Sbriciolata,con ripieno cheese e crema al latte di mandorle,che si crede una charlotte!?

Sarà meglio tornare a casa,la giornata non si preannuncia per niente bene.Ho rovesciato il caffè sul tavolino al bar,fortuna la figlia è letteralmente schizzata via giusto in tempo,ma i miei sandali hanno subito l’onda.Mentre uscivo dal parcheggio un vecchietto alla guida quasi mi entrava nello sportello,nonostante gli avessi”strombettato”a più non posso,per giunta mi ha riempito di parolacce,ma io l’ho lasciato con un mitico vaff..o e poi…nulla!Nel senso che fortunatamente,nulla di infausto mi è più accaduto,anzi c’era una tortina lasciata lì sulla credenza,che nel mentre io lottavo con le insidie dell’esterno,lei si raffreddava per farmi calmare!Si,ho dimenticato i sandali,ho rimosso il vecchietto e le sue parolacce e mi sono dedicata alla tortina,che si è rivelata una signorina garbata,delicata e molto felice,come lo sono stata anch’io per il resto della giornata o almeno fino a quando mi sono accorta che il caffè non va più via dai miei candidi sandali!

per una tortiera a cerchio apribile di 24 cm
Ingredienti
Per la base di frolla sbriciolata:
100 g. di farina di riso
100 g. di fecola di patate
100 g. di farina di mandorle
120 g. di zucchero semolato
150 g. di burro
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 tuorlo
Per la crema al latte di mandorle
300 ml di latte di mandorle
2 tuorli
2 cucchiai di zucchero
20 g. di fecola di patate
Per la farcia anche:
500 g. di ricotta
250 g. di mascarpone
4 cucchiai di zucchero
3 albumi
Inoltre
pavesini q.b
********
Preparare la crema al latte di mandorle,mescolando i tuorli con lo zucchero.In una ciotolina stemperare la fecola con 50 ml del latte di mandorle.Unirlo al composto di uova e unire il latte restante.Mescolare su fuoco basso fino a quando si addenserà,mettere da parte a raffreddare.Per la sbriciolata,in una terrina unire tutte le farine,insieme allo zucchero,al sale e al lievito.Aggiungere il burro a cubetti e con le punta delle dita iniziare a fare una sabbiatura.Unire ilo tuorlo e la vaniglia,sempre con le punta delle dita ottenere un impasto sbriciolato,riporre in frigo mentre non si prepara la farcia.Montare gli albumi a neve con due cucchiai di zucchero.Mescolare la ricotta al mascarpone,aggiungendo gli altri 2 cucchiai di zucchero.Unirvi la crema al latte di mandorle ormai fredda e per ultimo gli albumi montati a neve.
Foderare una teglia con carta forno,precedentemente imburrata per fare in modo che la carta aderisca bene allo stampo.Distribuire sul fondo metà del composto sbriciolato,premendo leggermente.Sui bordi inserire i pavesini.ora aggiungere la farcia e ricoprire col resto della frolla sbriciolata.Infornare a 170° per circa un’ora.Dopo venti minuti,i biscotti tenderanno a colorire troppo,coprire velocemente con carta stagnola.
Da servire assolutamente ben raffreddata,un pò come la cheese cake è più buona il giorno dopo.
Non so davvero che nome darle,perchè l’idea nasce da una bella frolla sbriciolosa,che si fondesse magari con una farcia di formaggio e crema al latte di mandorla e che sembrasse una charlotte…insomma un groviglio di idee che si sono sciolte in questo dolce,davvero buonissimo.Mi raccomando però,frenate l’impazienza,perchè come una cheeser cake va tenuta in frigo almeno per un giorno.

Un abbraccione,alla prossima!

Comments

  1. Leave a Reply

    SimoCuriosa
    4 luglio 2013

    a chi lo dici… ci sono dei giorni che sono da cancellare non solo dal calendario ma anche dalla memoria… ahahah
    ma questo dolce è fantastico adoro i cheesecake e questo è da provare sicuramente…
    a presto!

  2. Leave a Reply

    mimma
    25 giugno 2013

    è un'idea fantastica e originale!!!!
    avevo dimenticato di dirti che sei nel mio bloroll dei blog che amo leggere, da sempre!!!!
    un abbraccio!!

  3. Leave a Reply

    lucy
    17 giugno 2013

    oh, oh spero invece che questao dolce rimetta in sesto la giornata, di sicuro a me ha fatto venire un bel sorriso a vederla e a immaginarmela!

