Metamorfosi di una foodblogger…

SECONDI | 14 giugno 2011 | By

Ma posso veramente definirmi tale?Quale altro nome potrebbe rappresentare questa mia avventura virtuale?Non lo so e neanche lo cerco,mi basta sapere che di questo mondo ormai ne faccio parte,anche se posto poco,anche se cucino poco,anche se commento poco,anche se non partecipo ai contest,anche se sono poco presente..insomma il mio “poco”è tanto per me!In quest’avventura si succedono dei cambiamenti,si attraversano degli stadi che ti formano e ti fanno raggiungere un equilibrio,in cui ti ci ritrovi e ci stai anche tanto bene!
1° stadio:l’entusiasmo è tanto,scopri per caso questo mondo e vuoi farne parte!Ma mille dubbi ti assalgono,troppe incertezze,non ti reputi all’altezza!Ma poi in punta di piedi mostri le tue ricette e qualcuno arriva!Allora cerchi di fare meglio,le foto devono essere più belle,vuoi sentirti elogiata e ci riesci;  quasi passi ogni minuto della giornata a pensare a questo bambino barcollante che muove i primi passi e li fa pure bene!
2° stadio:l’entusiasmo comincia a scemare,ti rendi conto che con le tue foto affliggi i parenti,che con la tua smania ai fornelli cerchi proposte improbabili che non fanno parte di te,ti rendi conto che passi troppo tempo al pc,ti rendi conto che molti commenti son lasciati lì tanto per..,ti rendi conto che in tanti nemmeno leggono le tue ricette!E allora la voglia di abbandonare tutto ti invade,in essa cerchi la liberazione e pian pianino ti allontani.Ma è più forte di te e torni a spiare le tue amiche,i loro racconti,le loro ricette e quasi ti sommerge quella passione messa a tacere.
3° stadio:Sei di nuovo qui,sul monitor c’è un post vuoto e ti assale la voglia di “comunicare”.Si,comunicare che ci sei,che in te pulsa troppa passione per essere rinchiusa in una bella cucina,che hai voglia di star qui tra i tuoi amici e condividere con loro le tue sorprese,i tuoi fallimenti,i tuoi successi.E hai tanta voglia di apprendere e confrontarti.E trovi finalmente il tuo equilibrio,che ti porta ad esprimerti con spontaneità e senza forzature.OGGI,se lascio un commento lo faccio col cuore,se posto una ricetta è perchè è piaciuta prima a me e non perchè contiene l’ingrediente “in”,e se vi racconto qualcosa è perchè fa parte di me ed ho voglia di “raccontare”..
QUI  IO FINALMENTE SONO LIBERA,non vedo scadenze,non vedo regole..ma solo ciò che mi dice il cuore,questo è il mio equilibrio!!
Tortino di alici e patate
Ingredienti 
1 chilo di alici spinate
tre patate tagliate a fettine sottili con la mandolina
3 cucchiai di grana grattugiato
pane raffermo
uno spicchio di aglio
prezzemolo e origano
tre cucchiai di olio evo
sale e pepe .q.b
Innanzitutto preparare il pangrattato.In un mixer mettere il pane raffermo a piccoli pezzi,lo spicchio d’aglio,il prezzemolo,l’origano,il grana,l’olio e sale e pepe q.b.
In un tegame oliato e spolverato di pangrattato disporre a strati le fettine di patate,le alici e il pane grattugiato.Cospargere con un filo d’olio,coprire con la carta stagnola e infornare a 170° per una ventina di minuti.Servire caldo o tiepido.

Questo post è condivisione sia nell’introduzione che nella ricetta,quindi va bene lo stesso anche se alcuni non saranno d’accordo,ma il blog è anche questo!!
UN bacio a tutti dalla vostra Dami,che ormai,purtroppo e con tanti “nonostante” si reputa “un’atipica foodblogger”!

Ciao Chamki,è stato bello conoscerti!

