi solo a metà! Lo dice anche una pubblicità ^__^ E io mi leccherei le mani intere con queste palline coperte di pioggerella colorata. Un bacione giuggiolotta, buon fine settimana

    P.S. e mi sa che nel we le dita me le leccherò davvero :D!

  30. Leave a Reply

    raffy
    10 dicembre 2010

    quanto mi piacciono… da me si chiamano purceddruzzi!!! impronunciabile, ma buonissimi! complimentiiiiiii

  31. Leave a Reply

    Fabiola
    10 dicembre 2010

    Che piatto colorato, sai dalle nostre parti se ne fa uno simile, se la mia nonna lo farà poi lo posto, complimenti.

  32. Leave a Reply

    gabri
    10 dicembre 2010

    Buoni buonissimi!! Questi li fanno anche in puglia (mio padre è originario di Brindisi) li mangiavo sempre a casa di mia zia …e poi mi leccavo le dita piene di miele …che bei ricordi! mi sa che quest'anno provo a farli
    un bacione cara e buon fine settimana

  33. Leave a Reply

    giulia pignatelli
    10 dicembre 2010

    Damiana!!!!!!! Ma noi due ci andiamo inseguendo??????? Prima tu con le graffe ora io con gli struffoli ;))) Baci e bravissima, le tue foto sono magiche

  34. Leave a Reply

    Manuela
    10 dicembre 2010

    Ciao carissima!! Io non li ho mai assaggiati, ma vedendo quella meravigliosa piramide a momenti svengo!!! Sei davvero bravissima!! Un bacione e buon week end.

  35. Leave a Reply

    Cristina
    10 dicembre 2010

    Ciao tesoro, che goduria di ricetta, bellissimi e pure buonissimi.
    un abbraccio

  36. Leave a Reply

    Pagnottina
    10 dicembre 2010

    Mamma mia Damià quante delizie mi son persaaaaa!! La goduriosa torta elegante e assassina e le graffe calde…… Ma insomma si può???' Sei una tentazione viventeee!!Gli struffoli anche questi mò? 😀 Una mia amica napoletana li fa sempre e ogni anno li mangio da lei quando ci rivediamo. Sai che un'amica di Martina Franca in Puglia mi ha portato i porcedduzzi che ho poi scoperto fatti come gli stuffoli ma a gnocchetti e con miele e mandorle. Buoniiiii Prima che finiscano faccio foto e magari posto per farteli vedere. 😀 Baci cara e perdona ma ultimamente tra amici ospiti e altro non ho tempo per girare per blog.Ma seguo sempre un pò tutto anche se non commento. Buon w.end Damià!;D Un abbraccio

  37. Leave a Reply

    Caterina
    10 dicembre 2010

    Ciao Damiana, bravissima, sono venuti proprio bene! Da noi a Palermo si chiama pignoccata e in genere si prepara per carnevale!

  38. Leave a Reply

    Puffin
    10 dicembre 2010

    Sono bellissimi!!!Allegri e golosi….io non li ho mai mangiati, ma ci redo che siano buonissimi!!! baciii

  39. Leave a Reply

    Francesca
    10 dicembre 2010

    Che belli!!! Mi riprometto sempre di farli e poi non li faccio mai!!!

  40. Leave a Reply

    Luciana
    10 dicembre 2010

    Buonissimi, noi li chiamiamo purcidduzzi ma sono gli stessi…:)

  41. Leave a Reply

    dolcideliziedicasa
    10 dicembre 2010

    @ Scarlett eh brava la mia monella…quasi quasi la do una leccatina al vassoio,giusto quello mi è rimasto…vuotooooo!!Baci guagliò!!
    @ Max eh si credo che anche da te ci siano,forse con un altro nome!!Ciao Max e grazie!

  42. Leave a Reply

    Max
    10 dicembre 2010

    Sono eccezionali…li ho mangiati a Napoli li mangio qui…li mangerei ovunque…mangerei i tuoi…adesso…buon week end.

  43. Leave a Reply

    Scarlett:
    10 dicembre 2010

    da leccarsi le dita,i baffi e alla fine..anche il vassoio…detto cosi' fa un po schifo ma e' cosi godurioso che io ne farei un vassoietto tutto per me e alla fine non esiterei a farlo..!!ahahaha bacioni e felice fine settimana

  44. Leave a Reply

    dolcideliziedicasa
    10 dicembre 2010

    @ Lory cara andrebbero seviti in piattini da dessert con forchettina annessa,ma detto tra noi è una vera tentazione spizzicare dal vassoio…magari senza leccarsi le dita!!Un bacione tesò!!
    @ Gabri si sono croccantini ma non dei sassi…uè ma tu quando li fai???Non puoi non prepararli eh??UN baciotto gruoss assai!!

  45. Leave a Reply

    RicetteAmoreFantasia
    10 dicembre 2010

    Cara Damiana che meraviglia questi struffoli, hai ragione quelle pallottole giganti non si possono ne vedere ne mangiare…almeno non si possono confrontare con quelli veri come questi tuoi, e sono sicura che questi che hai fatto sono belli croccantini e non morbidi…
    Sai una cosa? quando inizio a mangiare gli struffoli non mi fermo più, uno tira l'altro, mi diventano irresistibili.

    Bravissima Dami complimenti anche per le foto

  46. Leave a Reply

    Lory B.
    10 dicembre 2010

    Ciao carissima!!!!!!!!!!
    Sono bellissimi, non li ho mai assaggiati, però mi tentano!!!!!!
    Una domanda!!!!
    Come si servono?
    Vanno spizzicati uno a uno o si servono su un piattino con cucchiaino?
    Ti prego non rabbrividire, io qui non gli ho mai visti ma amo moltissimo la tua terra e tutte le prelibatezze che da li arrivano!!!!!!
    Un bacione grande!!!!!!!!!!!!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Marshmallow homemade