Crostata rustica con composta di susine

picsart_09-07-01-21-17

E dopo i fichi,tante susine da smaltire.Non che mi dispiaccia,ma dopo averne mangiate un pò,non si può mica esagerare,soprattutto con le suddette,sappiamo bene che effetti diano.Ok,superiamo l’argomento delicato ed inoltriamoci nei meandri di questa ricetta,che poi di meandri ed anfratti ne ha pochissimi,talmente è semplice e pratica.Di fare la confettura non ne avevo affatto voglia,quindi ho optato per una composta più veloce e meno impegnativa.Ho semplicemente messo le prugne a pezzi con lo zucchero e lasciato cuocere una ventina di minuti,il tempo che si disfino e poi,voilà,della sana e golosa pasta frolla con farina integrale e il gioco è fatto o meglio la crostata è pronta!

Su seguitemi,è uno scherzo da ragazzi 😆 

Crostata rustica con composta di susine

picsart_09-07-01-25-35

Ingredients
  1. 300 g. di farina integrale
  2. 200 g. di farina di riso
  3. 200 g. di zucchero di canna
  4. 200 g. di burro
  5. 2 uova intere
  6. 1 pizzico di sale
  7. 1 cucchiaino di lievito per dolci
  8. Per la composta
  9. 1 kg di prugne rosse
  10. 4 cucchiai di zucchero
  11. scorza di mezzo limone grattugiata
Instructions
  1. Lavare bene le susine,denocciolarle e ridurle in pezzi.Cospargere di zucchero e lasciare macerare il tempo di impastare la pasta frolla
  2. In un mixer versare le farine,insieme al sale,allo zucchero e al lievito.Azionare pochi secondi ed unire il burro freddissimo,ridotto in pezzi.Azionare le lame fino ad ottenere un composto sbriciolato.A questo punto unire le due uova e impastare fino ad ottenere una palla.Avvolgere in pellicola e lasciare riposare,intanto si procederà alla preparazione della composta.
  3. In un tegame versare le susine messe a macerare e lasciar cuocere una ventina di minuti,fino a quando la maggior parte del liquido sarà assorbito.Lasciare raffreddare
  4. Riprendere la frolla e stendere in un cerchio dello spessore di mezzo cm.Rivestire con esso la tortiera foderata di carta forno
  5. Spalmarvi la composta ormai fredda e ricoprire con la restante frolla
  6. Cuocere in forno caldo a 170° per circa mezz’ora
Notes
  1. Ho usato uno stampo da 30 cm con questa dose
  2. Sopra invece della classica griglia mi son divertita come al solito,voi seguite il vostro estro
  3. Le susine nel mio caso sono quelle viola,voi usate pure ciò che più vi piace

 Le giornate erano bellissime fino a pochi giorni fa,e ancora andavo al mare.Vi assicuro,che dopo un bel bagnetto rigenerante,poter gustare una fettina di questo dolce,diventava un vero lusso.Viziarsi,mentre ci si crogiola al sole,gustando una semplice ma deliziosa fetta di crostata,è un piacere per chi sa godere delle più semplici cose,ed io sono complicatamente semplice.Buona crostata! …e intanto saluto il mio mare

picsart_09-07-01-19-37

Alla prossima delizia e dove splende,godetevi il sole!

picsart_09-07-01-23-53

Comments

  1. Leave a Reply

    SimoCuriosa
    18 ottobre 2016

    DAMIIII ! Che buona e che bella!!
    sai che non mi piacevano le crostate? ora che ho imparato a farle le adoro e mi diverto sempre a variare frolle e ripieni!
    quindi questa me la segno, mi piace tanto …dalla fetta capisco che è MIAAAAAAAAAA!
    SISSì te la copio…poi ti farò sapere
    tanti baci bella Dami! smuackkkkkkkkkkkk

  2. Leave a Reply

    Francesca P.
    11 ottobre 2016

    Tutti quei pezzettini di frolla mi sembrano sfoglie lasciate cadere da un albero che aveva voglia di dolcezza e non voleva che volassero nell’aria… 🙂
    Adoro le crostate rustiche e sono cresciuta mangiando due gusti di marmellata: albicocche e susine! E restano i miei preferiti, forse perchè mi ricordano le merende di bambina… 🙂

  3. Leave a Reply

    aria
    10 ottobre 2016

    la tua raffinatezza rende anche le cose semplici un incanto per occhi e palato!

