Rose di pasta fritte

Rose di pasa fritte:
Le ho viste in tv qualche giorno fa e mi hanno colpito per la loro bellezza.A dire la verità,avevo letto la ri cetta
su un vecchio libro di cucina,che apparteneva a mia madre e anche allora mi avevano incuriosito,ma ora vedendole fare, mi è sembrato tutto più facile.Immaginavo già il sapore e l’assaggio non mi ha certo deluso,solo…..attente!…. l’indigestione è in agguato,come le chiacchiere una tira l’altra e solo mio figlio è stato capace di mangiarne dieci di fila.Poi è arrivata mia sorella e le rose……..in un attimo erano scomparseeeee!
Gli ingredienti non sono quelli della prova del cuoco,ho seguito la ricetta del mio libro;mi convinceva di più.
Ingredienti:
-farina bianca  g.180
-zucchero semolato finissimo g.30
-3 Uova (solo i tuorli)
-1 limone
-Cognac o Grappa
-zucchero al velo(facoltativo)poco
-marmellata di ciligie o fragole
-sale fino 1 pizzico
-olio di arachidi per friggere abbondante
Procedimento:


Sulla spianatoia mettere la farina setacciata,lo zucchero semolato,sale,scorza grattuggiata del limone e mescolare assieme gli ingredienti.Fare la fontana e versarvi il liquore(3 cucchiaiate),3 tuorli e il succo filtrato del limone.Impastate assieme gli ingredienti lavorando la pasta per circa 10 minuti e fatela riposare per una mezz’oretta sotto una terrina capovolta.Passato questo tempo stendetela con il matterello all’altezza di circa 3 millimetri,poi, con 3 stampini di diametro diverso ritagliate dei dischetti,dovete avere lo stesso numero di cerchietti grossi,medi e piccoli.Con la punta di un coltellino,fate una decina di taglietti al bordo di questi dischetti.Sistemate ora su quelli più grandi  quelli di media misura,su questi mettete i più piccoli e con un dito schiacciate la pasta al centro affinchè i dischi si uniscano bene.Mettete a scaldare abbondante olio in una larga padella,quando avrà raggiunto la temperatura giusta,mettetevi delle rose e aiutandovi con il manico di una paletta di legno pressate il centro di queste,scuotendole un pò,in modo da rendere i bordi ben frastagliati,come appunto delle rose.Appena saranno gonfie e dorate,scolatele su un foglio di carta assorbente e ponete al centro un poco di marmellata.Volendo,spolverizzate con dello zucchero a velo e servite!
 
Chiacchiere

Mi era rimasto un pò d’impasto,lo steso nella macchinetta per la pasta,fino a raggiungere la tacca numero 6,perchè la sfoglia deve essere sottilissima.Le ho ritagliate a forma di rombi o losanghe,con due taglietti al centro e fritte in olio bollente per pochissimi secondi.Il segreto delle chiacchiere,sta proprio nello spessore dell’impasto,devono dare la sensazione quasi di sciogliersi in bocca.

Comments

  1. Leave a Reply

    malù
    19 aprile 2010

    Cosa ho visto….sai che queste rose me le insegnò la mia professoressa di educazione tecnica, ma non avevo più la ricetta!! Quanti ricordi mi hai riportato alla mente…grazie mille, un giorno te le copierò, se non ti dispiace, grazie.

  2. Leave a Reply

    pinar
    18 febbraio 2010

    Damiana ero in altre faccende affaccendata!
    OPS la parola di verifica è MENTA! un segno del destino?
    baci

  3. Leave a Reply

    Mammazan
    17 febbraio 2010

    Cara Damiana
    Grazie per la visita e complimenti per la bella immagine che appare nel profilo e che ti ritrae con la tua bimba!!
    Ho guardato tuoi vari post e metto qui, in quest'ultimo il mio commento..
    Anche tu come me ami i dolci belli, semplici da realizzare, con grande senso pratico, e con occhio attento anche all'estica!!
    Compliments
    Grazia

  4. Leave a Reply

    marifra79
    16 febbraio 2010

    Ciao!Grazie per la visita di oggi!Le rose sono bellissime e immagino la loro bontà!!!!!
    Hai un blog bellissimo…è davvero troppo carino!A presto!!!!!!!!

  5. Leave a Reply

    Nanny
    16 febbraio 2010

    Verissimo sono una vera tentazione,una tira l'altra,buonissime 😛

  6. Leave a Reply

    dolcideliziedicasa
    16 febbraio 2010

    @federica anch'io farei la festa ai tuoi piatti!
    @daniela grazie se potessi te le offrirei volentieri!
    @fantasie anch'io le ho fatte per la prima volta e devo dire che ne è valsa la pena!Grazie a te per la visita!
    @laura mia sorella divora di tutto ,ma di cucinare non se ne parla proprio!
    @pinarfinalmente ma dov'eri finita?
    @anna luisa e fabio benvenuti e grazie della visita.baci tornerò presto da voi!

  7. Leave a Reply

    Laura
    16 febbraio 2010

    Che belle le rose!!!
    Una bell'idea, sono molto invitanti, ci credo che sono state divorate!!
    Ciao, Laura 😉

  8. Leave a Reply

    fantasie
    15 febbraio 2010

    Non le avevo mai viste queste rose. Hai proprio ragione, sono bellissime e molto scenografiche!
    Grazie della tua visita che ricambio con vero piacere.
    BAci
    Stefania

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Marshmallow homemade