   E dopo l’invito sincero di Imma partecipo con questa ricetta,al suo nuovo contest

Comments

  1. Leave a Reply

    Cinzia
    20 giugno 2011

    Cara Damiana, anche se non ti conosco posso dirti, come già avrai ben visto, che non tutti non leggono e non sempre lasciano commenti "così a casaccio". Ciascuno di noi "blogger" quando scrive fa vibrare qualcosa in chi butta l'occhio ed ecco che succede come in questo post tuo dove i commenti sono davvero un piccolo dialogo.
    Anch'io, come tutti qui praticamente, ho fatto i tuoi stessi pensieri, pensando spesso di lasciar perdere. Poi che ti devo dire, cucinare mi viene dal cuore, fare le foto anche, curiosare quel che fanno gli altri lo faccio volentieri quando posso e, soprattutto ho conosciuto persone molto molto belle, con le quali mi piace scambiare un piccolo pensiero sottoforma di commento, quando mi va, quando ne sento la voglia.. vado da loro e, qualunque sia il post che trovo, scrivo quel che mi sento
    Un abbraccione, grazie per aver scelto ti continuare ad "essere"
    a presto!

  2. Leave a Reply

    accantoalcamino
    19 giugno 2011

    Ciao Damiana, io passo da te spesso ma non lascio commenti, mi sono accorta che tante volte le ricette non vengono lette ed i commenti arrivano se sei tu per prima a lasciarli..io lo so di "non essere nel cuore di molti" ma non importa io sono per il detto: "va dove ti porta il cuore" e se oggi ti porta da me e domani da un'altra parte..va bene lo stesso..non si può piacere a tutti ( tu piaci a tutti a differenza di me 😉 )

  3. Leave a Reply

    Enza
    19 giugno 2011

    Son qui a ripetere cio' che altre hanno gia' scritto…ma è cio' che sento…E' tutto vero Damia'e lo condivido in
    pieno…ho pensato pure io di mollare
    e se ancora non l'ho fatto è solo
    perche' l'amore per questo "figlio"
    è molto piu' forte delle tante
    delusioni che ho vissuto in questi
    anni ….Damia' dobbiamo resistere
    non mollare…continua come
    vuoi..senza limiti e scadenze..
    io ti seguiro' sempre!!
    Stavo per dimenticare il tortino..
    buonissimoo!!
    Ciao cumpagnella mia…
    ti abbraccio forte forte!!

  4. Leave a Reply

    Solema
    17 giugno 2011

    Ho letto il tuo post tutto d'un fiato e anche tutti i commenti. Ho realizzato che siamo tutti sulla stessa barca. Per quello che riguarda me, ho deciso di non aderire più a nessun contest ma solo alle raccolte (con quello che costano i giornali di cucina, i pdf son una manna), e alle condivisioni delle ricette. Ritorno allo spirito per cui ho aperto il blog,poi ad un certo punto mi sono fatta prendere la mano!!!
    Ciao cara, ti auguro un buon fine settimana!!!

  5. Leave a Reply

    Ely
    16 giugno 2011

    condivido tutto di questo post, il tuo pensiero e la tua ricetta, sei e sarai sempre la bionda del mio cuore! un bacione Ely

  6. Leave a Reply

    Lucia
    16 giugno 2011

    Bello questo post, Damià 🙂 Fa riflettere. Anch'io, come te, non so se posso definirmi una "blogger". Ho poco tempo da dedicare a questa mia passione e quando faccio un giro su certi blog, sempre aggiornati, sempre perfetti, mi sento Calimero 😀 Credo che alla fine sia proprio, come dici tu, una questione di "equilibrio". Il blog è un mezzo di espressione e di condivisione; non può diventare un lavoro, tantomeno un obbligo. Quindi, concordo in pieno con le tue parole, che mi piace riscrivere qui di seguito: QUI IO FINALMENTE SONO LIBERA,non vedo scadenze,non vedo regole..ma solo ciò che mi dice il cuore, questo è il mio equilibrio!!

  7. Leave a Reply

    Giovanna
    16 giugno 2011

    Credo che le fasi da te descritte le abbiamo passate tutti.
    L'entusiasmo, la voglia di fare, la voglia di non fare, l'idea di chiudere il blog, le fotografie, la ricetta bella, la ricetta strabiliante.
    Poi, piano piano si comincia a trovare una strada. A capire quali sono le priorità. Che sono diverse per ogni blogger perchè tutte le persone sono diverse.
    L'importante, è assecondare il proprio istinto ed essere se stessi.
    Poi, postare molto o poco non conta.
    Si può postare tutti i giorni ricette banali e una volta al mese una ricetta buona e significativa.
    Come il tuo invitante tortino.

