Crostata con farina integrale di avena e confettura di fragole

13418993_1114394171957793_3441673728302104985_n

La crostata,un dolce da credenza,fatto di pasta frolla friabile,che sempre si accompagna a creme golose,confetture profumate,frutta in pezzi sormontata da altra frolla o soffici impasti;insomma,farcite ogni volta da squisiti ripieni che vanno ad arricchire in modo sano e delizioso le nostre colazioni o semplici pause pomeridiane.Se penso ad una crostata,mi viene in mente quella classica,decorata in superficie dalle solite striscioline a formare un reticolato e ripiene di marmellate,ma questa volta ho voluto renderla più carina,divertendomi a creare decori con la pasta avanzata.Basta un pizzico di fantasia e anche la crostata più semplice,può diventare vezzosa e tanta vanitosa.Oggi la mia crostata oltre a fare la monella,si è fatta travolgere dall’ultima mia passione,ossia la farina integrale di aveva.Credetemi da un sapore più rustico e intenso,anche grazie all’uso dello zucchero di canna e le crostate,si sa,non sono dolci raffinati,piuttosto,concrete e dal gusto coinvolgente.E questa coinvolge eccome 😉 

Crostata con farina integrale di avena e confettura di fragole

13418867_1114393838624493_3878015885904845803_n

Crostata con farina integrale di avena e confettura di fragole
Friabile crostata fatta con farina di avena e profumatissima confettura di fragole
Write a review
Print
Ingredients
  1. 300 g. di farina integrale d'avena
  2. 200 g. di farina 00
  3. 110 g. di zucchero di canna
  4. 200 g. di burro
  5. 1 uovo intero
  6. 1 cucchiaino di lievito per dolci
  7. 1 cucchiaino dio estratto di vaniglia
  8. 1 pizzico di sale
  9. Per farcire
  10. 400 g. di confettura di fragole
Instructions
  1. Miscelare le farine insieme al lievito,allo zucchero ed al pizzico di sale
  2. Unire il burro freddo a tocchetti,sfregare fino ad ottenere delle briciole.Aggiungere l'uovo e impastare velocemente,formare un panetto ed avvolgere in pellicola.Far riposare in frigo,almeno mezz'ora
  3. Tirare via dal frigo,maneggiare un pochino per renderla più malleabile.Stenderla ad uno spessore di un cm e adagiare nella teglia precedentemente imburrata leggermente
  4. Ricoprire con la confettura e decorarla a piacere con la frolla avanzata.Nel mio caso ho adornato il bordo con treccine a due capi e disposto fiorellini e cerchietti in superficie
  5. Infornare a 170° per circa mezz'ora o fino a doratura
  6. Servire fredda naturalmente,anche perchè è molto friavbile
Notes
  1. Ho usato uno stampo da 30 cm.Se ne avanza,mi raccomando non buttatela,ne ricaverete deliziosi biscottini
  2. L'avena tendo sempre o quasi a tagliarla con altre farine,da sola ha un gusto troppo dolce e intenso
  3. Mi è bastato un solo uovo,se non bastasse usate pure un goccio di latte
  4. Nella mia crostata c'è confettura di fragole,ma usate pure ciò più vi piace,magari se ne avete una homemade,ancor meglio
  5. Buona crostata 🙂
Dolci Delizie di Casa http://www.dolcideliziedicasa.ifood.it/
 Ho letto che la farina d’avena è ricca di vitamina B1 e zinco e che ha un basso indice glicemico.Però mi raccomando è comunque un prodotto ricco di grassi e poco adatto a chi segue una dieta.E’ buona regola miscelarla ad altre farine,non solo per il gusto,ma soprattutto quando si preparano lievitati,essendo priva di proteine che formano il glutine,questo non vuol dire essere adatta a soggetti celiaci.Quindi mi raccomando prima di usare un prodotto e se si hanno esigenze alimentari mirate,informarsi sempre bene.

13393905_1114393698624507_5336876016888576768_n

Oggi son stata troppo formale?Non temete,sono solo in modalità aereo,traete le vostre conclusioni.Se prima avevo problemi,dopo il volo,son peggiorata…Ad un certo punto,quando l’assistente di volo dava indicazioni sulle uscite,allargando le braccia a destra,sinistra e ricongiungedole infine,ho pensato ci stesse dando la benedizione.Ho detto perfino Amen

13407249_1114393931957817_3654108139145944923_n

Besos…anche lo spagnolo ho imparato oleè! 😆 

Comments

  1. Leave a Reply

    elena
    24 giugno 2016

    Hai sfornato un’altra meraviglia!!! Bravissima Damy!!! Ti abbraccio tanto tanto e ti auguro un felice week end!!!

  2. Leave a Reply

    scamorza bianca
    22 giugno 2016

    Sono d’accordo, la crostata è – in genere – una torta “concreta” pochi fronzoli e molta sostanza. La amo e la tua versione “agghindata a festa” con farina d’avena mi intriga molto. Come sempre eccezzzzionale!!!!!!

