Torta al cioccolato

Niente uova di Pasqua da smaltire,se non una voglia “inconsapevole”di qualcosa di buono,goloso,che si fondesse tra lingua e palato.Inconsapevole perchè non mi spiegavo,quel mio essere distratta anche dinanzi al mio programma preferito,quell’irrequietezza che mi faceva continuamente sbuffare.E come capita spesso in queste occasioni,mi è bastato andare in cucina e preparare proprio un dolcino,ma cioccolatoso.Pochi ingredienti,due tavolozze di nero fondente,un pò di forno acceso,un pò di ciotole da lavare ahimè,e la tortina dopo circa mezz’ora era sulla sua bella alzatina,fiera di aver esaudito una voglia e la matta annessa.La “bramosia”che avevo,era semplicemente,mancanza di :

“Un grandissimo uova di Pasqua”.Eggià,ho voluto fare l’adulta con pochi vizi,raccomandando con veemenza al marito,che non avrei gradito il mio solito uovo con quei tocchi di nocciole giganteschi, grondanti da ogni molecola,no no…e poi a Pasqua e dintorni,avrei voluto “scippare” di mano quello dei piccoli dei vicini di casa,dargli quel mio pugnetto delicato e ridurlo in frantumi,mentre avida sarei rimasta delusa dinanzi all’ennesima sorpresa “fetecchia”.Si,è così,abbiate bontà e sorvolate!

(altro…)

Anginetti,nginetti,ncinetti di Pasqua

In questi anni di blog,poche volte,ho riproposto vecchie ricette,sempre per dare idee nuove,nuovi spunti.Ma ormai si sa,la mia è una cucina della tradizione,con pochi “lampi”di estrosità o ingredienti particolari,che a volte,lasciatemelo dire,risultano un pò bizzarri(per voler essere clementi).Ora figurarsi!Arriva Pasqua e il mio forno,apre lo sportello da solo quando mi vede entrare in cucina.E lui accoglie in questi giorni,un pò di pastiere,un pò di casatielli dolci e salati e naturalmente aspetta loro:gli anginetti.Solitamente li chiamo nginetti,come al paese di mia mamma nel casertano e siccome ogni anno faccio esperimenti alla ricerca della ricetta perfetta,come quella che ho sempre mangiato da bambina,anche questa Pasqua ve ne offro una.Se finora ho ottenuto risultati soddisfacenti,stavolta credo di aver trovato finalmente la ricetta giusta.Io li amo morbidi e questi nonostante l’impasto “povero”o sciocco,si sono rivelati piccole piume tinte di candida glassa

(altro…)

Cake con arance frullate e semolino

Non so cosa mi abbia preso,ma ultimamente guardo le arance e penso a dove infilarle,frullarle,farne una poltiglia da destinare ad un dolce morbido per la prima colazione o semplicemente per una pausa golosa.Sarà che adoro gli agrumi nei dolci,sarà che ne avrò tante da smaltire,sarà che sono stanca di farne spremute,sarà che vado in estasi quando ne sento il profumo,sarà che i loro olii essenziali me li spalmerei in ogni dove,sarà quel che sarà,ma questo momento ‘agrumoso’,mi porta sempre più spesso in cucina a far le fusa al mio mixer.Si,il mixer,lui,quell’aggeggio pratico che non richiede fruste,montature,separazioni,ciotole,dubbi e attese.Lui è li,pratico e concreto e aspetta solo i tuoi ingredienti.Beh ancora una volta si è ritrovato a macinare tre arance,un pò di semolino e qualche mio vezzo.Il risultato è stato un cake senza pretese,carino,ma dal sapore avvolgente ed appagante;un misto tra un migliaccio ed il famoso pan d’arancio.E’ bastato irrorarlo con uno sciroppo ‘filante’ di arance e zucchero e credetemi,se come me amate il sapore un pò aspro degli agrumi nei dolci,le sue note vi porteranno dritti in Sicilia tra aranceti e pure  un bel cavaliere!”;)

(altro…)

Ciambella con crema di nocciole e mascarpone

Adatta a San Valentino col suo cuore morbido,ma anche a Carnevale con le sue codette colorate.Una tortina ricca,fondente,che allieterà grandi e piccini.I più piccoli,con tutta quella nutella si leccheranno i baffi;i più grandi potranno affondare la forchettina,mentre si faranno promesse al cioccolato.Semplice,si fa in venti minuti.Accendete il forno,tirate fuori una ciotola,lo sbattitore e i buoni propositi.Fatela con amore,vedrete che sorriso vi regalerà!:)