    Baci Giovanna

  8. Leave a Reply

    ornella
    16 giugno 2011

    Cara Damiana sei una delle persone più care che abbia conosciuto, anche se solo virtualmente! Condivido ogni parola che dici.. io sono ancora tra il primo ed il secondo stadio. L'entusiasmo è ancora tanto, la voglia di fare pure, ma spero di arrivare al terzo equilibrato stadio al più presto! Soprattutto perché non ho mai scritto un commento senza prima leggere il post o la ricetta per cui mi ritrovo alla sera con gli occhi fuori dalle orbite…ed il lato "B" quadrato 🙂
    Squisito il tortino di alici e patate! Un bacione carissima e buona giornata

  9. Leave a Reply

    ziacrostatina
    15 giugno 2011

    Ma come vengo per raccontarti che ho preso i totani dopo averti letta e ti trovo in una fase di "seria" riflessione??? Troppo seria perchè io posa dirti qualcosa…ci conosciamo da così poco e solo virtualmente…poi io sono anche neo blog, quindi ancora nella fase dell'entusiasmo anche se molto pacata…
    Il tuo blog mi piace…non mollare!

  10. Leave a Reply

    Federica
    15 giugno 2011

    Damiana cara capisco il tuo sfogo anche se personalmente non ho mai pensato di chiudere baracca!
    a me il blog l'ha aperto mio marito stanco di vedere un casino di ricette da tutte le parti…va beh non è che sia cambiato tanto!:-))
    e quello che mi piace è condividere la mia passione con tutti quelli che hanno voglia!
    tornando alla ricetta, ti posso dire che ne avrei proprio bisogno di questo pesce e non riesco a farmelo piacere.non è che mi passi la teglia???? un abbraccio!

  11. Leave a Reply

    marifra79
    15 giugno 2011

    Damiana ripeto anche qui che sei una persona dolcissima e ti dico di non cambiare mai… un abbraccio

  12. Leave a Reply

    Le pellegrine Artusi
    15 giugno 2011

    Condivido appieno questo post, mi sembra quasi di averlo scritto a me!! Anzi dovrei dire a noi visto che siamo due e su questo punto siamo d'accordissimo, il blog è un mio spazio e mi voglio sentire libera di postare e dire ciò che mi piace. Confesso che mi piace più cucinare che fotografare e si vede. Le tue ricette mi piacciono sempre molto sono belle e anche buone da mangiarsi e ti garantisco che è un gran complimento perchè alcune volte vedo degli splendidi blog con delle ricette che non riesco a capire se possano essere anche commestibili oltre che belle! Bacioni cara

  13. Leave a Reply

    Elisabetta
    15 giugno 2011

    mamma mia..che paura che m'hai fatt piglia'….credevo fosse un commiato….ma si,Damia',hai ragione,in tutto quello che hai detto,cambiamo tutte con il tempo,ma la passione è passione..pure io,nei primi tempi,ne facevo una malattia,se non riuscivo a postare una ricettina,qualcosa,poi,mi sono detta,che ho aperto questo blog,per divertimento,non per stressarmi pure con lui…figurt..di stress,gia' ne abbiamo a sufficienza..quindi,quando posso,posto,quando posso,commento,quando posso,posso,senza ansie e altri pensieri..e mo,che ti devo dire su questa prelibatezza…tu m fau vre' le alici,le patate…maronn^;^ questo è un tortino che si commenta da solo!!!è veramente una perla della cucina italiana e tu l'hai cucinato con estrema bravura,come sempre, del resto!!!ueh,ciacio',lo sai che i miei commenti non sono a caso,nun scrzamm..io dico quello che penso,col cuore,come te!!beh…tnimm u sang napulitan :))ti voglio bene,uagliunce' e copmplimenti assai!!!!!smackkkk

    p.s ieri sera è arrivato un acquazzone a tradimento anche qui….e mi ha rovinosamente sporcato tuttoooooooooooooo il balcone…….mannaggia…ehehehe

  14. Leave a Reply

    gabri
    15 giugno 2011

    Cara Damiana condivido appieno le tue idee, trovo giusto che almeno in questo spazio nostro, facciamo tutto nel modo più rilassato possibile soprattutto senza costrizioni di alcun genere! Anch'io faccio le alici in questo modo sono davvero deliziose, mi hai fatto venir voglia di correre a comprare a comprare questi deliziosi pesciolini!!! un grosso bacione

  15. Leave a Reply

    Manuela
    15 giugno 2011

    Ciao cara!!! Anche a me è successo e succede ancora così! Non avrei potuto esprimerlo meglio!! Ma passate queste fasi si ritorna sempre in pista e devo dire che il tuo tortino ne è la dimostrazione! Evvai che sei bravissima e le tue ricette sono sempre super!! Un bacione grande.

