Cupoletta di alici e…….non pensiamoci più!!

SECONDI | 7 settembre 2011 | By

L’avrei tirata su  per i passanti del lindo pantalone,dato un paio di strattonate brusche  e rimessa giù di botto!!A chi avrei riservato questo trattamento?Di certo alla commessa soave e leggiadra di un negozietto di Capri,ma con una macchia d’olio che le gocciolava dalla testa tanto quei capelli erano unti (ma perchè non si sarà fatto lo shampoo?)Non ce l’ho con le commesse,ma con quelle che se la tirano e ti guardano dall’alto in basso con sufficienza e magari fanno con la boccuccia un O perfetto per esprimere la loro meraviglia dinanzi alla tua taglia e dirti soavemente che neanche l’hanno considerata,beh a quelle si che tirerei un bel sinistro mozzafiato!La signorina in questione si muoveva con passo felpato e leggero   indicandomi le possibili alternative al mio “agognato” vestito,ma nel fare ciò si è girata di scatto e ..ahimè abbassandosi in modo improvviso mi ha mostrato il suo didietro!!Giuro che pensavo fosse magrissima,ma il suo lato b era enorme e ribelle ad una mutanda super stretta,sembrava mi chiedesse aiuto attraverso le fauci spalancate di un coccodrillo tatuato.Ora è la mia boccuccia ad essere spalancata,ma nascondo lo shock e mentre ringrazio e vado via,faccio le mie considerazioni:E lo shampoo non l’hai fatto,hai una vocina che neanche Amplifon può udire,ti muovi come se stessi per svenire da un momento all’altro,perdipiù hai un culone esagerato e mi fai pure la schizinosa???
MAROBADAMATTI!!!!
Ah, il mio adorato vestito l’ho trovato nel negozietto appreso e lì una dolcissima commessa mi ha offerto anche un bicchierino d limoncello….questa si che è cortesia e si era fatta pure lo shampoo O__O!
Ingredienti per sei stampini:
300 g. di alici diliscate e aperte a libro
pane grattuggiato possibilmente fatto in casa
la scorza di un limone grattuggiato
1 cucchiaio di parmigiano
200 g di caciocavallo
un pugno di pinoli
pepe e sale q.b
prezzemolo
3 cucchiai di olio evo
Foderare gli stampini con olio e pangrattato.Disporre uno strato di alici e cospargere con il pane grattuggiato precedentemente con il parmigiano,i pinoli,il limone,due cucchiai di olio,il pepe e il sale e il prezzemolo.Aggiungere il caciocavallo a cubotti e disporvi un’altro strato di alici.Spolverare ancora con il pane  e chiudere con altre alici.Cuocere in forno a 170° per una ventina di minuti.Servire caldo o tiepido.

E come tutto il pesce azzurro,mangiamone in gran quantità!!Inutile dirvi che le adoro fritte,quindi una parte si sono trasformate in cupolette e le altre si son tuffate in olio profondo e caldo,nonostante i miei tentativi di trarle in salvo…!
Alla prossima dolci fanciulle!!

Comments

  1. Leave a Reply

    Cannella
    21 settembre 2011

    Invitante la ricetta!
    Io odio certe commesse, ti fanno sentire vecchia e obesa e non ti danno retta! Già gli specchi nei camerini sono spietati! Così per gratitudine finisce che con chi mi tratta bene compro più del dovuto!

  2. Leave a Reply

    Annalisa
    14 settembre 2011

    CIAO, passo per la prima volta dal tuo blog..e che sorpresa..un sottofondo musicale che fa venire i brividi, post con scatti super invitanti e questo in particolar modo con quest'aneddotto che mi ha fatto morir dal ridere..Sei davvero simpaticissima e di certo bravissima davanti ai fornelli..Ti seguirò con piacere. A presto 😉

  3. Leave a Reply

    Dana
    14 settembre 2011

    Ancora rido! Mi è sembrato di vederla la tua commessa unta e culona dalla voce soft. Sai quante ce ne sono in giro che si permettono pure di guardare di sbieco? Te lo dico con le parole di una vecchia barzelletta napoletana: futtatelle, San Genna'!
    Tanto più che poi il vestito l'hai trovato e bella come sei ti starà una meraviglia!
    Ricetta meravigliosa!
    Un abbraccio!

