Crosta-cheesecake e more di bosco

IMG_20150808_185312

Mentre va via e mi dice un “arrivederci” con l’ultimo sorriso,non posso che rincorrerla,abbracciarla forte e omaggiarla con ciò che mi ha donato.Mi ha regalato bagni infiniti in un mare mai freddo,mille punture di zanzare maledette,tanti gelati morbidi e a volte troppo impauriti,serate lunghe ma che mai si son trascinate,risa a perdifiato per raggiungere un parcheggio che il caldo faceva apparire un’oasi vicina,quando ancora mancava un km,allucinazioni varie e infradita rotti e capelli così arruffati da sembrare un panettone.E tra tanti momenti,sudate e milioni di passi ci sono stati loro:i bei fruttini dal rosso vermiglio,così scuro da sembrare nero,ma di una dolcezza selvatica e antica, com’è il loro vivere tra i rovi!Frutti selvaggi che forti e tenaci si inerpicano tra i rovi,incuranti di spine e piccoli ostacoli.Fatti di minuscole palline che si tengono strette strette come a darsi coraggio per i mille imprevisti che si proporranno.E un imprevisto c’è stato:quattro mani giovani e leste,ne hanno raccolte più di un chilo e così loro,le piccole bacche son cadute ormai arrendevoli e rassegnate in una morbida crostata e un liquore dal colore seducente.

Ora cara estate puoi pure andare,per quest’anno credo di averti detto detto quasi tutto,mentre ti donavo questa torta…e se qualcosa lo tengo per me,non fartene un cruccio,ricorda tutte le volte che mi hai mandato in giro coi capelli”a panetone”!

IMG_20150808_185059

Crosta-cheese e more di bosco

Crosta-cheesecake e more di bosco
Un intreccio tra una cheesecake e una crostata,per una torta dal guscio friabile e dal ripieno cremoso e avvolgente,dato dal mascarpone e dalla ricotta.Il tutto definito dal sapore delicato e quasi antico di piccole more di bosco
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per la pasta frolla alla ricotta
  2. 300 g. di farina 00
  3. 250 g. di ricotta vaccina fresca e scolata dal siero
  4. 130 g. di zucchero a velo
  5. 1 uovo intero e 1 tuorlo
  6. i semini di mezza bacca di vaniglia
  7. 1 cucchiaino di lievito per dolci
  8. un pizzico di sale
  9. scorza grattugiata di un limone
  10. Per la farcia
  11. 500 g. di ricotta
  12. 250 g. di mascarpone
  13. 2 uova intere
  14. 180 g. di zucchero semolato
  15. mezza bacca di vaniglia
  16. Inoltre
  17. 300 g. di more selvatiche
  18. zucchero a velo
Instructions
  1. Per la frolla
  2. In una ciotola setacciare la farina,unirvi lo zucchero,la vaniglia ed il sale
  3. Mescolare per amalgamare gli ingredienti ed aggiungervi la ricotta
  4. Unire anche le uova e mescolare fino a quando gli ingredienti non saranno ben amalgamati.
  5. Trasferire il composto sul piano da lavoro e maneggiare velocemente fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico
  6. Avvolgere in pellicola e trasferire in frigo una mezz'ora
  7. Intanto preparare la farcia
  8. In una ciotola unire il mascarpone alla ricotta setacciata ed iniziare a mescolare con l'aiuto di una spatola
  9. Da parte montare le uova con lo zucchero e la vaniglia,unirle delicatamente al composto di ricotta
  10. Mescolare dal basso verso l'altro e solo poco prima di utilizzarla per la farcitura aggiungervi metà delle more,mettere da parte
  11. Riprendere la frolla dividerla in due pezzi,uno un pò più grande dell'altro
  12. stendere il pezzo più grande ad uno spessore di mezzo cm e ricoprire il fondo e le pareti dello stampo
  13. Punzecchiare leggermente e coprire con la farcitura di ricotta e more
  14. In superficie decorare a piacere con ritagli di pasta frolla ricavati dall'altro pezzo(io ho fatto dei semplici cerchi smerlati,aiutandomi con apposito stampino)
  15. Infornare in forno preriscaldato ad una temperatura di 170°
  16. Cuocere circa trenta minuti fino a completa doratura
  17. Sfornare e aspettare che intiepidisca per poterla sformare
  18. Decorare a piacere con le altre more e zucchero a velo
Notes
  1. La dose va bene per uno stampo da 29 cm di diametro,io ne ho usato uno a cerchio apribile e foderata di carta forno
  2. Oltre che nella farcia,mettete qualche mora in superficie prima di infornarla e affondarle leggermente con un cucchiaio,saranno carine a vedersi ma renderanno la torta ancora più golosa
  3. Lo zucchero a velo per rifinire è facoltativo,ma io amo i dolci innevati;)
  4. Buona torta amici
Dolci Delizie di Casa http://www.dolcideliziedicasa.ifood.it/
 IMG_20150808_185214

