La pastiera di grano

Non sono perfetta.
Tranne che negli impegni presi,non son mai ligia e disciplinata.
Lo sa il gatto che in giro se ne va col suo pelo arruffato,tutto nervoso e incazzato,perchè lui lo liscia ed io lo spettino.Lo sa la mia parrucchiera che mi fa boccoli da damina inquieta e struggente,ma dopo li scompiglio tutti sembrando una selvaggia che ha appena lottato con una tigre.Lo sanno i miei vestiti troppo accollati che mi ostino a tirar giu,perchè mi sento soffocare.Lo sanno i miei pensieri che cerco di tenere in riga,ma che spesso,la rompono e se ne vanno a zonzo in cerca di pause e respiri….
E lo sanno i miei dolci,che son pignola ma non perfetta…E’ come se anche loro avessero vita propria.Son capaci di sorprendemi o darmi delusioni,ma hanno sempre un loro carattere.
Anche la pastiera si è fatta prima plasmare,acconciare,accomodare,assaggiare,ma in forno è esplosa e mi ha mandato a quel paese..Ha rotto barriere fatte di strisce di frolla e recinti legati da zucchero,si è alzata,gonfiata,ha detto la sua e poi si è calmata.Si è seduta e lasciato che godessimo del suo profumo intenso,unico,sensuale…fatto di ribellione e imperfezione.

 
La pastiera di grano 
 
La pastiera di grano
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per la crema di grano
  2. 400 g. di latte intero
  3. un cucchiaio di burro
  4. la scorza sottile di un limone e un'arancia
  5. un barattolo di grano precotto da 500 g.
  6. Per la crema di ricotta
  7. 700 g. di ricotta di pecora di ottima qualità
  8. 500 g. di zucchero
  9. 4 uova intere
  10. 2 tuorli
  11. 1 fialetta di aroma fior d'arancio
  12. 1 fialetta di aroma millefiori
  13. 1 stecca di vaniglia
  14. un pizzico di sale
  15. Per la frolla
  16. 500 g. di farina 00
  17. 200 g. di zucchero fine
  18. 250 g. di burro
  19. 2 uova intere
  20. mezzo cucchiaino di lievito per dolci
  21. la scorza di un'arancia e un limone grattati
  22. un pizzico di sale
  23. Aggiungo inoltre
  24. 300 g. di crema pasticcera (vedi qui)
Instructions
  1. Mettere la ricotta con lo zucchero a macerare l'intera notte.Al mattino o la sera prima cuocere il grano nel latte,insieme al burro e alle scorze degli agrumi.Lasciare sul fuoco fino a quando diventi crema,avendo cura di rimestare spesso.Far raffreddare leggermente e passarne metà al passaverdure.Lasciare raffreddare in frigo.Preparare anche la frolla col solito procedimento di sabbiatura della farina,con lo zucchero,il lievito,il sale e burro,unendo alla fine le uova e gli aromi.Impastare velocemente e riporre in pellicola in frigo.Preparare la crema di ricotta.Con uno sbattitore elettrico batto le uova.Con lo stesso frullino,monto la ricotta con lo zucchero che ormai si sarà sciolto.Unisco la crema di grano,le uova,gli aromi,la crema pasticceria,continuando a mescolare col frullino,Si otterrà un bel composto cremoso e profumatissimo.Mettere da parte.Intanto stendere la frolla sottilmente nell'apposito stampo.Versarvi la crema e decorare con strisce di frolla sempre sottili.Cuocere a 180° per circa 1 ora o fino a completa doratura.Far raffreddare in forno,lasciando lo sportello semiapert.Deliziosa se gustata il giorno dopo,tutti i sapori si amalgameranno in un buoquet unico
Notes
  1. *meglio giocare d'anticipo per alcuni step.La sera prima infatti,mi preparo la pasta frolla e anche la crema di grano.Metto anche a macerare la ricotta con lo zucchero,quest'ultimo così si scioglierà e la crema sarà ancora più fine.
  2. *la crema pasticcera è un'aggiunta,a me piace tanto rende ancor più magica una torta già unica.Insomma il ripieno sarà una soffice crema.
  3. *Il grano,ne frullo metà ,sempre per quella questione di finezza del ripieno,ovviamente si può evitare...ma io non so farne a meno.
  4. * le uova sembrano tante,ma vi assicuro che nell'originale ce ne vanno molte di più,quindi non trattenersi,la pastiera risulterebbe asciutta.
  5. * e mi raccomando la ricotta...non siate avari,ce ne va tanta e di ottima qualità.
Dolci Delizie di Casa http://www.dolcideliziedicasa.ifood.it/
*******

Insomma la mia pastiera,non si regge con le dita…va poggiata su un piattino e gustata con la forchettina.Troppo cremosa e delicata,ma vi assicuro che sembra una poesia!
Emmò scusate la modestia! 

Vi auguro una Pasqua dolce,serena,colorata di rosa,azzurro,verde e il bianco di mille sorrisi!
Auguri!

 

Comments

  1. Leave a Reply

    Paola
    25 settembre 2015

    Ciao Damiana eccola qua la tua splendida pastiera. E’ bella tosta da preparare ma appena ho un po’ di tempo ci voglio provare.