  4. Leave a Reply

    stefy
    13 settembre 2011

    A me piace un sacco….come tutte le ricette che ogni volta proponi…..bacini la stefy

  5. Leave a Reply

    Elisa
    13 settembre 2011

    E' davvero speciale questa ricetta…!
    Una novità da assaggiare!
    Un bacino
    Elisa

  6. Leave a Reply

    dolcemela
    12 settembre 2011

    Ciao Damiana..complimenti per la tua simpatia…oggi finalmente ti ho ritrovata…dal blog di babba' sono giunta qui !!ciao a presto 😀

  7. Leave a Reply

    Rossella
    12 settembre 2011

    Ciao fanciulla ! nutro una sana diffidenza dalle magrette smorfiose… cosa ne sanno loro del piacere della tavola? e chissà di quante altre cose… !!!! E' tutta l'estate che mi riprometto di fare le alici e non le ho ancora fatte… prendo nota della tua ricetta ! ciao carissima Damiana, un abbraccione e ben vengano commesse dolci e corredate di limoncello !!!!

  8. Leave a Reply

    Giovanna
    11 settembre 2011

    E' vero, a volte sono di una maleducazione più unica che rara!
    Chissà perchè!
    Hai fatto bene ad andare in un altro negozio, hai trovato quello che volevi ed in più garbo e gentilezza. E pure il limoncello!
    Le cupolette sono una delizia, dovrebbe mangiarle miss acidità, forse si addolcirebbe!

    Baci e buona settimana

    Giovanna

  9. Leave a Reply

    Enza
    11 settembre 2011

    Damia'si' tropp fort….
    sapessi quante ne ho trovate e trovo di "certe"commesse…sono
    una gategoria a parte…arroganti e
    scostumate..ed io anche se trovo..
    non compro..caggia' fa' è cchiu' forte e' me'!!
    Complimenti per le cupolette..
    deliziose!!
    un bacio con lo schiocco

  10. Leave a Reply

    Nel cuore dei sapori
    11 settembre 2011

    Tesoro che bello ritrovartimi era sfuggito il post di sotto ma avevo visto il tuo ritorno per via dei commenti nel blog e ne sono molto felice!anche tu mi sei mancata!bella e dolce Damiana!!!Complimenti per la torta in pdz, te la sei cavata alla grande, se hai faticato molto sicuramente è per via del caldo,in inverno è meno faticoso manipolare le paste decorative 🙂 non demordere 😉 che bella la vacanza a Capri!! son contenta per te,anzi voi 🙂

  11. Leave a Reply

    Mammazan
    11 settembre 2011

    Consolati..
    nella categoria di certe commesse che possono anche far fallire un negozio ce ne sono di alcune che squadrandoti ( è successo a mia figlia quando era ragazzina ed era entrata in un negozio con tanto di griffe) che le hanno chiesto se si poteva permette di spendere…
    Mi consolo con questo splendido e saporito piatto!!

