Casatiello dolce con pasta madre essiccata

Ho postato già una volta il casatiello dolce o forse due,provando ogni volta a cambiare una dose,un procedimento e questa volta è simile a quello de’ll’anno scorso,ma al posto del lievito di birra  o criscito,ho usato la pasta madre essiccata.L’esperimento è più che riuscito,mi sono trovata benissimo sia per la lievitazione che per il sapore,mi ha ricordato quello che mangiavo da bambina,con quel retrogusto tipico del criscito,indispensabile in queste preparazioni “pasquali”,dove la lievitazione è più  lunga per una  leggerezza e una conservazione maggiore.

Ingredienti:
500 g di farina(metà 00 e metà manitoba)
30 g. di pasta madre essiccata con germe di grano
4 uova intere
150 g. di zucchero
un cucchiaino di miele
100 g. di sugna
100 ml di acqua
 scorza grattugiata di un’arancia e un limone
4 cucchiai di liquore all’anice
un pizzico di sale
due cucchiaini di estratto di vaniglia
Per la glassa:
200 g. di zucchero al velo
un albume
un goccio di succo di limone
Anche un giorno prima far macerare le scorze grattugiate degli agrumi e la vaniglia  nell’anice,coprire e mettere da parte.
Nel tardo pomeriggio ho fatto un lievitino con l’acqua,due pugni della farina e il cucchiaino di miele,deve avere la consistenza della pastella,lasciare fermentare una mezz’ora.Nella planetaria versare le uova,lo zucchero e iniziare ad impastare a velocità media con il gancio a foglia..Unire lo strutto,il lievitino e la farina e continuare ad impastare aggiungendo anche l’anice con gli aromi e il pizzico di sale.Far andare a velocità media  per cinque minuti,sostituire il gancio a foglia con quello a  spirale e continuare per circa venti minuti,ci vorrà un pò di tempo prima di incordare.Quando non si attaccherà più alla ciotola e sarà un impasto, liscio,setoso ed elastico,coprire e lasciare lievitare un paio d’ore.Prima di andare a dormire,rimpastare sempre con il gancio della planetaria fino a sgonfiarla e rimettere a lievitare nell’apposito stampo alto e svasato,naturalmente unto e infarinato.La mattina seguente sarà triplicato di volume,infornare partendo da forno freddo a 160° per circa un’ora.Se colora troppo in superficie coprire con carta stagnola,assicurandovi che siano passati almeno 20 minuti.Abbiate cura di mettere nella parte bassa del forno,una ciotolina con due dita d’acqua,si creerà quel vapore che renderà la crosta più morbida.
Preparare la glassa,lavorando lo zucchero al velo con l’albume e il goccio di limone.Spalmarla sulla superficie e decorare con i diavolilli.Rimettere un pò nel forno caldo ma spento,per far in modo che la glassa diventi ancora più bianca. 

E con questa ricetta,partecipo al contest di Dana del blog Il tempo in cucina,un contest tutto “pasquale”!

Un abbraccio!

Comments

  1. Leave a Reply

    Anonimo
    29 marzo 2013

    bello… ora lo provò a fare… grazie della ricetta!!!!

  2. Leave a Reply

    Valentina
    29 marzo 2013

    Ciao Dami bella 🙂 Il casatiello dolce mi piace tanto ma non l'ho mai fatto, sai? Mi ricorda la mia dolce nonna… vorrei provarci, segno la tua ricetta… sei stata bravissima come sempre! 🙂 Un abbraccio forte forte e tanti auguri per una Pasqua serena e felice! 🙂 :**

  3. Leave a Reply

    Elisabetta
    29 marzo 2013

    è meraviglioso,Damiana!!non ho mai usato la pasta madre essiccata..vedo che il risultato è strepitoso!!complimenti ciaciona mia!!io tra una mezz'oretta,mi appresto a fare il ripieno per la pastiera con la tua ricetta..la frolla,l'ho fatta stamattina..la fialetta millefiori,non l'ho trovata da nessuna parte…:( vabbuo'..uso quella ai fiori d'arancio e la vaniglia..speriamo mi venga bene..:))intanto ti auguro una gioiosissima Pasqua e pasquetta a te ed alla tua famiglia!!nu vas e n'abbrccio piccre'!!smackkkkk

  4. Leave a Reply

    ornella
    29 marzo 2013

    Conosco solo di nome questo meraviglioso casatiello che hai preparato! Spettacolare veramente e chissà che buono!
    Un abbraccio carissima e serena Pasqua a te e famiglia

  5. Leave a Reply

    Artù
    29 marzo 2013

    una favolosa ricetta e una preparazione davvero fantastica!!!! adorabile la tua manualità!

    buona pasqua cara!

  6. Leave a Reply

    monica
    29 marzo 2013

    Ciao Dami Dami ottima ricetta come sempre, il casatiello anche io voglio farlo quest'anno, bellissimi colori che scendono sulla glassa come se sciassero… grazie per la ricetta, io non l'ho mai fatto! un abbraccio e buone feste bella ragazza! mony

  7. Leave a Reply

    Zonzo Lando
    29 marzo 2013

    Io purtroppo i sapori che descrivi non li ho mai provati, la tradizione prevedeva altro. Come sopperire a queste mancanze mannaggia? Intanto mi salvo la ricetta e a te faccio i miei migliori auguri cara 🙂 BAcioni

  8. Leave a Reply

    Le Ricette di Tina
    28 marzo 2013

    Weeee oggi seria seria che ti succede tesoro?Che bello e saporito il tuo casatiello l'hai fatto proprio a regola d'arte brava!Buona Pasqua a te e famiglia senon ci leggiamo ciaoo

  9. Leave a Reply

    Aria
    28 marzo 2013

    Damiana, non sai che piacere mi ha fatto il tuo commento! Anche io sono sempre ammirata dal tuo blog e c'è un pane, quello di semola, che ho provato decine di volte senza mai riuscire…viene buono…ma si spiaccica tipo ciabatta…non viene gonfio e alveolato come a te! mi devi dare lezioni! Intanto Buona Pasqua!