  16. Leave a Reply

    SingerFood e Chiccherie
    15 giugno 2011

    Gli stadi che descrivi sono gli stessi in quasi tutte le attività che si intraprendono..segui solo le tue emozioni, ciò che gratifica ci fa stare bene.
    Per quanto mi riguarda..proverò la tua ricetta, sul serio, perchè ho certezza che riuscirà a farmi sentire bene.
    Buona giornata, felice di aver scoperto il tuo blog e con gioia mi aggrego ai tuoi follower

    Francesca di SingerFood & Chiccherie

    http://singerfood.blogspot.com/

  17. Leave a Reply

    dolci a ...gogo!!!
    15 giugno 2011

    la stessa fase Damiana l'ho attraversata e superata anch'io….ci sono stati momenti che avrei voluto chiudere tutto ma la voglia di comunicare con tutte voi a preso il sopravvento!!tesò questo piatto è delizioso e lo sai che lo trovo perfetto per il mio contest???Dai dai lasciamo il link nel post del contest!!Bacioni e tvbbbbbbbbb,imma

  18. Leave a Reply

    Max
    15 giugno 2011

    Il tortino è fantastico e il tuo post andrebbe letto da tutta la blogsfera, ciao cara un abbraccio.

  19. Leave a Reply

    dauly
    14 giugno 2011

    ops, il tortino di alici e patate me lo mangerei a tutte le ore, ma non digerisco nessun tipo di pesce azzurro, mannaggia!!
    ma la torta sciropposa qui sotto siiiiii!!!

  20. Leave a Reply

    dauly
    14 giugno 2011

    tesora, è come se mi fossi guardata allo specchio, la mia metamorfosi è stata identica alla tua, prima un entusiasmo pazzesco e una corsa frenetica per esserci sempre, poi un malessere che diventava anche senso di colpa perchè esserci mi costava una perdita di tempo che non avevo, da qui la naturale e più "sana" conseguenza, come te posto poco, commento poco e mi basta quello che ho, senza stress, senza ansia da prestazione, solo con un pò di dispiacere per non riuscire a mantenere buoni rapporti di vicinato…ma sono umana e vorrei carpire il segreto di chi invece riesce ad essere presente sempre e ovunque, magari conoscere il loro pusher!! ahahahah!!!

  21. Leave a Reply

    Anastasia
    14 giugno 2011

    DAMIANA QUANTE COSE VERE HAI SCRITTO… a cominciare dalla libertà del lasciare un commento solo se sentito… questo tuo percorso credo che in parte accomuni un pò tutte noi! Io al tuo terzo punto ci sono arrivata ad inizio dell'anno e capisco perfettamente cosa si prova nel "sentirsi" libere… Chamki è stata per me una vera maestra in questo! Io continuerò a LEGGERE i tuoi post ogni volta che potrò e sono davvero felice di avere in comune con te questi pensieri, che oggi hai voluto condividere con noi! Ti lascio un abbraccio con tanta stima e sincero affetto! ^______^

  22. Leave a Reply

    viola
    14 giugno 2011

    eh cara Damiana, mi sa che le fasi le passiamo in tante. Adesso anch'io lo vivo più tranquillamente, i commenti li faccio quando riesco e se non ho voglia di postare sto bene lo stesso. Cerco di sorvolare sui discorsi ipocriti a cui comunque la vita reale ci ha abituati da tempo e vado avanti seguendo il mio modo di essere, diversamente non sarebbe possibile.
    So che anche tu lo farai, le strade non sono le stesse per tutti. ognuno col tempo trova la propria.
    Le tue ricette sono favolose, non pensare di privarcene ok? 😉
    Un bacio tesoro e trovo delizioso il tortino, uno dei piatti di pesce che faccio più spesso.
    Smack

  23. Leave a Reply

    Gio
    14 giugno 2011

    condivido molte delle cose che hai scritto 🙂 ma non riesco a fare a meno del blog, giusto o sbagliato ognuno è come è ed il bello è proprio questo!
    Damiana sei una potenza!
    un abbraccio