  12. Leave a Reply

    babbà
    10 settembre 2011

    A COMMESS SE SALVAT IN CALCIO D'ANGOLO???HAHAHAHAHAHAHA!!!MI SA CHE ALL'OSPEDALE CI VADO IO..CON LE TUE VALIGIATE!!!HAHAHAHAHA!!!DI SICURO MI METTERANNO UNA VENTINA DI PUNTI, NON QUELLI DELLA PATENTE, MA DI SUTURAAAAAAAA!!!!HAHAHAHAHA!!!SEI MITICA!!SAI CHE FORZA CHE HAI PER PORTARE STE VALIGIE???DEVI AVERE UNA POTENZA NELLE BRACCIA NON INDIFFERENTE, FORTUNATA LA COMMESSA..SI ACCHIAPPAV RIND E MAN SAI CA CUMBINAV??A FACIV ADDIVNTà COMME STA CUPOLETTA DI ALICI MERAVIGLIOSA..RISPARMIANDO L'OLIO!!!HAHAHAHAHAHA!!!GRAZIE DAMY, GRAZIE DI CUORE, GRAZIE DEI COMPLIMENTI E PER GLI AUGURI A MIA MOGLIE MEGHY. STASERA MI HAI DONATO UNA VENTATA DI FELICITà, TI ASPETTAVO E SEI VENUTA, MI MANCAVA DA TANTO, AVEVO BISOGNO DI SORRIDERE E TU HAI ESAUDITO QUESTO MIO BISOGNO CON I TUOI RACCONTI E LE TUE BATTUTE!!!CON STIMA E AFFETTO DI SEMPRE IL TUO AMICO BABBà!!CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!DAMYYYYYYYYYYYYYYYYY!!!!!

  13. Leave a Reply

    dolcetè
    9 settembre 2011

    ahahahha…che favoletta della buona notte divertenteee ahahah…Ma sai che io adoro l'H&M mica tanto per i prezzi bassi(alla fine non trovo mai nulla cmq!!!)ma soprattutto perchè non arriva una commessa e DICO UNAAA ,ad alitarti sul collo tutto il tempoooo!!!…chè se son così antipatiche è ancora megliooo!…p.s.Vado,và…chè non sò perchè ma ho improvvisamente voglia di farmi uno shampuzzo…ihihihihi!!!Baci damianaaaa…
    Tè.

  14. Leave a Reply

    maria luisa ♥
    9 settembre 2011

    Damiaaa!!! Se tu non ci fossi bisognerebbe inventarti!!!Avrei voluto vedere la tua faccia….però non ti sei persa d'animo, hai creato subito questa ricettina ghiotta, complimenti e buon w.e.!
    P.s. Sbaglio o vedo dei cambiamenti nel blog?

  15. Leave a Reply

    Gio
    9 settembre 2011

    ah ah ah immagino che trattamento le hai riservato! brava!
    cmq ottime le cupolette di alici 😛

  16. Leave a Reply

    ziacrostatina
    9 settembre 2011

    Devono essere buone le tue cupolette!!!
    Per la commessa, se ne incontrano tante …la madre degli s……
    stupidi è sempre incinta!

  17. Leave a Reply

    Kiara
    9 settembre 2011

    Grande Damiana! Mi hai fatto sorridere col tuo dolce post! E mi stai facendo sbavare con la foto della tua cupoletta di alici! Un bacione bella!

  18. Leave a Reply

    titty
    8 settembre 2011

    ahahahhaaahah avrei pagato per vedere la tua faccia quando ha scoperto il "sederino" della commessa!!!
    Copio la ricetta Damiana pekkè me serv!

  19. Leave a Reply

    Lory B.
    8 settembre 2011

    Ma quanto ti voglio bene!!!!!!!!!!!!!
    Sei UNICA!!!!!!!!!!!
    Aggiungi un posto a tavola, arrivo anch'io!!!! Non ti preoccupare, mi son lavata i capelli!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un bacione super!!!!!!

  20. Leave a Reply

    Le pellegrine Artusi
    8 settembre 2011

    che gusto Damiana le alici preparate in questo modo!!!! In un negozio il padrone mi dava i vestiti e mi guardava disgustato…poi non so per quale motivo è venuto fuori che conosce mio marito per lavoro..sono diventata da grassottella una splendida donna con le forme con un gusto infallibile!!! ancora ci rido!