  4. Leave a Reply

    Monique
    16 giugno 2013

    Ci sono delle giornate che partono e proseguono con il piede sbagliato … possiamo solo respirare, calmarci e sperare di arrivare nel migliore dei modi a sera.
    Una torta del genere però potrebbe egregiamente consolarci … (sandali rovinati a parte … peccato).
    Un bacione tesoro

  5. Leave a Reply

    Le Ricette di Tina
    15 giugno 2013

    Ciaooo femmina ESAGERATA!!Ma quanto sei bella???!?!?!?..ancora auguriii tesoro e buona domenica un bacionee

  6. Leave a Reply

    Rossella
    15 giugno 2013

    La prima parola che mi viene entrando nel tuo blog è "trionfo" , si un trionfo di bontà, di golosità, di bellezza, tutto evidenziato da foto che bucano lo schermo….Ciao Damiana carissima , ti auguro una buona domenica e mille di queste ricette ! un abbraccione !

  7. Leave a Reply

    Elisa
    14 giugno 2013

    Ciao Diamiana
    i dolci con la farina di riso sono buoni e leggeri!

  8. Leave a Reply

    mimma
    14 giugno 2013

    buonissima e nuova!!!!! devo provarla!!! un bacione!!!

  9. Leave a Reply

    marifra79
    13 giugno 2013

    Per i sandali mi sarei disperata e non poco credimi, fortuna non ti è accaduto altro!! Una bella fetta di questa torta è la soluzione migliore per dimenticare ogni cosa!! Un abbraccio Damiana cara!

  10. Leave a Reply

    renata
    13 giugno 2013

    Io per quello odio i sandali chiari perchè neppure esci e già devi dirgli addio….Una tragedia la macchia….ma si!!!! Lo penso anch'io che si può resettare il cervello e dimenticare
    Certo se c'è la tua torta/signorina garbata ad aspettarci ….allora si può fare!!!!!!!!
    Meravigliosa e super golosa la ricetta
    Un bacione cara Damiana
    e uno anche ai tuoi sandali

  11. Leave a Reply

    monica zacchia
    12 giugno 2013

    DAMIUUU'''' questa mi piace troppissimo! Ehi bimba bella, lo sai che gli zuccheri sono un toccasana, un lenitivo ai dolori della vita. come la macchia di caffè sul sandalo candido! 🙂 quanto mi piace questa tua torta presuntuosa che si crede una charlotte ma mi sa che a una rustica come me piace anche di più!!! ricotta mascarpone, frolla, musica per le mie orecchie. Vieni a Firenze il 29? eddajeeee te devo da strapazzà o no? baci ROttermeier.. mony***

  12. Leave a Reply

    Elisabetta
    12 giugno 2013

    e quel caffe' dispettoso,proprio sui sandali doveva cadere…mannaggia!!vabbuo',Damia',al massimo li fai tingere di un bel colore che va di moda quest'anno..:))sfido che la tortina,ti abbia fatto dimenticare tutto…è troooooopppo buonaaaaa!!Maro'..la crema al latte di mandorle..solo a nominarla,peso gia' di piu'…ahahah complimenti ed un forte abbraccio,ciaciona mia!!
    p.s ca tir nu vient,ca t n port^;*

  13. Leave a Reply

    La cucina di Esme
    12 giugno 2013

    la mattina è da cancellare ma questa torta è indiscutibilmente da memorizzare!
    baci
    Alice

    PS mi dispiace per i sandali, io ne ho fatti fuori un paio di camoscio con della Coca Cola!

  14. Leave a Reply

    terry giannotta
    12 giugno 2013

    Meno male che ti sei consolata con la tortina, e che tortina! Capitano certe giornate storte, che vuoi fare? 😉

  15. Leave a Reply

    piccoLINA
    12 giugno 2013

    Eh che giornatina!!!! Peccato per i sandali!!!!
    Riguardo al nome da dare alla tortina… che ne dici di "buonumore alla mandorla"?
    Quella crema al latte di mandorla la devo fare!
    Un abbraccio tesoro e a presto
    Paola

  16. Leave a Reply

    Gio
    12 giugno 2013

    ah!!! meglio non parlare di strombazzate e parcheggi!
    la torta "che si crede una charlotte" è strabuona! 😛

  17. Leave a Reply

    Anastasia
    11 giugno 2013

    Eh, eh, Dami… capita ogni tanto di incappare in un inizio giornata infausto, ma fosse solo per calmarsi come hai fatto tu… me lo rovescerei apposta un caffettino sui sandaletti! 😉
    Scherzi a parte, con la dolcezza si aggiusta tutto e tu sei Maestra di dolcezza! Complimenti davvero per questa torta che hai preparato, originale e golosa!
    Un abbraccio stretto stretto stellina!

