Pastiera di riso

SAM_1079

La festa del papà,riassume i profumi e i sapori della Pasqua.Questi,sembra quasi l’annuncino con l’odore tipico delle zeppole fritte,bignè farciti di crema,odore di arancio e canditi ,la consistenza soffice e candida della ricotta.Non c’è Pasqua che arrivi,senza che abbia fatto la pastiera di riso.Come fosse la sorella più umile di quella di grano,le tende la mano,l’abbraccia e le lascia il posto senza far rumore,ma lasciando una scia altrettanto profumata.E mi piace prepararla per la festa del papà,perchè di solito”loro”amano la pastiera di grano in modo viscerale,quasi come fosse l’emblema delle loro mogli e madri,l’emblema della propria casa,della propria famiglia.Ma dovranno attendere la santa Pasqua per degustarla con ancor più ardore,ecco perchè li accontento con la sorella umile e discreta,ma addobbata e vestita dalla stessa bontà

Pastiera di riso

SAM_1073

Pastiera di riso
Conosciuta come “pastiera di riso”,assomiglia tanto a quella di grano,per il profumo,il sapore e aspetto.Son due”rivali-amiche”con lo stesso obiettivo:inebriare il palato!
Write a review
Print
Ingredients
  1. Ingredienti per una tortiera da 30 cm
Per il guscio di frolla
  1. 300 g. di farina 00
  2. 150 g. tra sugna e burro
  3. 1 uovo grande
  4. 120 g. di zucchero semolato
  5. un pizzico di sale
  6. un cucchiaino di lievito
  7. scorza di limone e arancia grattuggiata
  8. Per il ripieno
  9. 150 g. di riso (io uso l’arborio)
  10. 500 ml di latte intero
  11. un cucchiaio di sugna
  12. la scorza di un limone e e di un’arancia
  13. 500 g. di ricotta
  14. 350 g. di zucchero
  15. un cucchiaino di estratto di vaniglia o i semini di un baccello
  16. 4 rossi e due albumi
  17. una fialetta di fior d’arancio(non ci andrebbe,ma a me piace moltissimo)
Instructions
  1. Preparare la frolla e farla riposare avvolta in pellicola nel frigo.Mettere la ricotta in una ciotola e coprirla con lo zucchero.Coprire con la pellicola e lasciare in frigo fino all’uso(faccio quest’operazione anche la sera prima,la ricotta avrà il tempo di “macerare”con lo zucchero).Scaldare il latte insieme alla sugna e alle scorze di agrumi,quando giunge a bollore versare il riso e cuocere fino a farlo diventare una crema.Togliere le bucce degli agrumi e farlo intiepidire.Se dovesse raffreddare troppo,usate poi uno sbattitore elettrico per amalgamare il tutto,altrimenti sarà tutto ammassato e difficile da lavorare.Montare a parte i due albumi.Ora mescolare il composto di ricotta e zucchero con il riso,i tuorli,la vaniglia,la fialetta di fior d’arancio,ancora un pò di scorza d’arancia grattuggiata finissima e un pizzico di sale.Unire gli albumi e amalgamare dal basso verso l’alto.Intanto si sarà foderato lo stampo con una sfoglia sottile di frolla,versarvi la farcia e decorare con strisce di frolla.Infornare a 160 ° anche per un’ora.Far raffreddare in forno con lo sportello un pò aperto.
  2. Cospargere di zucchero al velo.
Notes
  1. Come la classica pastiera di riso,ha bisogno di riposo.Quindi è ancor più gustosa,assaporata e mangiata il giorno dopo
Dolci Delizie di Casa http://www.dolcideliziedicasa.ifood.it/
SAM_1063

Già una volta ho proposto la pastiera di riso in queste pagine,ma come ogni diario che si rispetti,i ricordi vanno evocati di tanto in tanto,soprattutto quando sono così dolci e magari,vuoi condividerli con le tante amicizie nate da poco,ma non meno preziose.

SAM_1074

Buona festa del papà!

Auguri “papà-baffone”mio!

  

Comments

  1. Leave a Reply

    silvia
    24 marzo 2016

    Prima volta in vita mia che vedo la pastiera di riso!! in realtà non ho mai provato neanche la torta di riso! comunque sarà anche una sorella più umile e discreta, meno conosciuta, ma senza dubbio avrà un gusto che sa conquistare! 🙂

  2. Leave a Reply

    Silvia
    22 marzo 2016

    io mai preparata ma l”aggiunta del riso mi stuzzica tanto!! Un abbraccio SILVIA

  3. Leave a Reply

    Melania
    21 marzo 2016

    Tesoro ti confesso che non l’ho mai preparata. L’usanza qui in Sicilia apre lo scenario ad altri dolci. Ovviamente, la farò, non posso non sentirne il sapore ed il profumo. Per ora, la gusto qui da te! Non potevi scegliere dolce migliore per questo augurio particolare.
    Buon pomeriggio 🙂

    • Leave a Reply

      Damiana Casillo
      21 marzo 2016

      Accomodati e gustiamola insieme! Grazie tesoro… Ahhh immagino quello scenario tutto sicula ??