  21. Leave a Reply

    Cinzia
    7 settembre 2011

    …ma quanto sarebbe più bello questo notro modno, con un po' di gentilezza in più!
    Bhé dai, intanto ci sono le alici, un vero dono, io le adoro in tutti i modi!

  22. Leave a Reply

    RicetteAmoreFantasia
    7 settembre 2011

    Che bell'idea di presentare le alici, io le doro come te fritte, ma anche questa versione mi stuzzica parecchio!!
    Insopportabili queste commesse che si credono chi sa chi…questa che ti è capitata poi meritava solo che gli facessi….uno sciampo!!! :-))

  23. Leave a Reply

    Sar@
    7 settembre 2011

    Bentornata Damiana, che forza che sei… mi sono immaginata la scena con la tipa falsa magra, che persona grossolana (nel vero doppio senso della parola ) ahahahah… Non mi dire che quella gustosa cupola l'hai dedicata a lei… nooooooooo non se la merita…
    Scherzi a parte la prossima volta che faccio le alici proverò la tua ricetta mi ispira molto!!! Un grande abbraccio

  24. Leave a Reply

    Puffin
    7 settembre 2011

    ahaha…sei troppo forte!!!
    queste cupolette sono favolose!

  25. Leave a Reply

    Simo
    7 settembre 2011

    la cafoneria da sempre esiste e sempre esisterà, purtroppo…
    Buono il tuo tortino!
    bacioni

  26. Leave a Reply

    Elisabetta
    7 settembre 2011

    Damiaaaaaa'^;*un giorno o l'altro,mi prenderanno per matta…gia',davanti al computer,che sgnignazza,leggendo le tue mirabili storielle..sei degna dei grandissimi Eduardo e Toto,parola mia…..siiiii!!!!!mamma mia,quanto ci sarei voluta essere li',con te…io,di natura ho il maledetto vizio,di dire quello che penso..beh..l'avrei fatta arrossire,quella sciaquetta col culoneeeeee…….eheheh
    mirabili,altrettanto queste alici,ciacio'!!con il caciocavalo a braccetto,saranno una delizia!!ti avranno fatto scordare i capelli unti della commessa…..nu vaso esagerato,piccre' e nun da retta a chelle la'..tutta invidia,la loro..chi mostra gode,chi guarda…po' sul guarda'..tieeeee'!!!!

  27. Leave a Reply

    Scarlett:
    7 settembre 2011

    lo dico io fortuna che non giriamo insieme immagina poi se le capitiamo in uno dei miei giorno no…delle belle ne sentiranno,anzi le faremmo belle noi…ahaha scherzi a parte succolenti le tue cupolette…baci bella napoletana !!!

  28. Leave a Reply

    Claudia
    7 settembre 2011

    ahahahahahtipo la commessa tipo nel film "Pretty Woman"? cmq troppo forte mi hai fatto ammazzare dalle risate.. ahahaahah ma come ti vengono certe battute Damiana mia!!!ahahah.. ottimo il tuo tortino di alici veramente stuzzicante con quel ripieno.. smack 🙂

  29. Leave a Reply

    Tamtam
    7 settembre 2011

    la ricetta è divina, da rifare subito…la scenetta con la commessa è tipica, e divertenti i tuoi commenti sul lato B…hai ragione ci sono certe commesse che ti fanno passare la voglia di comprare ed esci urtata dal negozio, anche a me capita e poi mi dico, dentro di me: ma sei brutta, antipatica e pure scortese….era meglio che facevi un altro mestiere..no? per stare al pubblico ci vuole tanta pazienza, cortesia e rispetto, ovviamente se vieni rispettata…un bacio

  30. Leave a Reply

    Ale
    7 settembre 2011

    mi sono immaginata tutto e sopratutto le tue di espressioni !!! :))
    Che bel piatto gustosa cara Dami.

  31. Leave a Reply

    Manuela
    7 settembre 2011

    Queste cupolette sono davvero una meraviglia!! Bravissima cara! Un bacione.