(altro…)

“Pan di clementine”

Piu’ conosciuta come la torta “Pan d’arancio”,questo dolce soffice,umido,pieno del profumo travolgente degli agrumi,stavolta qui da me,ha subito una piccola variazione.Invece delle arance,ho usato le clementine,frutto del mio alberello sempre generoso.Il risultato è stato molto soddisfacente,direi anzi,delizioso.E’ venuta fuori una tortina quasi”fondente”,anche grazie alla glassa e le gocce di cioccolato bianco in superficie.Il profumo intenso ha inondato casa,talmente tanto che sembra aver impregnato ogni cosa…persino a Kira stanno per spuntare le foglie 😆 Facile da fare,farà attendersi poco;in meno di mezz’ora sarà pronta,ovviamente più il tempo per la cottura.Insomma provatela,non temete le foglie d’arancio che vi spunteranno anche dalle orecchie,sarete solo più attraenti!

Pan di clementine

Print Recipe
Pan di clementine
Torta soffice e profumatissima.Le clementine le doneranno un gusto intenso e fondente
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavate bene le clementine,tagliate a pezzi,togliendo i semi se presenti.Frullatele insieme all'acqua,con tutte le bucce e tenete da parte.Triatate finemente le mandorle insieme ad un cucchiaio dello zucchero preso dal totale,ponete da parte.Montate le uova con lo zucchero.Ora con una spatola e con movimenti dal basso verso l'alto,unite l'olio a filo,le clementine frullate,le mandorle e la farina setacciata insieme al lievito e al sale.Versate il composto in una tortiera imburrata ed infarinata e infornate a 170°per circa cinquanta minuti.Sfornate,lasciate intiepidire e sformate sul piatto daportata.Da parte preparate la glassa,col succo della clementina e tutto lo zucchero a velo.Mescolate e versate sulla torta ormai fredda,coprite con le gocce di cioccolato e un pò di scorzetta della clementina grattugiata
Recipe Notes

Ho usato uno stampo da 22 cm

Non omettete il cioccolato e la glassa,vi assicuro rendono questo dolce ancor più goloso,senza renderlo stucchevole

Fate sempre la prova stecchino per la cottura,tenete presente che è un dolce abbastanza umido


Da tanto mi ispirava questo dolce,mi incuriosiva la sua esecuzione,in quanto l’agrume scelto,non viene mondato,ma usato intero con tutte le bucce e parte bianca.Ho voluto esser pignola ed  ho tolto i semi,ma in molte ricette,anche quelli finiscono nel frullatore..Beh diciamo mi facevano un pò specie…Mi son decisa a farla,guardando la ricetta di Enrica,la boccolona più seguita del web.Ho apportato solo qualche variante come nel caso dell’arancia,ho preferito le clementine,riducendo un pò la quantità di zucchero,in quanto queste sono più dolci ed ho rifinito con glassa e gocce di cioccolato.Spero che vi piaccia e possa ispirarvi,trascinarvi in cucina,farvi tirar fuori il frullatore e buttarci dentro le clementine con relativo alberello! 


Alla prossima delizia!

Brownies al cioccolato e biscotti

BISCOTTI, COLAZIONE | 24 gennaio 2018 | By

Prendete una ciotola,una frusta,un sorriso  e mettetevi all’opera!Arrivano i brownies,dolcetti americani tipici,per il loro gusto fondente,morbido e soprattutto per la loro velocità.Basterà mescolare gli ingredienti e in meno di dieci minuti,avrete un bel composto cioccolatoso da infornare, oltre alla ciotola da ripulire,col cucchiaio,,le dita,la lingua…nzomma scegliete voi di che arma perire!!Qui,una base classica al cioccolato,arricchita da biscotti,che da un pò attendevano un minimo d’attenzione.Così mi son decisa e gli ho fatto incontrare un pò di cioccolato,sembra siano rimasti soddisfatti entrambi,talmente tanto che hanno strizzato l’occhio alla loro mammina!Non ho potuto che dargli la mia benedizione per un matrimonio lungo e felice.Provate!Avete dei biscottoni un pò dimenticati da smaltire?Frantumateli su un letto di brownies,vedrete come si daranno da fare 😉 

(altro…)

CONSIGLIA Gli smart food del futuro