  24. Leave a Reply

    babbà
    14 giugno 2011

    Ciao, dolcissima Damiana, hai centrato il discorso in pieno, ma mi trovi in disaccordo sul secondo stadio. Lo so che nella vita avvengono degli sconforti, dove vorresti buttare per aria tutto quello che hai costruito, per chi è per che cosa lo faresti???Ti domando!!!Se hai costruito il tuo blog solo perché pensavi di essere in competizione con gli altri..E SBAGLIATO!!!!Se hai costruito il tuo blog con l'intezione di farlo essere come un diario aperto a tutti e tutti possono leggerlo, allora sono d'accordo in pieno. Se ti viene l'abbattimento sui commenti, quelli che sono prestampati e che li trovi da per tutto, con dispiacere ti dico che stai sbagliando, vorrei avere il tuo blog, pensa un po' te, scrivi in modo impeccabile e anche nei contenuti, si sente che dentro di te c'è un'anima, una vita…in molti foodblogger c'è piattismo assoluto, stanno dal mattino fino a notte inoltrata per il sol motivo di postare i loro commenti sempre gli stessi senza cambiare una virgola pur di farsi presente, perchè lo fanno???Semplice, perchè diventa un lavoro con scopi di lucro. Mi fermo qui se no mi arrabbio di brutto, non posso sentire che una donna come te abbattersi perchè la tizia o la caia a 3000 persone che la seguono, hai mai visto le loro foto???Molto sono finte chissà da dove sono prese, certe hanno sempre lo stesso sfondo, chissà perchè, addirittura ho scoperto, in una di loro, che le foto sono realizzate con dolci non fatti da lei ma dal suo pasticcere…ahahahahaha!!!Mi vien da ridere. Che vuoi fare ci vuoi abbandonare???E chi te lo permette, mo che ti ho conosciuta, ma che scherziamo, sta Babbà ca che ti difende da tutte queste insidie…"UE UE NON MI TOCCATE DAMIANA CA VI SPEZZO TUTTE è DUE LE GAMBE..CI SIMM CAPIT!!!!AHAHAHAHAHAHAHA!!!!DAMI NON TI PREOCCUPARE, A ME, ALL'INIZIO, MI DICEVANO CHE IL MIO BLOG NON ANDAVA AVANTI PERCHè NON DIMOSTRAVO LE FOTO DI QUELLO CHE FACEVO, ED IO GLI RISPONDEVO CHE NON DOVEVO DIMOSTRARE NIENTE A NESSUNO ANZI CHE LORO DOVEVONO DIMOSTRARE A ME COSA SAPEVANO FARE CON LE MIE RICETTE, MA COME VEDI MOLTE SONO SCAPPATE, è SOLO QUALCUNA ME LO HA DIMOSTRATO CON SINCERITà E LA CONSAPEVOLEZZA DI NON METTERSI IN GIOCO MA DI DIRE ALLA FINE BABBà HAI RAGIONE LE TUE RICETTE SONO OTTIME. DAMI IO STO ANCORA QUI,COME VEDI, NULLA MI ABBATTE NULLA MI SCONFIGGE, STO QUI PER PORTARE AVANTI UN MIO SOGNO, E COME STESSI SCRVENDO UN BELL LIBRO DI DOLCI, QUINDI ALLA FINE SOLO POCHI SARANNO INTELLIGENTI A STAMPARSI LE RICETTE PER RILEGARE QUESTO LIBRO è CONSERVARLO NEL TEMPO, QUESTO è QUELLO CHE VOGLIO RIMANERE DI ME SU QUESTO MONDO, CON LA SPERANZA CHE UN GIORNO QUESTO QUALCUNO APRIRà QUESTO LIBRO è MI FARà RIVIVERE, ANCHE SOLO PER POCHI ISTANTI. DAMIANA, SINCERAMENTE DELLE PERSONE PIATTE NON ME NE FREGA PROPRIO, MA NON SOPPORTEREI SE TU ABBANDONASSI TUTTO, DEVI CONTINUARE NEL MODO PIù ASSOLUTO,CON LA SEMPLICITà DI SEMPRE SENZA STARE AL PASSO DEGLI ALTRI, NON ESISTE PROPRIO, MA LO DEVI FARE QUANDO HAI VOGLIA DI FARLO, NON FARTI ADESCARE DA QUESTO MONDO VIRTUALE FINTO CON SCOPI BEN DIVERSI DAL NOSTRO, LORO CI SEGUONO PER PRENDERE SPUNTO DALLE NOSTRE RICETTE, è QUESTA è UNA GRAN VITTORIA!!!!!PENSACI BENE CHE SE CI LASCI LA VITTORIA PASSA A LORO, E QUELL CHE VOGLIONO PERCHè FORSE DIAMO FASTIDIO IN QUESTO NOSTRO MONDO E POI SAPPI CHE IO..NE MORIREI!!!SPECIALMMENTE ADESSO CHE TI HO CHIESTO AMICIZIA SU FB, ANCHE SE TU ANCORA NON HAI ACCETTATO, MA NON MI IMPORTA SE NON ACCETTI GIA MI BASTA SENTIRTI SUL BLOG. CON AFFETTO è UN BACIONE L'AMICO BABBà. CIAOOOOOOOOO!!!!!!!