  32. Leave a Reply

    C&G
    7 settembre 2011

    piacere di conoscerti, attirse queste coppette di alici. Ci siamo anche noi tra i tuoi followers. Giorgia & Cyril

  33. Leave a Reply

    Mary
    7 settembre 2011

    Beh la maleducazione è di casa per alcune persone…io penso che un giorno toccherà a lei entrare in un negozio e subire lo stesso trattamento 😉
    Non pensiamoci piu' dai e assaggiamo un po' di questo tortino fantastico e saporitissimo ^_^
    Un bacione!

  34. Leave a Reply

    marifra79
    7 settembre 2011

    Ma guarda che roba! Purtroppo certe commesse esistono, ma dico… perchè non se ne stanno a casa???? Personalmente se in quel negozio ci fosse stato il vestito che cercavo… beh, non l'avrei preso! Un abbraccio Damiana e splendida ricetta

  35. Leave a Reply

    dolci a ...gogo!!!
    7 settembre 2011

    Che tipa tesoor…a volte non si entar in certi negozi proprio per colpa delle commesse con quelle faccie sempre schifate come se ti stessero facendo un piacere….che tipa era pure un cesso hahahahahha!!!!
    Invece questo piatto è uan meravigliaaaaaaa!!Bacioni,Imma

  36. Leave a Reply

    Federica
    7 settembre 2011

    Mi ci voleva la tua verve piccantina per cominciare bene la mattina! Vedi…mi fai uscire anche la rima :)) Ci sarebbe voluto lo scatto paparazzo alla comparsa della mutanda da spiattellarle sotto gli occhi…magari avrebbe abbassato un po’ la cresta la signorina schizzinosa dal lato B prorompente! Schizzinosa non lo sarebbe stata affatto davanti alle tue cupolette, anzi…si sarebbe leccata i baffi, garantito 😉 Sperando abbiano riaperto la pesca me le faccio fare dalla mamy nel week end :D! Un baciotto dolcezza bionda

  37. Leave a Reply

    Lucia
    7 settembre 2011

    Leggendo l'incipit del tuo post ho visto la scena con estrema chiarezza (tu che prendi la tipa per i passanti del "lindo pantalone", le dai un paio di strattonate e la rimetti giù senza troppa grazia) e sono scoppiata a ridere 😀 Ma ste commesse qui, hanno capito con chi hanno a che fare??? Già è la seconda che rischia grosso, speriamo che non ve ne sia una terza o potrà succedere di tutto! Ahahahahahahah! Godiamoci ste cupolette, Damiana bella, alla faccia della culona e del suo discutibile "savoir faire"… 🙂

  38. Leave a Reply

    Valentina
    7 settembre 2011

    hahahaha, quando fanno così non le sopporto neanche io, neanche fossero chisssssaccchì! 🙂
    Complimenti per le tue cupolette, sembrano ottime….

  39. Leave a Reply

    Annalisa
    7 settembre 2011

    😀 sei troppo forte!! Queste finte strafighe e maleducate non le sopporto nemmeno io, ma sei che ti dico ??? Chissenefrega!!!
    Queste cupolette sono una meraviglia.
    Buona giornata!!

  40. Leave a Reply

    Lilly
    7 settembre 2011

    Cupolette saporite, ottime da servire quando si invita gente.Segno tutto!

  41. Leave a Reply

    piccoLINA
    7 settembre 2011

    ahahhaha Damiana sei sempre fortissima!!!! Hai ragione pero', anche a me la scortesia di certe commesse manda in bestia… una volta ho litigato con una cassiera scorbutica che stava lavorando di domenica…cara grazia averlo un lavoro di questi tempi e queste si permettono anche di fare il broncio!!!! Ahaaaaaaa…io divento una belva quando viene a mancare l'educazione!
    Un abbraccio cara!!!!
    Smack!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Pao de queijo