  2. Leave a Reply

    Elisabetta
    8 aprile 2015

    pure la pastiera è effervescente e sanguigna come te…:))percio' esplode..si…ma di bonta'!!!n'abbraccio ciaciona bella!!

    p.s.qua fa un freddo che non ti dico…pare gennaio,con tanta luce in piu'…;)

  3. Leave a Reply

    Rossella
    6 aprile 2015

    Non ho dubbi sul carattere che manifestano sempre le tue creazioni, a volte indomite a volte eccessive…ma sempre ottime !!! Un abbraccio !

  4. Leave a Reply

    veronica
    5 aprile 2015

    che bontà damiana si vede tutta la morbidezza della pastiera
    buonissima
    ti auguro una serena pasqua e finalmente sono tornata dopo 1 mese di assenza

  5. Leave a Reply

    speedy70
    4 aprile 2015

    Una splendida pastiera, perfetta per festeggiare!!! Un abbraccio Damiana, con i migliori auguri di una serena Pasqua!!!!!

  6. Leave a Reply

    Any
    4 aprile 2015

    Un abbraccio fortissimo! Questi giorni mi farò un po' di tempo e ti scriverò una mail. Promesso!

  7. Leave a Reply

    Natascia B.
    4 aprile 2015

    E' sempre un piacere leggerti. Anche se la pastiera è esplosa è bellissima e favolosa ugualmente
    Fammela trovare davanti!!
    Auguri di Buona Pasqua, carissima.

  8. Leave a Reply

    Any
    4 aprile 2015

    Ciao Damiana Bella! Innanzitutto grazie di cuore per il tuo messaggio, si…tutto bene qui da me, anche se non sono presente sul blog per ora.
    La tua pastiera è perfetta, mi piacerebbe un sacco assaggiarla. Buona Pasqua!!

  9. Leave a Reply

    Any
    4 aprile 2015

    Ciao Damiana Bella! Innanzitutto grazie di cuore per il tuo messaggio, si…tutto bene qui da me, anche se non sono presente sul blog per ora.
    La tua pastiera è perfetta, mi piacerebbe un sacco assaggiarla. Buona Pasqua!!

  10. Leave a Reply

    Federica
    3 aprile 2015

    no non bella mia, tu sei perfetta.
    perfetta così come sei, in tutto e per tutto
    come la tua pastiera che buca lo schermo e a cui faccio la corte dall'altra parte del monitor
    proprio oggi ho comprato un barattolo di grano cotto. chissà, magari avendolo sotto mano è la volta buona che mi decido a non rimandare più
    un baciotto con lo schiocco tesorilla, auguri dolcissimi di una serena Pasqua

  11. Leave a Reply

    Ely Mazzini
    3 aprile 2015

    Un "esplosione" di bontà questa pastiera, io la trovo deliziosaaaaa!!!
    Felice Pasqua Damiana, a te e ai tuoi cari 🙂

  12. Leave a Reply

    Paola Sabino
    3 aprile 2015

    Mi sa che la pastiera ci rispecchi, allora. Fa l'arruffata, rompe gli argini, dice la sua, si fa sentire e vedere, ma poi torna a posarsi, beata, come nulla fosse accaduto. ritorna nel suo guscio e aspetta che qualcuno la scopra mordendola, per sprigionare tutto il sapore e la dolcezza che c'è..
    Buona Pasqua tesorina :*

  13. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    3 aprile 2015

    Sei assolutamente perfetta così tu e i tuoi dolci…..belli,dispettosi e stragolosi,a presto mia cara se non ci leggiamo prima ti lascio i miei più sinceri auguri di Buona Pasqua da trascorrere in spensieratezza <3

  14. Leave a Reply

    Simo
    3 aprile 2015

    il bello è che tu sei così…unica e perfetta nel tuo essere…sei speciale non dimenticarlo mai, anche se non esattamente come ti vorresti…
    Io ti voglio così amica mia e non ti cambierei per nulla al mondo
    Però una fetta di pastiera…beh, quella la gradirei si! Io pasticciona come sono…non saprei neppure da che parte iniziare a farla!!!!!!!!!
    baciotti e ancora auguri

  15. Leave a Reply

    Mammalorita
    3 aprile 2015

    mi inchino a tanta maestria…ma nel mio piccolo quest'anno mi sono cimentata anch'io nella preparazione della pastiera e devo dire che a giudicare da come è stata divorata dai miei ospiti devo dire che è andata bene…ma come vorrei assaggiare una fetta della tua pastiera mia cara damiana !!!!ti abbraccio augurandoti una felice e serena pasqua…

  16. Leave a Reply

    Claudia
    3 aprile 2015

    Una pastiera che si comporta esattamente come chi l'ha fatta!!!! esplosiva!!!!!! Buona davvero.. un baciottone grande.. buon w.e. e buona Pasqua!! 🙂

  17. Leave a Reply

    SABRINA RABBIA
    3 aprile 2015

    perfetta, sei troppo brava!!!!Buona Pasqua piena di pace e serenita' a te e alla tua famiglia!!!!Baci Sabry

  18. Leave a Reply

    Claudia Pane
    3 aprile 2015

    E' similissima al modo in cui la faccio io, ed ha un bellissimo aspetto! Quindi approvo approvo approvo 😀 Brava e molto carina la descrizione dei movimenti ribelli della pastiera ahaha

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Crema di fagioli cannellini alla paprika