Pizza di scarole…immancabilmente!

PicsArt_11-22-11.03.54

Succede che ti avvii in cucina,come trasportata dalla voglia di rifare ciò che il cuore suggerisce,senza pensare a foto,set carini,nuovi esperimenti,ma solo dalla voglia che ha il cuore di muovere le mani in ciò che amiamo da una vita e che da sempre ci rende libere e serene.Mi sento così quando annuso la farina,la verso in una ciotola e aggiungo passione,amore e mille ricordi di una bimba che sentiva i profumi,ammirava la mamma mentre cucinava e respirava a pieni polmoni,la gioia che essa ci metteva…Era attraverso il suo amore,la sua dedizione che mi sentivo libera,grata ed oggi sono quegli stessi ricordi a farmi vivere una vita fatta di “sentire”.A volte mi spaventa questo troppo”avvertire”,ne rimango sconvolta io per prima…poi mi calmo e mi dico,che mi piaccio così:passionale,estrema,veemente,con poche vie di mezzo.E’con tutto ciò che sono capace di apprezzare ciò che mi circonda,di non dare nulla per scontato e che ogni giorno è un dono del signore…Ed io inneggio a questa vita,anche attraverso la cucina.Essa è messaggera d’amore ed io ve lo dico mentre,libera,impasto una pizza di scarole…

PicsArt_11-22-11.18.20

Pizza di scarole

PicsArt_11-22-11.33.56

PicsArt_11-22-11.35.07

Pizza di scarole
Piatto classico della tradizione partenopea,è immancabile la vigilia di Natale.Uno scrigno di pasta di pane che avvolge la scarola ripassata in padella con olio,aglio,peperoncino e olive
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per l'impasto
  2. 600g.di farina 0
  3. 150 g. di lievito madre o 10g lievito di birra in cubetto
  4. 3 cucchiai di olio evo
  5. 1 cucchiaino di miele o zucchero
  6. Per il ripieno
  7. 2 cespi di scarole
  8. 1 spicchio d'aglio
  9. olio,peperoncino,capperi e olive di Gaeta o taggiasche q.b
  10. 4 salsicce
Instructions
  1. Per l’impasto sciogliere il lievito in una ciotola con due bicchieri di acqua fredda, il miele o lo zucchero.
  2. Aggiungere tutta la farina insieme all’acqua che aggiungerete man mano, regolandovi affinché l’ impasto sia sostenuto ma comunque morbido.
  3. Salate e per ultimo unite l’olio.Impastare per una decina di minuti e mettete a lievitare in una ciotola leggermente unta.Coprite con pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio.
  4. Nel frattempo lavare due cespi di scarole e sbollentarle in acqua bollente
  5. Fare un soffritto con olio,aglio,peperoncino,capperi,salsiccia sbriciolata e aggiungere le scarole sbollentate e le olive denocciolate.Far cuocere una decina di minuti
  6. Con parte dell’impasto foderare una teglia riempire con le scarole fredde,chiudere con l’altro disco di pasta.Lasciare lievitare ancora un’oretta.Prima di infornare fare un buchetto al centro per far uscire il vapore
  7. Infornare a 180°per 40 minuti circa fino a cottura completa
  8. Sformare e servire
Notes
  1. I tempi di lievitazione dipenderanno dal lievito usato.Con queste temperature col lievito di birra ci vorranno almeno un tre ore, col lievito madre potrete prepararlo anche la sera prima e farcirlo la mattina, in modo da poterlo infornare il pomeriggio.
  2. Ho aggiunto la salsiccia per gusto personale,anche se nella ricetta originale non c'è,anzi viene aggiunta anche dell'uvetta.
  3. Personalmente prima di infornare aggiungo anche una manciata di parmigiano,la rende ancor più saporita.E' evidente che ognuno seguirà i propri gusti
Dolci Delizie di Casa http://www.dolcideliziedicasa.ifood.it/
PicsArt_11-22-11.10.04

 Ci avviciniamo al Natale e sulla mia tavola non può mancare la pizza di scarole.L’attendono tutti e non posso certo deluderli e poi è così che mi piace dire loro che li amo!Impariamo tutti a dirlo un pò più spesso…quelle due paroline non sono mai scontate e il tempo,a volte non ci da il” tempo” di poterle dire.Cogliamo i momenti giusti,quegli attimi che sembrano eterni ma eterni non sono…ce lo insegnano gli episodi tristi degli ultimi giorni.Abbracciamoci senza crucci,baciamoci senza vergogna,scambiamoci carezze senza orgoglio…Gli attimi non sono eterni,ma lo diventano solo se li vivi!

PicsArt_11-22-10.57.46

Buon martedì amici,alla prossima delizia!

