Panini napoletani

In silenzio rimasi,quando vidi scomparire uno dopo l’altro i miei panini.Preferii non dir parole ribelli agli avidi di turno…in fondo qualche foto ero riuscita a farla…ma cacchio quanto mi son trattenuta, soprattutto quando anche l’ultimo è sparito.Mi sono limitata a chiudere  lo sportello del forno con un “calcetto”e non come fa la Parodi col tacco dodici,sensualmente e ammiccando uno sguardo da beata Giulia.No,gli ho proprio dato nà botta,una bella botta con la mia ciabatta azzurra sormontata dal maialino azzurro.Cosi mi son riguardata i piedi e cercato di ricordare in che delirio mentale fossi al momento dell’acquisto di quell’obbrobrio.Ai piedi avevo due maiali,dal naso da suino,beh son maiali e  dalle narici troppo tonde, che mi fissavano in cerca di una risposta.Mancava solo che mi dicessero:”e allora?perchè ci hai comprato?siamo troppo simpatici vero?gggrrr gggrrrr,trallallero trallalà”?In quell’incubo da “Peppa Pig stolkizzata dai maiali” non ho trovato una risposta.
Un’altra cosa senza motivo,un’altra questione senza soluzione,un altro enigma senza ragioni…quante cose non hanno motivo d’essere eppure ci sono e magari poi te le ritrovi ai piedi nel migliore dei casi o fra i piedi,nel peggiore.
Ma in tutto questo dilemma,mi son distratta e astenuta così,dal dire dù parolacce a presenti e dintorni.Anzi ho chiesto perfino scusa al forno, poverino era rimasto senza fiato dopo il colpo , cosi gli ho strizzato l’occhio e promesso solo ‘pedate con tacco dodici”…we’ quello si è acceso da solo e gli è partita pure la ventola!:)
I panini napoletani,invece, hanno motivi e ragioni,hanno un senso,danno un senso alla voglia ingorda di assaggiarli,perchè quell’assaggio ti porta dritto dritto in paradiso…Trovate un motivo più valido di un posto in paradiso?;)
Panini napoletani
per circa dodici panini

Ingredienti
600 g. di farina 0
150 g. di lievito madre o 10 g. di lievito di birra
80 g. di latte intero
300 g. di acqua o poco più
1 cucchiaino di miele  o zucchero
10 g. di sale
30 g. di strutto
per la farcitura
salumi e formaggi a cubetti q.b(provolone e salame,mortadella)
parmigiano q.b
pepe q.b
La sera prima rinfresco il lievito madre.Al mattino ne prelevo 150 g. e lo sciolgo in planetaria insieme al latte,l’acqua e lo zucchero o il miele.Uso lo stesso procedimento per il lievito di birra.Aggiungo la farina e mi regolo se aggiungere altra acqua o meno.Dopo un cinque minuti aggiungo il sale e quando sta per incordare aggiungo lo strutto.Lo faccio incorporare bene e quando è bello elastico lo tiro fuori dalla planetaria,impasto un pò a mano e metto a lievitare in una ciotola unta leggermente.Copro con pellicola.Quando avrà raddoppiato di volume(per il lievito madre e con questa temperatura ci vorrà sicuramente più tempo),lo stendo in un rettangolo con uno spessore di circa mezzo cm.Lo farcisco coi salumi e i formaggi e il pepe.Arrotolo e taglio delle fette larghe tre dita.Dispongo su una teglia coperta di carta forno e faccio lievitare di nuovo.Pennello di uovo e inforno a 180° per circa mezz’ora fino a doratura.

Ci andrebbero anche delle uova sode,ma ho omesso per gusti personali.


Ora vado a trovare un motivo per quel trapano parcheggiato in cucina da ieri,sul cassettone della dispensa…E se non trovo motivi,non avrà di certo un posto in paradiso.

Un abbraccio amici,alla prossima e buon fine settimana!