  4. Leave a Reply

    Mila
    21 marzo 2016

    Succede qualcosa se uno se la prepara anche fuori dalla pesta del papà?? Io potrei mangiarla anche a Natale!!!!

  5. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    19 marzo 2016

    Ohhhh finalmente ho trovato un dolce che non mi piace ahahahahh. Devo dire che dalle foto mi inganna perchè sono stupende, però non amo la pastiera e nemmeno i dolci con il riso. Così me ne vado senza la bava alla bocca, come al solito. Basta che non torno su a guardare le foto ….
    Buon fine settimana dolce amica.

  6. Leave a Reply

    Claudia
    18 marzo 2016

    Ammazza.. sostituire ilriso al grano.. mi piace!!!!! è più facile da reperire.. Mannaggia che quest’anno andremo a pranzo fuori.. quindi niente invitati..sennò l’avrei provata! :-* baci e buon w.e.

  7. Leave a Reply

    Natascia
    18 marzo 2016

    Non so se preferire la pastiera di riso o di grano. Sicuramente entrambe. Oh la festa del papà. Mio babbo non vuole che faccia dolci perchè ha una leggera forma di diabete e ,giustamente non vuole mangiarli. E poi quando viene da noi, non resiste e spilucca di tutto! Gli vorrei fare un regalo ma non vuole nemmeno regali! Non è mica facile! Gli farò una torta salata!
    Ogni anno per Pasqua faccio anch’io la pastiera, voglio provare anche la tua di riso! Dev’essere speciale!
    Felice week-end Damy.

    • Leave a Reply

      Damiana
      20 marzo 2016

      Invece il mio è un papa’ golosissimo, quindi apprezza e pure troppo, nonostante i rimproveri di mamma. In quanto a regali, anche il mio dice di non volere nulla, ma un pensiero conta sempte, quindi mica lo ascolto ????baci tesoro e grazier

  8. Leave a Reply

    alessia mirabella
    18 marzo 2016

    Damy ne sento il profumo attraverso lo schermo, che meraviglia! Sei bravissima, quante cose buone qui a casa tua!!! <3

  9. Leave a Reply

    Milena
    18 marzo 2016

    Oh mamma che bontà immagino essere questa versione con il riso che non conoscevo. Grazie davvero. E grazie di aver evocato questo dolce ricordo: non potrei essere più d’accordo 🙂 E buona festa del papa dunque!

  10. Leave a Reply

    scamorza bianca
    18 marzo 2016

    La pastiera di risoooooo, oddio svengo! Se mi metto un paio di baffi finti, un cuscino sotto la camicia e faccio la voce grossa posso far finta di essere un papà ed averne una fettona???? Senti ma la sugna dove la trovi? Mettere tutto strutto viene troppo pesante??? Auguri a tutti i papà anche al mio che purtroppo non è più con noi da parecchio tempo, ma mi manca sempre tanto…

    • Leave a Reply

      Damiana Casillo
      18 marzo 2016

      Non hai bisogno di travestimenti, una bella fettona te la do’ a prescindere. Pensa andrebbe tutta sugna alias strutto, quindi vai tranquilla, magari diminuisci a 100 g! ??

  11. Leave a Reply

    Paola
    18 marzo 2016

    Tesoro, ma sai che non ho mai provato la pastiera di riso? O meglio, ne ho fatte delle mini versioni, ma non come la tua. Ci devo provare, magari per Pasqua, accanto alla sorella ricca e generosa 🙂 Baciotti :*

  12. Leave a Reply

    Cristina
    17 marzo 2016

    Cara Damiana,un saluto, dopo tanto tempo (e mia lunga assenza). Anch’io faccio sempre la pastiera di grano a Pasqua. L’hanno scorso ho fatto la versione gluten free con il riso (e la frolla di riso). Un bacione

  13. Leave a Reply

    Ros
    17 marzo 2016

    Damiana ma che meraviglia è? Non conoscevo questa versione di pastiera rivale della famosissima ! Che voglia di assaggiarla ? Bravissima come sempre ❤️

  14. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    17 marzo 2016

    Deve essere una goduria,mi piace molto questo dolce così come la tipica pastiera che assaggiai l’anno scorso per la prima volta…MMMmmm non ho più dimenticato il sapore,profumatissima!!! per delizie di casa da te c’è solo l’imbarazzo della scelta <3

  15. Leave a Reply

    aria
    17 marzo 2016

    Non ho mai fatto una pastiera in vita mia—-e forse è il caso di cominciare da qui!

  16. Leave a Reply

    Fr@
    17 marzo 2016

    Non l’ho mai provata con il riso, deve essere super golosa.

  17. Leave a Reply

    Laura e Sara Pancettabistrot
    17 marzo 2016

    Questa sorella più umile e discreta è bellissima Dami!!Saprà sicuramente rendere il giorno della festa del papà un giorno speciale….l’anno scorso per Pasqua abbiamo preparato la nostra prima pastiera, questa al riso deve essere parimenti deliziosa!
    Un bacione bella!!

  18. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    17 marzo 2016

    Non sono un’uomo di casa ma non è che la prepareresti anche per me? ma si mantiene per due settimane?

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Torta russa