Comments

  1. Leave a Reply

    federica
    10 dicembre 2015

    mai fatta…grave eh…mette l’acquolina solo a guardare O_O baciiiiiiii

  2. Leave a Reply

    Laura e Sara Pancettabistrot
    9 dicembre 2015

    Damiana bella che sei mentre impasti libera e felice questa stupenda pizza di scarole!! Adoriamo la tua energia contagiosa, il tuo cuore immenso che metti in tutto ciò che cucini ! Continua così che sei grandiosa 🙂
    Tanti baciozzi!!!

  3. Leave a Reply

    Rossella
    9 dicembre 2015

    ciao Damiana ! è un po’ che non passavo e che blog nuovo che ho trovato ! Totto scorre, finestre qui e là, wow che rinnovamento ! La tua cucina invece non ha bisogno di rinnovamenti, questa pizza di scarola, ricetta se vuoi tradizionale, ha quel tocco sempre tuo che la caratterizza, non ho mai messo le salsicce ma non ho dubbi della bontà della riuscita ! brava come sempre , un abbraccione !!!!

    • Leave a Reply

      damiana
      9 dicembre 2015

      Tutto scorre,ma in ogni finestra ci son sempre io…Baci mia viaggiatrice

  4. Leave a Reply

    Paola
    8 dicembre 2015

    Abbracciamoci di più.. gli attimi non sono eterni, ma se li vivi lo diventano.. potrei averle scritte io queste parole e il mio post di oggi ne è la dimostrazione. Troppo spesso ci si lascia travolgere da cose senza importanza, dimenticando di nutrire il cuore, che anche un solo sorriso può illuminarlo, che una sola parola gentile possa cambiare la giornata di qualcuno. Ci dimentichiamo che noi, come gli attimi, non siamo eterni, che l’eternità si conquista con piccoli gesti quotidiani, che non devono mai darsi per scontati, anzi, da rinnovare sempre.
    La pizza di scarole la faccio spesso, ma a Natale ha tutto un altro sapore e quest’anno ancora di più per me sarà casa e ritorno <3
    Ti abbraccio forte bella bionda 🙂

  5. Leave a Reply

    simona mirto
    7 dicembre 2015

    Immancabilmente…. appunto…. Non è Natale senza pizza di scarole e al diavolo set e macchine fotografiche talvolta… lasciarsi trasportare dai ricordi, dalla voglia di mettersi ad impastare è di quanto più squisito e bello possiamo concederci.. naturalmente la tua versione è da urlo… quella fetta spacca lo schermo :*

    • Leave a Reply

      damiana
      9 dicembre 2015

      Massi ogni tanto godiamoci il momento senza assilli!Bacio bellissima

  6. Leave a Reply

    Melania
    7 dicembre 2015

    La cucina prima ancor di esser uno scatto che resta impresso, è un ricordo rievocato, un pensiero sopito che ha bisogno di eseer rispolverato.
    Cucinare è ciò che le nostre mamme ci hanno tramandato, con pazienza e amore.
    E tu in questo post li hai raffigurati tutti. Ti abbraccio forte forte e buona festa dell’immacolata.

    • Leave a Reply

      damiana
      9 dicembre 2015

      Verissimo cara,tu lo fai spesso nei tuoi post ed è anche per questo che mi piacciono tanto:)

  7. Leave a Reply

    Enza
    6 dicembre 2015

    l’idea della salsiccia e l’aggiunta di formaggio mi stuzzica…diversa dalla solita…da provare!!
    baci

  8. Leave a Reply

    una cocotte per due
    6 dicembre 2015

    immancabile e inimitabilie. super pizza, super golosità, tipica della vigilia di natale…giusto per stare leggeri ^_^

    • Leave a Reply

      damiana
      9 dicembre 2015

      Si bisogna star leggeri,ma solo per godere giorno dopo!Ciao cara

  9. Leave a Reply

    scamorza bianca
    4 dicembre 2015

    mai preparata anche se mangiata più volte…strabuona! Dovrebbe diventare un impegno quotidiano quello di dire alle persone che amiamo quanto teniamo a loro, quanto sono importanti per noi… non è strano che non ci venga “naturale”? Mah.. la stranezza umana. Buon we carissima!

    • Leave a Reply

      damiana
      9 dicembre 2015

      Stramberie del genere umano,a cui spaventa la tenerezza…C’è invece qlcs di più dolce?un abbracciò tesor

  10. Leave a Reply

    aria
    3 dicembre 2015

    questa la faccio anche io, ma cosa darei per assaggiarla fatta da una napoletana doc 😉

  11. Leave a Reply

    silvia
    3 dicembre 2015

    Allora Damiana ti farò una piccola premessa, ho imparato a mangiare le verdure come la scarola qualche annetto fa, quindi per una vita non ho goduto di queste delizie, ma ora che ho capito il tempo sprecato io questa tua pizza di scarole la mangerei tutta!!! hai detto bene, questa ricetta ha il profumo delle vecchie ricette di famiglia, quelle tramandate, e mi piace davvero tanto!