Comments

  1. Leave a Reply

    Federica C.
    11 febbraio 2015

    voglio provarli da sempre,devono essere buonissimi! Passa da me se ti va 🙂

  2. Leave a Reply

    ilcucchiaiodoro
    10 febbraio 2015

    Non so che posto ha trovato il tuo trapano, ma hai ragione i posto di questi panini è davvero il paradiso! Ma sai che io che mi ricordo non credo di averli mai fatti? Solo mangiati!!! 😀

  3. Leave a Reply

    Elisabetta
    10 febbraio 2015

    ahahah le tue ciabatte,saranno bellissime e trendy come te,nun t preoccupa'…è la sostanza che conta 😉 questi panini,ci mandano in paradiso,senza domanda in carta bollata…con posta urgentissima,ci andiamo!! ^__^ colpisci prima al cuore,poi allo stomaco,piccre'..si na cuoca grann ^___^ nu vasssssss :))

  4. Leave a Reply

    elenuccia
    9 febbraio 2015

    A me invece l'immagine delle ciabatte maiale fa sorridere. Ma si è mai vista una donna cucinare con il tacco dodici a casa propria? non mi ci vedo proprio a fare dolcetti con le nipotine col tacco dodici, con le pantofolone maialine si ma col 12 no.
    E su questo non ho dubbi, come non ho dubbi sul fatto che questi panini siano il paradiso. Ma perchè ho così fame in questo periodo?!??

  5. Leave a Reply

    Valentina
    9 febbraio 2015

    Amo i panini napoletani, Dami.. e i tuoi sono così invitanti! Mani d'oro, hai! <3 Un abbraccio forte e buon inizio settimana 🙂 :**

  6. Leave a Reply

    La cucina di Esme
    9 febbraio 2015

    fantastici io adoro i salati della cucina partenopea e questi panini sono super sfiziosi, copio ricetta!
    baci
    Alice

  7. Leave a Reply

    pastaenonsolo.it
    8 febbraio 2015

    questi panini abbinati alla tua simpatia, sono una bellissima pausa. Hanno un aspetto a dir poco meraviglioso.Buona serata.

  8. Leave a Reply

    Any
    8 febbraio 2015

    Certo che tu non potevi avere delle ciabatte normali!!!
    Quanto mi fai ridere Damiana, ogni volta che ti leggo, t'immagino pure e credimi, per me venire qui e leggere le tue righe sono una tocca sana!
    Bellissimi i tuoi panini, belli saporiti!
    Buona serata e un caldo abbraccio mia cara!

  9. Leave a Reply

    carmencook
    7 febbraio 2015

    Sono spettacolari Damiana!!!
    Nonostante l'ora uno lo sgranocchierei molto ma molto volentieri!!
    Un mega abbraccio e buona domenica
    Carmen

  10. Leave a Reply

    Angela Dolcinboutique
    7 febbraio 2015

    Mamma mia che visione! Li devo fare adesso non posso trattenermi! Si mangiano con gli occhi questi panini napoletani Damiana, e tacco o pantofola tu fai sempre meraviglie e questo conta :). Bacioni cara e buon week end

  11. Leave a Reply

    Mariabianca
    7 febbraio 2015

    Certo non posso negare di leggere le tue deliziose ricette ma,per me,il vero divertimento e' la tua simpatia,la tua ironia,il tuo saper raccontare in modo impareggiabile vicissitudini varie.
    Ti immagini cucinare con un tacco altissimo?
    Io certamente cadrei a faccia a terra…..meglio le pantofole con i porcellini!!! Ahahahahah……….

  12. Leave a Reply

    lory
    7 febbraio 2015

    sei proprio bravissima e simpatica!!!! mi segno la ricetta, la proverò certamente! buon w.e. Lory

  13. Leave a Reply

    Natascia B.
    7 febbraio 2015

    Se fai panini così non puoi proprio aspettarti altro! Spero che almeno te ne abbiano lasciato uno!

  14. Leave a Reply

    Ely Mazzini
    6 febbraio 2015

    Vero Damiana, sono "paradisiaci":) difficile resistere, troppo golosi!!!
    Sempre bravissima!!!
    Un abbraccio, e buon fine settimana…

  15. Leave a Reply

    Antonietta
    6 febbraio 2015

    Damiana ma sono stupendi!
    Anche io li faccio spesso ma mai postati.
    E sinceramente quasi mai li mangio per lo stesso motivo tuo.