  18. Leave a Reply

    Le Ricette di Tina
    11 giugno 2013

    Ciaooo Damià io invece ho fatto rompere una bella tazzina per fortuna vuota,per la scarpa prova lo sgrassatore marsiglia puzza un pò ma è efficace…maròòò ma che è sta torta?Vien voglia di darle un morso in testa magnificaaaaaa!!Scappo a fare nzungt comm si dice?Ciaooooo un bacionee tu vai a dormire

  19. Leave a Reply

    Valentina
    11 giugno 2013

    Ciao Dami bella 🙂 Mi dispiace per i tuoi sandali… mannaggia… ma proprio non va via? 🙁 Questo dolce è bellissimo e goloso, quanto ne vorrei una fetta… adesso… mmmm! 😀 <3 Devo assolutamente provare la crema al latte di mandorle 🙂 Un abbraccio fortissimo amica mia, buona serata e complimenti 🙂 :**

  20. Leave a Reply

    Angie
    11 giugno 2013

    Buonissima!! 🙂
    Vieni a trovarmi? io intanto ti seguo ^^

  21. Leave a Reply

    Maria
    11 giugno 2013

    complimenti davvero ,questa torta sembra una vera bonta'…felice serata .

  22. Leave a Reply

    Mari e Fiorella
    11 giugno 2013

    Damiana , ma diciamo la verità,ad una che sa fare queste meraviglie, cosa può succedere…solo cose meravigliose…Ciao, buon proseguimento!!!!

  23. Leave a Reply

    Luca Monica
    11 giugno 2013

    Chiamala come vuoi per me rimanere uno spettacolo di golosità…mi adotti come sorellina, zia, cameriera, gatto…quello che vuoi ma ad un patto….assaggio tutto!!!!!!!!

    Un abbraccio
    monica

  24. Leave a Reply

    Betty
    11 giugno 2013

    e vabbè dai, poco male se a casa ti ha consolato lei… la tortina (e chiamala tortina :-P)
    baciii

  25. Leave a Reply

    elenuccia
    11 giugno 2013

    Chiamala pure come ti pare, tanto fa lo stesso. La cosa certa è che deve essere una lussuria con quella farcia al latte di mandorle. Miseria questa si che fa riconciliare con tutti e con tutti 🙂

  26. Leave a Reply

    Claudia
    11 giugno 2013

    Si ci son giornate che iniziano malissimo.. ma possonos emrpe migliorare no???? ad esempio con un pezzo di questo delizioso dolcetto.. smack

  27. Leave a Reply

    Cristina
    11 giugno 2013

    Quando la giornata comincia storta la cosa migliore è restarsene a casa. Se poi a casa hai un dolce così… La cosa migliore da fare è sacrificarsi e finirselo ^_^
    Che goduria!

  28. Leave a Reply

    raffy
    11 giugno 2013

    che torta deliziosa… un connubio di gusti perfetto… la segno!

  29. Leave a Reply

    Fr@
    11 giugno 2013

    Una torta così bella e "garbata" aiuta sempre ad addolcire una giornata iniziata non tanto bene.
    Peccato per i sandali.

  30. Leave a Reply

    Vaty ♪
    11 giugno 2013

    Tesoro, se te lo devo dire, spesso le mie giornate iniziano proprio così… Io sono veramente un disastro e fortuna che ormai sono abituata.;-) caffè, clacson, ritardi, bimba che non ha addosso le mutande .. No comment 🙁
    Peccato che a me le torte così non rimangono mai che anzi non arrivo nemm a farle! L'ho vista stamani su Facebook e me ne sono innamorata davvero complimenti mia cara. Tu sei proprio una cuoca dalle manine d'oro! <3

  31. Leave a Reply

    Ely Mazzini
    11 giugno 2013

    Ciao Damiana, ben vengano i grovigli di idee se poi il risultato è una delizia del genere!!! Dopo un inizio di giornata così, niente di meglio che consolarsi con una sbriciolata-cheesecake-charlotte come questa, brava Damiana!!!
    Bacioni, a presto…

  32. Leave a Reply

    Lory B.
    11 giugno 2013

    Ciao carissima, giornatina iniziata non proprio bene, poi però… guarda che dolce piega ha preso!! Deliziosa, super golosa e bella bella!! Certo che affondare la forchetta in quella fetta, raddrizzerebbe pure la mia di giornata!!!
    Tesoro, un bacio enorme, buon pranzo 🙂

  33. Leave a Reply

    paneamoreceliachia
    11 giugno 2013

    Groviglio di idee tu sei il benvenuto! Mi piace molto questa proposta e speriamo che questa torta ribalti la giornata in positivo. Peccato però per i sandali.
    baci
    alice

  34. Leave a Reply

    Patrizia
    11 giugno 2013

    Cara Damiana, da quando ci siamo incrociate in questo bellissimo mondo di sbuffi di farina e vita vera, ho capito subito che sei una persona che sa raccontare e lasciare qualcosa oltre alle splendide ricette… Una giornata iniziata con una marcia in meno la tua, ma che fa se poi la ripresa è così dolce? Hai realizzato una torta fantastica,con tanti buoni e golosi ingredienti che mettono di buon umore… complimenti 🙂
    Baci e… buona giornata !