    • Leave a Reply

      Damiana Casillo
      3 dicembre 2015

      Meglio tardi che mai tesoro!Ora dovrai rifarti magari iniziando da una bella pizza così;) Baciuzzo Silvia

  12. Leave a Reply

    Mariabianca
    3 dicembre 2015

    Da tempo desidero fare questa pizza e guardando la tua ho deciso di affrettare i tempi.
    Sei bravissima.

  13. Leave a Reply

    laura flore
    3 dicembre 2015

    Dolcissima donzella, sei meravigliosa rimango sempre rapita dai tuoi post bellissimi ricchi di ricordi d’infanzia, mi commuovi e mi stupisci sempre di più.
    Mi piace moltissimo il tuo modo di porti agli altri sei solare e simpaticissima! Questa pizza di scarola la devo proprio provare, mi ispira un sacco deve essere una vera bontà, si vede che è fatta con tanto amore e passione, sei unica! Bravissima!!!
    Dolcissima giornata!
    Un caro abbraccio Laura<3<3<3
    PS spero di riuscire a pubblicare anch'io uno di questi giorni…kiss<3

    • Leave a Reply

      damiana
      3 dicembre 2015

      Infatti son passata da te e ho notato che manchi da un po’! io ti aspetto Laura,mi piace passare da te per le bontà e la tua dolcezza!Un abbracciò cara e grazie di cuore!

  14. Leave a Reply

    ely mazzini
    2 dicembre 2015

    Mmmmmm che bontà Damiana, ottima la pasta che racchiude quel saporitissimo ripieno, davvero favolosa, bravissima!!!
    Un bacione

    • Leave a Reply

      damiana
      3 dicembre 2015

      Si presta a mille ripieni,ma ti garantisco che con le scarole è Divina!Bacio Ely!

  15. Leave a Reply

    lory b
    2 dicembre 2015

    Un abbraccio strettissimo e sincero per dirti che ti voglio tanto bene e per ringraziarti di questa splendida ricetta senza pinoli 🙂
    Tesorooooo, un bacione buon pomeriggio!!!!!

  16. Leave a Reply

    natascia
    2 dicembre 2015

    Mi piace da impazzire. Io sopra ci spargo tanti pinoli prima della cottura.
    E’ tanto che non la faccio, grazie per avermela ricordata!

  17. Leave a Reply

    SABRINA RABBIA
    2 dicembre 2015

    TROPPO BUONA CARTA, MI PIACE MOLTO, PRENDO NOTA, E’ UNA BELLA IDEA PER LA VIGILIA DI NATALE. BACI SABRY

  18. Leave a Reply

    Claudia
    2 dicembre 2015

    Noi questa pizza la facciamo a Pasqua.. ma non con l’impasto della pizza.. ma con una pasta brisée.. Proverei volentieri la tua versione.. quanto è bbbbbbooonaaaaaaa :-****

  19. Leave a Reply

    Natalia
    2 dicembre 2015

    Le tue parole mi tirano su in un momento nel quale il morale è sotto i piedi proprio perché do peso e importanza a cose di cui potrei benissimo fare a meno di preoccuparmi.
    La pizza di scarole è un classico di casa mia. La adoro. Mai fatta con le salsicce però. Proverò la tua gustosa versione. BAcioni cara.

    • Leave a Reply

      Damiana Casillo
      2 dicembre 2015

      Non dare peso a cio’ che non importa veramente Natalia conserva i pensieri per quello che vale!Impasta una pizza e fammi un sorriso:)

  20. Leave a Reply

    Fr@
    2 dicembre 2015

    E’ una delle mie pizze preferite. Da provare la tua versione con la salsiccia e parmigiano.

  21. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    2 dicembre 2015

    Che roba buonissima hai fatto Damy!! Questa la faccio sicuro sicuro … amo tutto; la scarola, la salsiccia, le olive … Brava, brava brava! E poi condivido in pieno tutto il discorso; a volte ce la prendiamo per cose più o meno gravi che ci succedono in questa vita, così faticosa … ma chi ce lo fa fare? Amiamoci e godiamoci quello che abbiamo. Io lo dico sempre, viviamo la vita, intensamente, come se fosse sempre l’ultimo giorno. Intanto ti abbraccio fortissimissimo, sei una donna splendida!

    • Leave a Reply

      Damiana Casillo
      2 dicembre 2015

      Ed io abbraccio te fortissimamente,anche questo non è scontato quindi ne approfitto amica mia!

  1. Brisè con salsiccia e scarola - I pasticci di Terry - […] la buonissima Torta Brisè con salsiccia e scarola. Da Damiana ne trovi diverse versioni: QUI, QUI e QUI. Questa…

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Clinica Pediatrica De Marchi in festa