  16. Leave a Reply

    Fr@
    6 febbraio 2015

    Le tue ciabatte devono essere deliziose con i maialini.
    Invece, questi panini sarei stata capace di mangiarli tutti da sola!

  17. Leave a Reply

    Silvia A.
    6 febbraio 2015

    Dovresti vedere le mie di ciabatte, me le hanno regalate a Natale, sono di Hello Kitty!! 🙂 ma sono puffose e morbide, quidi le metto! secondo me ecco perchè avrai presto quelle coi maialini, saranno state comode, di quelle che quando ci metti i piedi dentro, ti senti coccolata! ahah mi hai fatto ridere :)..e intanto questi panini… che bomba!!Li capisco i tuoi avvoltoi di casa!! a prestooo

  18. Leave a Reply

    Mila
    6 febbraio 2015

    Sei stata brava a chiudere lo sportello del forno invece di tirarglielo dietro!!! Comunque se li hanno mangiati tutti la colpa è un po' anche tua che li hai fatti troppo buoni!!!
    Buon week end

  19. Leave a Reply

    i Pasticci di Terry
    6 febbraio 2015

    Fantastica! Immagino la scena di te che imprechi guardando i maialini ai piedi ahahahah, sei fortissima tesoro. Questi panini sono da sturbo e scusa l'aggettivo ma li conosco e li adoro. Ti abbraccio forte forte tesò

  20. Leave a Reply

    Emanuela - Pane, burro e alici
    6 febbraio 2015

    Hihihi….voglio vedere le tue ciabatte!!! 🙂
    Beh, non è che le mie siano molto diverse….
    Comunque, sfido chiunque a resistere a questi panini, troppo golosi!
    Un abbraccio mia cara, buon fine settimana!

  21. Leave a Reply

    Claudia Pane
    6 febbraio 2015

    Da brava napoletana quale sono, amo i panini napoletani. Sono goduria pura! I tuoi sembrano molto invitanti 😀

  22. Leave a Reply

    Cinzia Ceccolin
    6 febbraio 2015

    Come si fa a resistere a questi panini?… Sono semplicemente fantastici e golosissimi!! Ciao Damiana, un abbraccio forte forte e perdona se passo poco, un bacio

  23. Leave a Reply

    Seddy
    6 febbraio 2015

    Ottima ricetta, così gustosa!!! …adoro la cucina napoletana e tu sei sempre bravissima e simpatica. 🙂
    Un abbraccio!

  24. Leave a Reply

    Giovanna Hoang
    6 febbraio 2015

    Credo che questi panini napoletani potrebbero creare in me molta dipendenza… e non so quanto resisterebbero sulla mia tavola… sono davvero golosi!

  25. Leave a Reply

    Paola Sabino
    6 febbraio 2015

    Dami, una cosa che faccio spesso quando cucino è di lasciare un bigliettino nei pressi di quello che ho preparato e su gli scrivo "Noi dobbiamo fare i modelli, per favore non mangiarci". Non so se è la scimità (la mia) a farli desistere o il buon cuore (il loro). In ogni caso, funziona! Provaci, magari colpirà anche loro (o nel peggiore dei casi, li colpirai tu con le tue pantofole suine azzurre). Intanto mi segno sta ricetta, che a rubartene uno, a quanto ho capito, arrivo tardi 🙂
    Bacetti bella :*

  26. Leave a Reply

    Betty
    5 febbraio 2015

    se sono spariti in un batter di ciglio erano sicuramente buonissimi e non ho dubbi, la foto parla da sola… peccato non poterli assaggiare 🙁
    un abbraccio cara

  27. Leave a Reply

    Mimma Morana
    5 febbraio 2015

    adoro la cucina napoletana, così vicina a noi siciliani…del resto la Sicilia con la Campania erano il REgno delle Due Sicilie!!!!
    magnifica preparazione che ti copio integralmente !!!!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA "Crespelle" con lo stoccafisso