Con le deliziose more,ho fatto anche un liquore dal profumo intenso e dal colore molto acceso,un viola così carico che mi ha fatto pensare ad una tonalità di ombretto,perfetto per una  serata da femme fatale…beh non esageriamo ora,per una serata da femme e basta!;)

IMG_20150808_185621

Buon giovedì amici,alla prossima avventura!

Comments

  1. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    9 agosto 2016

    Dami ma sei già rientrata a gonfie vele vefo? Io ancora mi crogiolo al sole per un po’ ma un salutino volevo lasciartelo e disquisire su questa bontà, prima che finisca la mia estate voglio anch’io andare a raccolta fra i rovi o i gelsi li adoro e le crostate sono una vera favola con loro protagoniste. Baci e buon proseguimento Dami io ti seguo di nascosto dal mio mare ancora per un po ?

  2. Leave a Reply

    Elisa russo
    18 novembre 2015

    Adoro le crostate e adoro le more, ergo, questo è il mio dolce! Complimenti anche per il post, adoro le storie che portano alle ricette o viceversa…?

  3. Leave a Reply

    Alice
    16 novembre 2015

    io mi autoinvito per tante chiacchiere e questo dolce bellissimo e sfizioso!!! =D bravissimaaaaaa baci baci

  4. Leave a Reply

    Natascia
    16 novembre 2015

    Questa meraviglia di crostata non so come ma me l’ero persa. Il saluto all’estate che mai avrei voluto salutare.
    Complimenti blogger della settimana!

  5. Leave a Reply

    scamorza bianca
    2 ottobre 2015

    Ma scusa non lo sapevi? Il capello a panettone è stato il “must” dell’estate… chi non l’aveva era davvero out! Dolce strabello e stragoloso!
    Io ho postato un dolcino con la tua supermeravigliosa crema al latte di mandorla, buon we!!!!

  6. Leave a Reply

    lory b
    1 ottobre 2015

    I capelli a panettone mi fanno morire 🙂
    Quanto sono buone le more, per mio gusto però un po’ meno bello raccoglierle 🙂 degnamente sacrificate in questa splendida crostata cheesecake!!
    Unica sei unica, un bacione grande grande!!!!!!!

    • Leave a Reply

      damiana
      1 ottobre 2015

      Dici bene,infatti.non le ho mica raccolte!:-)me le son solo pappate!Baci more!

  7. Leave a Reply

    Paola
    1 ottobre 2015

    La frolla alla ricotta mi incuriosisce moltissimo, poi ho in frezer molte more che ho congelato quest’estate, non sarà la stessa cosa ma mi piacerebbe provare a realizzare questa tua meraviglia.

    • Leave a Reply

      damiana
      1 ottobre 2015

      Renderanno cmq moltissimo,provaci non ti deluderà!Baci cara!

  8. Leave a Reply

    Simo
    30 settembre 2015

    come si fa a fare la dieta, dico io………uno ce la mette tutta, poi passa di qua e….ingrassa solo a guardare queste tue delizie, mannaggia!!!!!!
    Un bacione mia cara amica, ti abbraccio forte

    • Leave a Reply

      damiana
      1 ottobre 2015

      Son di sostanza le mie ricette lo so…cerchero’ di alleggerire,ma non credo proprio di riuscirzi,anzi non ci provo neanche!Mi vuoi bene lo stesso?

  9. Leave a Reply

    Paola
    29 settembre 2015

    Questa estate è stata anche per me estate da more, regalate, più che raccolte e finite nel giro di un battito di ciglia.. qualcuna ho saputo trattenerla con me, altre invece no, sono finite ancora prima di arrivare a casa. E se ci penso bene è un po’ come è accaduto a te, ho tenuto di queste more quel tanto che mi è bastato di questa intera estate, le risate, i colori, le corse in bicicletta, la spensieratezza, i profumi, il sole che stentava a far capolino dalle nuvole alcune mattine, una parmigiana biblica e i piccoli frutti che ogni giorno ritrovavo sul tavolo per la colazione. E se avessi trovato anche una fetta di questa cheesecake sarebbe stato ancora più bello svegliarsi al mattino 🙂

  10. Leave a Reply

    anna
    28 settembre 2015

    Passare da te è, trovare sempre, sempre qualcosa di particolarmente BUONO.
    Complimenti, di vero cuore. Anna

    Complimenti

  11. Leave a Reply

    simona mirto
    28 settembre 2015

    Un modo super goloso di salutare l’esate Dami…. e che belle more! A trovarle così belle e succose… qui ormai non ce ne sono più… ma non ne ho viste così belle nemmeno in estate… sono magnifiche! ti rubo una fetta di questa golosità e ti mando un abbraccio grande :**

    • Leave a Reply

      damiana
      28 settembre 2015

      Erano davvero bellissime,integre e succose!Non potevo non farne una torta morbida e avvolgente!Ciao dolce Simo!