  25. Leave a Reply

    chamki
    14 giugno 2011

    Ciao tesoro, lo sai che ti voglio bene, bellissimo questo post, la ricetta poi sarebbe perfettissima per me se solo avessi quelle alici stupende che sembrano vive. Guarda che ogni tanto passero` a trovarti perche` sei una delle poche che mi ha toccato il cuore. Bacioni e tanta felicita`.

  26. Leave a Reply

    Valentina
    14 giugno 2011

    Ciao cara Damiana!
    Quando 3 mesi fa ho iniziato questa avventura, non ne avevo molti dubbi, ma di più!!! E che seguivo diversi blog e piano piano venivo catturata, c'era qualcosa dentro me che mi spingeva a provare, anche se non ero sicura di farcela. Poi mi sono buttata, e questa esperienze, questo mio spazio virtuale da condividere, mi piace ogni giorno di più, e se per qualche giorno mi ci allontano mi manca. Ho ancora molta strada da fare, i commenti che ricevo non sono tanti, ma mi piace e lo continuo ben volenterosa…con la speranza sempre di migliorare, in tutti i sensi. E il tuo blog a me piace tanto, e ogni volta che posso un saluto vengo a dartelo sempre ben volentieri, e quando anche tu passi a trovarmi ne sono più che felice. ^-^
    un bacione e buona serata

  27. Leave a Reply

    Anicestellato
    14 giugno 2011

    Quante volte ho fatto i tuoi stessi pensieri e quante volte ho mollato e ripreso… ed oggi dopo aver mollato per un pò mi sento fuoriluogo…mi ci fanno sentire quasi avessi il dovere di postare senza mai lasciarmi andare!! Grazie da parte di una foodblogger atipica come te

  28. Leave a Reply

    Tamtam
    14 giugno 2011

    Damiana ciao. A me invece hai un po' commosso, le tue paure sono le mie stesse paure, quante volte penso di chiudere tu sapessi, mi sento spesso inadeguata. Io sono aprtita con grande entusiasmo, ma lo sto perdendo tutto per la strada, con te devo essere sincera, perché sei una persona sensibile e mi piaci molto, sento che sei sempre sincera, io ho voglia di chiudere per il comportamento di alcune blogger (hai ragione tu questa parola a volte viene usata male) atteggiamenti che fanno male….ho la conferma di blogger che inventano bugie per avere collaborazioni…lo sai che non credevo ci fosse tanta cattiveria in questo mondo, in questo mondo dove mescolando un po' di farina con dell'acqua si ottiene il lievito, che bisogno c'è di dire bugie, di copiare senza chiedere il permesso…di…fare tanto altro…a me serve il blog perché amo cucinare, mi piace, mi è sempre piaciuto, ma non mi piacerebbe avere un ristorante, non potrei cucinare per gente che non mi piace, mio amrito l'avrebbe voluto, ma io gli dico sempre, "cucina tu"…a volte sono demoralizzata, mi metto sempre a disposizione di tutti, te lo giuro, e spesso trovo le spalle girate….un abbraccio

  29. Leave a Reply

    Cristina
    14 giugno 2011

    Ciao cara, siamo sempre in sintonia e concordo pienamente con le tue parole.
    ti abbraccio

  30. Leave a Reply

    Olga
    14 giugno 2011

    Cara Damiana, hai sintetizzato esattamente quello che penso anch'io!!! Il blog è uno spazio tutto mio, lo prendo, lo mollo insomma è come me a volte scostante e a volta troppo presente, ma proprio questo è il bello!!!! un bacione grande grande!!!
    p.s.: Il tortino con alici e patate non hl'ho mai provato, ma sembra buonissimo!!!!