  3. Leave a Reply

    Melania
    20 giugno 2016

    Io adoro le crostate. E se hanno farine come quella usata da te mi piacciono di più.
    Ma confesso una cosa. Non sono brava con le decorazioni. La tua è perfetta invece.
    Un abbraccio forte bionda!

  4. Leave a Reply

    tizi
    20 giugno 2016

    adoro i dolci con un tocco rustico come questo, e la farina di avena è una delle mie preferite! oltretutto la tua torta ha un aspetto splendido, decorata così mette proprio allegria! a presto, buona settimana 🙂

  5. Leave a Reply

    Paola
    19 giugno 2016

    Ma sai che per quanto sia una golosona, le crostate restano il mio dolce preferito? E quelle preparate con farine rustiche le amo ancora di più 🙂 Quindi in tutto quel trionfo di confettura e stelline mi ci tufferei 🙂 Baciotti bella bionda.
    Ps. Manco da un po’, ma deduco che sei stata in Spagna. Prima di andare via devo quindi dirti Hola chica? :*

  6. Leave a Reply

    Maria Pia
    19 giugno 2016

    Mi piace moltissimo la decorazione, io di solito mi limito a stisce incrociate!
    Baci e buona notte!

  7. Leave a Reply

    Mimma Morana
    19 giugno 2016

    ahahahahah!!!! paura di volare???? ma dài!!! pensa alle belle cose che fai e che farai ancora e ancora!!! magnifica questa crostata!!! raffinata ma rustica. Mi piace tantissimo!!!

  8. Leave a Reply

    Simo
    19 giugno 2016

    Devo avere in casa della farina di avena…da qualche parte… 😉
    Mi segno questa tua splendida crostata da fare quanto prima…
    Un bacio mia bella e spagnoleggiante amica….e mo’ con l’aereo….chi ti ferma più?! Baciooooo

  9. Leave a Reply

    aria
    18 giugno 2016

    La confettura di fragole è la mia preferita in assoluto, e la farina integrale la preferisco di gran lunga alle altre. Direi che insieme raggiungono le mie papille gustative alla velocità della luce!

  10. Leave a Reply

    Serena
    18 giugno 2016

    Adoro le crostate e questa oltre che bella è anche sana fatta con farina di avena, la devo assolutamente provare sembra buonissima. Bravissima

  11. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    17 giugno 2016

    Ahahhahahhhh Amen addirittura!! Ma dai, non ti facevo così fifona. Ricordo un volo, non ricordo nemmeno se tornavo dall’Africa o da dove (ma mi pare proprio dall’Africa) Abbiamo ballato la tarantella per aria ahahahah, tutti che urlavano, bambini che piangevano … e io ridevo ahahah. A me piace andare in aereo e sono molto fatalista: se è destino è destino. Posso anche cadere in casa e battere la testa … per dire 🙂 Invece tornando a questa meraviglia, me ne mangerei anche metà da sola, ce l’avessi qua. Piace anche a me la farina integrale d’avena. Molto particolare e rustica. Buon fine settimana tesoro mio e bentornata

  12. Leave a Reply

    silvia
    17 giugno 2016

    Mi piacciono tantissimo queste sperimentazioni sulla frolla! sarà che la crostata è in assoluto la mia torta preferita e allora apprezzo molto le varie farine o qualche ingrediente che crea varianti! e stamattina pensavo giusto alla frolla di farina di avena…poi vedo questa tua meraviglia…che dire! fantastica! semplice ma intrigante allo stesso tempo!!! un abbraccio

  13. Leave a Reply

    lory b
    17 giugno 2016

    Siamo in sintonia, ma la tua crostata è molto molto più bella 🙂 bravissima come sempre!!
    Mi fai morire… all’amen non avevo mai pensato 🙂
    Un bacione e felicissimo fine settimana!!

  14. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    17 giugno 2016

    C’è una ragione del perchè le crostate sono i miei dolci preferiti, perchè sono concrete come me 🙂 e più sono rustiche meglio è.
    Però questa è anche un po’ vezzosa, ti fa l’occhiolino per farsi ammirare prima di farsi mangiare

  15. Leave a Reply

    Mile
    17 giugno 2016

    Mi ricompongo dopo aver letto l’ultima frase: mi sono ribaltata dalla sedia per le risate 😀
    Adoro le torte da credenza e i sapori rustici (provata la farina integrale d’avena ed è davvero squisita!). La crostata come scrivi bene tu si trasforma sempre – un po’ come tutti i dolci in effetti pensandoci su – e la tua è invitantissima oltre che splendida!
    Buona fine di settimana! 😉

  16. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    17 giugno 2016

    Questi sono i dolci rustici più buoni di sempre, pochi altri danno la stessa soddisfazione a colazione o merenda, li adoro! E tu mia cara di vede proprio che ti diverti a guarnire ed agghindare le tue preparazioni sono sempre particolarissime, complimenti davvero per la pazienza certosina … E per il tuo cuore impavido nonostante l’aereo ??

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA "Crespelle" con lo stoccafisso