  4. Leave a Reply

    Mary Vischetti
    10 ottobre 2016

    Damiana, metti su il tè che arrivo! Queste sono le dolcezze che più amo, quelle che sanno di casa, di chiacchiere e di ingredienti genuini! La tua crostata è bellissima, con quel aspetto rustico e accogliente!
    Un abbraccio e buona serata,
    Mary

  5. Leave a Reply

    lory b
    10 ottobre 2016

    Che buona Damy!!!!!!
    Potessi afferrare quella fetta golosa… mmmmmh 🙂 magari con un buon caffè e magari in tua compagnia!! Il top 🙂
    Ho anch’io parecchie susine da smaltire, m’hai dato una bella idea!!
    Un bacione cara!!

  6. Leave a Reply

    Rossella
    10 ottobre 2016

    Semplice semplice e golosa un sacco ! Anche io voglio un albero di prugne settembrine ! Ciao Damiana ! Un abbraccio !!!

  7. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    8 ottobre 2016

    Io sono la regina delle goditrici delle cose semplici, se poi sono dolci ancora meglio 😀 il mio amore per le crostate è infantile, quasi viscerale. Mia nonna me la faceva sempre proprio con le prugne, io adoravo la sua crostata

  8. Leave a Reply

    Andreea
    7 ottobre 2016

    Ma che favolosa è la tua crostata e con la composta di prugne va che è una meraviglia !

  9. Leave a Reply

    m4ry
    7 ottobre 2016

    E dopo averla vista su FB, non potevo certo fare a meno di venire a leggere la ricetta e sbavare un po’ anche qui…amo questo genere di dolci. S P E T T A C O L O !
    Un bacione splendida bionda <3

  10. Leave a Reply

    Federica
    7 ottobre 2016

    adoro le crostate e la tua è davvero magnifica cara Damiana!! un abbraccio <3

  11. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    7 ottobre 2016

    Da me fa fatica a splendere pure d’estate, figurati!!! Anche io sono per le cose semplici, lo sai. In fondo sono le più buone. Qui da me ormai il freddo è arrivato; golfini, giacconi e calze ormai la fanno da padroni. Quindi il forno si accende volentieri e si da’ il caso che ho giusto qualche vasetto di confettura di prugne bianche appena fatti … Domani vado dalle nostre amiche “fluffose” a Milano … settimana scorsa tu, questa io … Buona domenica mia dolce amica ♥

    • Leave a Reply

      Damiana Casillo
      7 ottobre 2016

      Io fino a settimana scorsa ancora mare ahahah,mi sa pero’ che ormai dovro’riporre paletta e secchielllo.Si che bello,a me non era per le fluffose,ma ho incontrato persone splendide.Divertiti tesoro?

  12. Leave a Reply

    SABRINA RABBIA
    7 ottobre 2016

    LE CROSTATE SONO SEMPRE MOLTO BEN ACCETTE A CASA MIA PERCHE’ SANNO DI FAMIGLIA DI CONVIVIALITA’ E MI RICORDANO LA MIA ADORATA NONNINA, CHE BONTA’ LA TUA, POSSO ,MANGIARME???BACI SABRY

  13. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    7 ottobre 2016

    Come ti dicevo sono le crostate più buone sai che delizia ?a colazione, dopo pranzo tipo adesso che me la spazzolerei tutta o perché no anche in serata una manina l’allungherei ?? buon fine settimana cuore ❤️

  14. Leave a Reply

    Claudia
    7 ottobre 2016

    Mamma mia è spettacolare con la composta di susine!! Ad avercene una fetta adesso! smack e buon w.e. cara

  15. Leave a Reply

    Melania
    7 ottobre 2016

    Io adoro le crostate. Forse più dolci che salate, anche se neppure quest’ultime mi dispiacciano.
    La tua è invitante, e l’aspetto sa di casa, proprio come piace a me.
    Ti auguro un felice weekend dolcezza.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Torta di mais