  31. Leave a Reply

    dolceamara
    14 giugno 2011

    Credo che queste fasi le abbiamo passate un po' tutti, almeno io si . In questo periodo ho più tempo quindi riesco a sbizzarrirmi di più in cucina e quindi postare qualcosa in più e seguire un po' di più le altre cucine virtuali. Il blog è un nostro angolo personale e decidiamo noi come farlo, curarlo ecc.nulla deve essere forzato…nemmeno un commento.
    Il tortino di alici…davvero buono!!
    Un abbraccio
    Annalisa

  32. Leave a Reply

    Scarlett:
    14 giugno 2011

    sai cosa penso?che l'importante e' restare se stessi,e non prendere il blog come uno sfoggio di ricette…il blog e' prima di tutto passione per la cucina,condivisione di piccoli e utili consigli,un angolo dove poter spezzare dalla solita routine,chiaccherare,lasciarsi andare ad uno sfogo,ad un racconto ,approfondire conoscenze e magari un giorno guardare gli occhi di chi lascia un commento che puo' essere dincero, spassionato,a volte abitudianario …resta te stessa Damiana chi ti ama ti segue per quello che sei,per quello che dimostri con le tue amorevoli ricette..bisogna sempre cucinare col cuore e mai per primeggiare…non esiste la perfezione..meglio essere atipiche,esuberanti ma vere….non contano i numeri,le quantita' di visite,i passaggi obbligati…ma la sostanza!
    Adesso dopo sto poema,sincero…passami quel piatto la'..forza che lo sai che ho bisogno di sostanza!!!ahaha baci bella

  33. Leave a Reply

    Ale only kitchen
    14 giugno 2011

    Damiana, condivido i tuoi pensieri! A volte, mi domando come tante foodblogger riescano ad essere così "attive"! Io non ci riesco. Il tempo, purtroppo, non basta mai… Ma siccome non voglio stressarmi per il blog, è già sufficiente la vita di tutti i giorni per questo, scrivo quando ho tempo e voglia, quando ho cucinato qualcosa che mi è piaciuto, e quando sono riuscita a scattare delle foto decenti!

    Adoro il tortino di alici, io ci metto anche i pomodori, perchè mi piace gustare il "sughetto" che si forma 🙂
    Un bacione

  34. Leave a Reply

    titty
    14 giugno 2011

    E' tutto vero quello che hai scritto Damiana! credo sia fisiologico per tutti i blogger. Però è anche vero che i commenti veri si sentono, non so come ma si sentono : ))
    Quanto mi piace questa ricettina per il maritino!! smakkkkkk

  35. Leave a Reply

    RicetteAmoreFantasia
    14 giugno 2011

    E'la tua schiettezza e sincerità di cuore che ti rende piacevole e simpatica. Ci piaci così come sei, credo che saresti piaciuta anche se avessi cucinato una "schifezza" quindi figurati l'apprezzamento e la stima che si può avere con delle proposte come queste alici!
    Guagliò non sparire che me piglio collera!!!!
    Un abbraccio

  36. Leave a Reply

    franca
    14 giugno 2011

    molto molto buono e saporito bravissima e complimenti per il blog

  37. Leave a Reply

    piccoLINA
    14 giugno 2011

    Gioiaaaa… allora io sono atipica come te!!!! Damiana, sul serio, sono cose che avrei potuto scrivere io , solo che io non le avrei sapute scrivere tanto bene! Sei una forza, anche in questo!
    Sorvoliamo sui commenti lasciati per richiamare visite ai proprio blog, quelli veri arrivano al cuore.
    Ti stritolo gioia bella!

  38. Leave a Reply

    pat & spery
    14 giugno 2011

    Da un paio di mesi ci siamo avventurate in questo mondo-foodblogger,effettivamente hai descritto alla perfezione ciò che si prova a livello emozionale…e io aggiungo anche a livello epidermico, nonostante ci sia uno schermo di mezzo, certe sensazioni si "vivono"… noi ti seguiamo da tempo e adesso lo faremo ancor di più "atipica foodblogger"! un abbraccio e fai ciò che ti dice il tuo cuore…

  39. Leave a Reply

    Fabiana
    14 giugno 2011

    Fantastica dami non potevi fare un quadro più vero e preciso di quello che c'è anche nel mio cuore. Io cercheró il mio equilibrio dopo le vacanze.. Per ora mi godi il tuo piatto. Un bacio