  12. Leave a Reply

    m4ry
    27 settembre 2015

    Ecco, una bella fetta, ora, sarebbe super gradita ! Spettacolo ! Che faccio ? Passo ?? 😉 Un bacione grande !

  13. Leave a Reply

    ely
    26 settembre 2015

    Angioletto dagli occhi di cielo.. come non amare le more, a cui tanto sono legata nel cuore e nello spirito? Lasciami dire che leggerti è stato in un certo senso toccante.. hai espresso benissimo un istante che ha tutto il sapore succoso di dolcezza e spine. La tua crosta-cheese è fantastica amica mia!! TVB!

  14. Leave a Reply

    Elena
    25 settembre 2015

    Che bello il tuo saluto all’estate, mi sarebbe piaciuto vederti con i capelli a panettone 🙂 Una crostata strepitosa, friabile, morbida e sciropposa! Troppo per me 🙂 Un bacione

    • Leave a Reply

      damiana
      25 settembre 2015

      Anche adesso ho un panettone e la cosa strana è che mi piacciono così!Non è troppa per te,questa crostata non è troppa per nessuno!:-)

  15. Leave a Reply

    SABRINA RABBIA
    25 settembre 2015

    NON POTEVI DARE ARRIVEDERCI MIGLIORE ALL’ESTATE, ORA UN PO’ DI FRESCHETTO E NUOVI PRODOTTI AUTUNNALI SONO ANCHE GRADITI. MI GUSTO VOLENTIERI UNA FETTA DI QUESTO DOLCE INCREDIBILE, BRAVISSIMA CARA!!!!BACI SABRY

  16. Leave a Reply

    federica
    24 settembre 2015

    O_O splendida questa crostata, con le more poi una delizia assoluta!!! ciaooooooooo

  17. Leave a Reply

    speedy70
    24 settembre 2015

    Una golosissima crostata…. ricotta e more, che bontà, bravissima come sempre!!!!

  18. Leave a Reply

    Fr@
    24 settembre 2015

    Che squisitezza questa crostata alla ricotta con la more!
    E sì anche a me questa estate mi ha regalato tanti capelli a “panettone”.

  19. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    24 settembre 2015

    Vicino alla casetta al mare dei miei c’è una bella pineta con tanti rovi. Tutti gli anni devi vedere come facciamo ci azzuffiamo tra vicini per portarci a casa il delizioso premio…con le mani e le braccia tutte graffiate, e magari anche i piedi che sono stati inavvertitamente lasciati con le infradito invece di un bel paio di scarponi. Inesorabilmente vengono mangiate tutte prima di essere ritornati a casa. Niente dolce con le more ma che bello vedersi allo specchio con la bocca tutta viola 🙂

    • Leave a Reply

      damiana
      24 settembre 2015

      Sarei impaziente anch’io,altroche graffi,mi scorticherei viva!Le labbra viola sono inquietanti ma anche tanto sexy,viva le more!Ciao tesoro!

  20. Leave a Reply

    Mary Vischetti
    24 settembre 2015

    Che meravigliosa delizia Damiana!! E’ un’ode fantastica alla passata estate e un invito a godere della vita e di tutto ciò che ci regala!! Devo assolutamente provare la tua frolla con la ricotta…Bacio grande, Mary

    • Leave a Reply

      damiana
      24 settembre 2015

      La vita va goduta e ringraziata…ogni secondo non è mai scontato!Provala,Mary,non ti deluderà!

  21. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    24 settembre 2015

    Un arrivederci tra il serio e il faceto a questa estate turbolenta (almeno per me) celebrata con una cheese-crostata favolosa,ricca e delicata insieme….e’ anche un ottimo inizio per inaugurare l’Autunno 🙂

    • Leave a Reply

      damiana
      24 settembre 2015

      Auguriamoci allora un autunno meno burrascoso sicula mia!Vieni che te ne faccio una fettina!:-)

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA The Original New York Cheese Cake