  35. Leave a Reply

    Federica Simoni
    11 giugno 2013

    :-(( fortuna che hai rimediato alla grande con questo delizioso dolcetto!! baciiiiiiiiiiiiiiii

  36. Leave a Reply

    Emanuela - Pane, burro e alici
    11 giugno 2013

    Uh…quanto mi dispiace per i tuoi sandali! Purtroppo succede! E per fortuna che esistono i dolci a consolarci! Bellissima la tua sbriciolata-charlotte! 🙂
    Un bacione e buona giornata!

  37. Leave a Reply

    Anna Luisa e Fabio
    11 giugno 2013

    Con un dolcino così ci si dimentica anche dei contrattempio quotidiani e pazienza per i sandali.

    Anna Luisa

  38. Leave a Reply

    Dani
    11 giugno 2013

    Sicuramente questa torta è la soluzione per qualsiasi giornata storta! I sandali possono essere sostituiti, anzi secondo me per consolarti ne dovresti comprare due paia… Per il vecchio non ho parole! Di recente ho avuto spesso occasione di scontro con qualche "anziano rincoglionito convinto che il mondo gli appartenga" e non ho ancora sblottio la rabbi accumulata @_@
    Tanti baci

  39. Leave a Reply

    Sara
    11 giugno 2013

    ahahahahaha…che scene ahahaah :D! mi dispiace x i tuoi sandali..ma mi hai troppo divertita…soprattutto con il vaffa..al vecchietto :D!!

    Consolazione perfetta questa..ha un non so che di elegante e rustico insieme..mandorle e ricotta…e non aggiungo altro..mi piace…da provare veramente :)!

    Un bacio Dami :)!

  40. Leave a Reply

    SQUISITO
    11 giugno 2013

    questa la segno assolutamente…deve essere replicata al più presto!!!
    bacione

  41. Leave a Reply

    Simo
    11 giugno 2013

    carissima, a me è un periodo che succede di tutto, ma davvero di tutto…ovviamente tutto negativo, mica che qualcuno mi abbia fatto il malocchio, mah?!
    vabè, penso positivo…almeno ci provo!
    Avessi una bella fetta della tua torta da gustare in tua compagnia…beh, tutto prenderebbe un'altra piega e colore!
    ti abbraccio mia cara

  42. Leave a Reply

    Cristina D.
    11 giugno 2013

    Cara Damiana, non avevo dubbi che nonostante l'inizio di giornata che ti fa pensare sia meglio tornare a letto, sai come consolarti a dovere ! Buonissima giornata solare !

  43. Leave a Reply

    Simona Mastantuono
    11 giugno 2013

    buon giorno Dami…che meraviglia mi proponi stamattina amica mia …..non ho dormito tutta la notte arrabbiata nera perchè non riesco ad utilizzare la macchina fotografica.. e quando succede così la mattina dopo ho tanta tanta voglia di dolce…..mi tufferei suquella bellissima fetta invitante che so sono sicura squisita un bacio dall partenopea..mancata la half partenopea si vede..che non ho dormito..ahahahha

  44. Leave a Reply

    sabina
    11 giugno 2013

    ciao carissima,
    beh speriamo che la giornata finisca meglio, anzi con questa meraviglia ti sei proprio consolata alla grande direi.
    E' semplicemente deliziosa.
    un bacione e buon proseguimento

  45. Leave a Reply

    Nel cuore dei sapori
    11 giugno 2013

    Eh si,capitanoq uei giorni dove ne accadono una dopo l'altra, ma noi ci sonsoliamo con questo bel dolce, vero? non importa il nome,ma il gusto e questo sembra proprio slurposo!

  46. Leave a Reply

    Federica
    11 giugno 2013

    Mi sa che l’ansia di tornare a casa per la torta ci ha messo lo zampino nel far iniziare storta la mattinata! Confessa che non vedevi l’ora di mettere mano alla crostata, ecco il perché di tutto il 48! Dai su, che una fetta val bene un paio di sandali a pois, in fondo hai rinnovato anche il look :)))
    Ma ora calmina bellezza eh, gustatene una bella fetta anche per me. Un baciotto, buona giornata

  47. Leave a Reply

    Dolci a gogo
    11 giugno 2013

    Ci sono giornata che nascono proprio storte però tornare a casa e trovare una fetta di questa torta ad aspettarti ti riconcilia con il mondo anche quando la sfiga ha dato il meglio di se:-D…é una delizia Dami!!! Baci, Imma

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Torta di mais