  40. Leave a Reply

    Claudia
    14 giugno 2011

    Damiana.. io son daccordo con tutti e 3 i punti.. io ad esempio son passata dal 1° al 3° avendo però la consapevolezza del 2°.. ovvero… ho la stessa emozione di quando l'ho aperto.. ma son consapevole che il 70% dei commenti che ricevo è messo lì tanto per.. che non hanno letto nè post.. nè ricetta.. ma me ne frego.. Il blog è il MIO spazio.. è importante perchè esiste… Lo prendo quando voglio.. lo lascio quando voglio.. mai obblighi.. deve essere un piacere!!! Uno svago!!! un ritrovo tra quelle più fidate… T'abbraccio e son contenta che tu sia arrivata al 3° punto! ottima ricetta.. smack

  41. Leave a Reply

    Littledesserts
    14 giugno 2011

    parole sante, cara mia…
    mi rispecchio esattamente in quello che hai detto… ti giuro che stavo pensando le tue stesse cose… poi ho aperto la bacheca e… ho letto il tuo post… sono rimasta "titubante"… che sia un segno??? lasciare blogger no… ma viverlo più "LIBERAMENTE"… questo sì… ciao cara… tanti cari abbracci!!!

  42. Leave a Reply

    Nel cuore dei sapori
    14 giugno 2011

    tesoro mi sono rispecchiata nei tue tre stadi e anche io posso dire di aver trovato un equilibrio, cucino perchè mi fa stare bene, cucino per me e per chi mi è intorno, cucino quando mi va…e lo stesso accade per la gestione del blog, è inutile mettersi a scrivere contro voglia o di fretta sapendo che ci sono altre cose magari più urgenti da fare, e sai cosa ho notato?che un post fatto con "i sensi", da più soddisfazioni di un post scritto di corsa…che una ricetta fatta perchè si ha davvero voglia, è migliore di una fatta perchè si "deve" fare. la libertà e il proprio bene,la propria vita e quella di chi si ama… prima di tutto tesò,continua così

  43. Leave a Reply

    Rossella
    14 giugno 2011

    Straordinaria donna oggi non ho letto la tua ricetta perchè mi basta quello che hai scritto prima, ci sono tanti modi di stare nei blog e sento con empatia il tuo modo di essere: vera, brilllante e piena di emozioni e sentimenti ! Grazie carissima !!! felice di conoscerti virtualmente !!!

  44. Leave a Reply

    Valentina
    14 giugno 2011

    ed è una splendida metamorfosi!!! Guarda capisco molto molto bene, eprchè i tre stadi che descrivi li ho provati per davvero anche io, uno dopo l'altro… 🙂
    ti abbraccio forte, un bacio grande

  45. Leave a Reply

    Federica
    14 giugno 2011

    Quanto mi sono riconosciuta in quei tre stadi! ma l'equilibrio devo ancora trovarlo. Spesso non mi sento libera e non c'è cosa peggio che essere imprigionati da se stessi!
    E l'idea di chiudere baracca e burattini mi sta passando spesso per la testa in quest'ultimo periodo.
    Poi vedo un tortino così e…
    M'hai fatto venir fame guaglioncè ^__^ Un bacione grande dolcezza, SMACK

  46. Leave a Reply

    Mary
    14 giugno 2011

    E brava Dami, mi riconosco molto nelle tue considerazioni e condivido la voglia di esserci ma senza costrizioni o forzature e soprattutto essendo sempre e solo se stesse ^_^
    acc.. rileggendo quanto ho scritto ci ho capito poco pure io..in parole povere "sono d'accordo con te e ci assomigliamo molto noi due"..ecco cosi' mi sembra piu' chiaro..
    Per la ricetta la trovo un signor piatto ..gustoso e saporito..peccato che io non ami molto pulire il pesce..dici che si trovano le sarde già belle che deliscate e pulite?
    Un bacione e continua cosi' come sei che vai alla grande :))

  47. Leave a Reply

    Simo
    14 giugno 2011

    E' giusto che sia così…
    a volte anche io vengo presa da strani raptus o manie…a volte non ho voglia di accendere neppure il monitor…
    Tutto deve essere fatto in piena libertà!
    Continua così, che vai alla grande…
    un bacione

  48. Leave a Reply

    sonia
    14 giugno 2011

    Ed è una bellissima metamorfosi, è importante per chi ha passione, questa avventura virtuale è importante per chi crea farsi conoscere e far conoscere le proprie creazioni! La cucina è un'arte… è un mosaico che delizia gli occhi e allieta la gola!
    Complimenti per questa creazione

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA The Original New York Cheese Cake