  10. Leave a Reply

    Simona Mastantuono
    28 marzo 2013

    Damiana è una meraviglia , una nuvola di sofficità….. che proverò a rifare magari la prossima Pasqua tanti cari auguri dalla tua amica i parte partenopea in parte pisana…

  11. Leave a Reply

    elenuccia
    28 marzo 2013

    Che bello con quei confettini dorati e argentati. Ha un aspetto molto romantico. Buona pasqua tesoro

  12. Leave a Reply

    Enza
    28 marzo 2013

    fantastico..auguri per il contest e..
    Buona Pasqua a te e famiglia!!

  13. Leave a Reply

    Mariabianca
    27 marzo 2013

    Il tuo casatiello dolce è veramente spettacolare,alto e soffice.
    Ti auguro una buona pasqua,un abbraccio.

  14. Leave a Reply

    simona
    27 marzo 2013

    Tesoro anch'io amo molto il lievito madre essiccato che spesso sostituisco a quello di birra se ho tempo a disposizione:) vedo che il tuo esperimento è super riuscito!! ma quanto è alto questo casatiello dolce? davvero stupendo complimenti di cuore e un abbraccio grande grande:**

  15. Leave a Reply

    Ely Mazzini
    27 marzo 2013

    Ciao Damiana, oohh mamma, ma è fantastico!!! MI piace la decorazione, e la pasta
    all'interno…perfetta!!!
    Bacioni, a presto 🙂

  16. Leave a Reply

    Dana
    27 marzo 2013

    E' meraviglioso nell'aspetto, con quel tocco magico che sempre doni alle tue creazioni, e ottimo certamente nel gusto, la sofficità è evidente
    Ti ringrazio infinitamente per averlo dedicato al mio contest e so che l'hai fatto con affetto.
    Un fortissimo abbraccio e un altrettanto affettuoso augurio di una Pasqua serena per te e i tuoi cari.
    A presto!

  17. Leave a Reply

    stefy
    27 marzo 2013

    ANCH'IO NE VOGLIO UNA FETTA…O ARRIVO TROPPO TARDI???? BELLA E GOLOSA QUESTA VERSIONE COME TUTTE LE TUE DEL RESTO…..UN BACINO E BUONA PASQUA STEFY

  18. Leave a Reply

    Monique
    27 marzo 2013

    Posso prenderne una fetta???
    E' una vera meraviglia!!!! Un bacioneee

  19. Leave a Reply

    Ale
    27 marzo 2013

    ma è meraviglioso! auguri di buona pasqua cara!

  20. Leave a Reply

    Fr@
    27 marzo 2013

    Che copertura! Adoro il profumo di anice nei dolci. Quella fetta fa venire voglia.
    Buona Pasqua!

  21. Leave a Reply

    Lory B.
    27 marzo 2013

    Sai che dolce l'ho mai assaggiato??
    Grave vero???
    E' meravigliosamente invitante, morbido e glassato, come piace a me.
    Potrei provare… certo il risultato non sarà lo stesso!!!!!
    Tesoro, un abbraccio strettissimo, a presto!!!

  22. Leave a Reply

    titty
    27 marzo 2013

    E' proprio bello da guardare questo casatiello!!!davvero bello..ma sai che non l'ho mai mangiato??eppure sono napoletana….e che diamine! Complimenti bella signora e Buona Pasqua se non ci becchiamo in rete smakkkkkkk

  23. Leave a Reply

    Ely
    27 marzo 2013

    Angelo veroo.. ma che capolavoro! <3 <3 Non solo eccelli nel salato, ma anche nel dolce.. questa versione di casatiello è stupenda!! Un sogno di zucchero e morbidezza <3 Sei unica tesoro! Un abbraccio grande grande, ti voglio bene!

  24. Leave a Reply

    Federica
    27 marzo 2013

    Già pensare a quella soffice pasta profumata d’anice mi inebria la mente di ricordi. E quella glassa con le perline argentate e colorare mi fa venire in mente le torte di nozze di una volta. Sai una cosa bimba? Questo casatiello dolce non è solo una golosa meraviglia che fa la gioia di occhi e palato, è un carico di emozioni tutti insieme. Lo so che mi prendi per matta ma che ci posso fa se ogni tanto parto coi voli pindarici? E stavolta son partita bene :D! Un baciotto con lo schiocco :*

  25. Leave a Reply

    Dolci a gogo
    27 marzo 2013

    Tesoro ma lo sai che non ho mai provato la versione dolce??Ma è davvero vergognoso da napoletana devo fare il possibile per rimediare …un altro dolce per il fine settimana:d!!bacioniiiiiiiii,Imma

  26. Leave a Reply

    Roberta
    27 marzo 2013

    Oh mammina mia Dami che bellezza!! un vero trionfo di gusto, colori, festa!
    Un abbraccio!!

  27. Leave a Reply

    Claudia
    27 marzo 2013

    Io quest'anno compro tu.. non ho prpoprio tempo per far nulla :-(.. Buonissimo il tuo.. ha davvero un bell'aspetto… smackkkk 🙂

  28. Leave a Reply

    Simo
    27 marzo 2013

    che spettacolo Dami mia…pensavo che il casatiello fosse solo salato, ma anche questo non scherza mica, nè?!
    Il lievito madre essiccato è davvero speciale!
    un abbraccio dolce amica mia

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Torta di mais