PicsArt_12-17-01.14.47

Brutti ma buoni alle noci e nocciole

PicsArt_12-17-01.24.43

Brutti ma buoni,ma non è un dato di fatto!No,non lo è di certo,anzi tante volte,l’esterno rappresenta il cuore dell’anima e quel che ci appare poco gradevole,lo è poi anche nel modo di fare,di porsi,di vivere con gli altri.Non mi fermo mai all’apparenza e vado incontro proprio a chi,in un primo momento appare diffidente,un pò brusco,imputando quell’antipatia ad una forma di insicurezza.Spesso sono ricompensata dal mio perseverare,trovo ciò che cercavo,cioè bontà e solo tanta timidezza…Altre volte,mi arrendo anche la bruttezza dell’anima e allora mi ripeto,che non sempre ciò che è brutto,è però buono…no a volte si è brutti e basta!

Non è il caso di questi dolcetti bruttarelli e bitorzoluti,che conquistano al primo morso scrocchiarello e ricco di gusto.Loro si lasciano toccare dentro,fino all’anima,per lasciare tutti sorpresi da cotanta bontà.Sanno giocare sull’imprevisto,perchè nulla è più adrenalinico di ciò che arriva,da quello che non ti aspettavi…Perchè nulla è più importante della bellezza dell’anima.

Brutti ma buoni

PicsArt_12-17-01.28.18

Brutti ma buoni con noci e nocciole
Dolcetti tipici delle feste del Natale,sono un trionfo di nocciole che catturano al primo morso,rendendo impossibile il fermarsi
Write a review
Print
Ingredients
  1. 4 albumi
  2. 300 g. di noci e nocciole
  3. 300 g. di zucchero
  4. 1 bacca di vaniglia
Instructions
  1. Tritare finemente noci e nocciole con un cucchiaio di zucchero preso dal totale
  2. Montate gli albumi a neve fermissima, unite lo zucchero e i semini di una bacca di vaniglia.
  3. Mescolate con cura dal basso verso l'alto. Aggiungete ora la frutta secca e mescolate ancora.
  4. Versate il composto in una casseruola, fate cuocere fino a quando l'impasto si staccherà dalle pareti del tegame ed avrà un bel colore ambrato.
  5. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire il composto qualche minuto.
  6. Coprite una teglia con un foglio di carta forno, formate ora aiutandovi con due cucchiaini dei mucchietti di composto grossi come una noce.
  7. Infornate a 160° (forno preriscaldato) e cuocete i brutti ma buoni per circa 25 minuti. Lasciate raffreddare completamente e riponete in una scatola di latta.
Notes
  1. Quando cuocete il composto nel tegame,portate un pò di pazienza e non spegnete prima che abbia raggiunto un bel colore ambrato,solo così non avrete dei brutti ma buoni troppo morbidi dopo la cottura,ma avranno una consistenza fragrante e scrocchiarella.Solo il centro sarà un pò più umido,ma è questo che li rende ancor più squisiti
Dolci Delizie di Casa http://www.dolcideliziedicasa.ifood.it/
 Li adoro da sempre e in queste feste,mi son tornati spesso alla mente.Così appena li ho rivisti dalla mia amica Lory,tanto ben fatti ed invitanti,non ho resistito e armandomi di schiaccianoci a prova di bomba,ho frantumato noci e nocciole come non ci fosse un domani, perdendomi come sempre nei miei pensieri,tanto che la figlia parlava ed io manco l’ascoltavo.Solo ad un suo strillo in testa, mi son fermata e tornata alla realtà.Ho seguito poi,ogni singola indicazione della Lory e mi son venuti fuori dei brutti ma buoni,belli oltre che buoni!Lory?Mi son trattenuta,niente pinoli…ma non ti dico che tentazione!Ho aggiunto le noci rispetto alla tua ricetta originale e che devo fa,a quelle non ho saputo dire di no!Grazie cara erano divini!

PicsArt_12-17-01.19.11

Ed ora chiudo la mia calza infilandoci questi dolcetti.La colmeranno di delizia e buoni propositi…anche se poi puntualmente non ne rispetterò neanche uno,ad iniziare dalla dieta,quindi forse meglio non farne e quel che sarà,sarà!

Buon Epifania donzelle belle.Mi raccomando sempre:spalle dritte e petto in fuori,anche quando guiderete le vostre scope nuove fiammanti! 😀 

Comments

  1. Leave a Reply

    lory b
    7 febbraio 2016

    La prossima volta… aggiungili due pinoli 🙂 così giusto per farmi contenta!!!!
    Sono buoni vero? Sei stata bravissima Damy bella, guardassi la voglia correrei in cucina a prepararli, la mia dieta però lo impedisce!
    Verranno (spero presto) tempi migliori 🙂
    Tesoro grazie per la fiducia e un abbraccio strettissimo!!!!!!

  2. Leave a Reply

    scamorza bianca
    11 gennaio 2016

    Sono d’accordo: mai giudicare un libro dalla copertina…. senti con queste dosi quanti bruttarelli ti vengono? Perchè questi son i classici biscottini che non ti fermi finchè ne vedi nel vassoio…..

  3. Leave a Reply

    SABRINA RABBIA
    9 gennaio 2016

    li mangio spesso ma non li ho mai fatti, non sapevo fossero cosi’ semplici, grazie per la ricetta!!!!Deliziosi davvero!!!buon anno e buon weekend baci Sabry

  4. Leave a Reply

    speedy70
    8 gennaio 2016

    Con l’aggiunta elle noci sono ancora più golosi questo dolcetti, che bontà, bravissima!!!!

  5. Leave a Reply

    Melania
    8 gennaio 2016

    A me invece è successo più di una volta che i brutti dentro fossero meravigliosamente belli. E tra me e me pensavo “cavolo, non poteva esser bello pure fuori”! Ecco l’ho detto! Credo che non bisogna fermarsi mai al primo sguardo, credo occorra osservare con attenzione ogni cosa. Senza mai tralasciare nulla. Come i tuoi biscotti, che in realtà amica mia ispirano proprio tanto.

  6. Leave a Reply

    elena
    7 gennaio 2016

    Mamma mia che delizia!!!!!!!!!!!!!! Ahhhh, come ne mangerei volentieri qualcuno!!!!! Ti abbraccio tanto tanto, a presto!!!

  7. Leave a Reply

    Eisabetta
    7 gennaio 2016

    questi biscottini,sono semplicemente accattivanti assai,sicuramente si scioglieranno in bocca!!sai che ti dico,bellezza mia? w le anime belle,buone e sincere :)) quelle brutte..beh…peggio per loro…e se madre natura, dona meno bellezza a uno ed un po’ di piu’, ad un altro,pazienza…l’importante è avere un cuore buono…buona serata,ciaciona del mio cuor!! nu vas re nuostr :-*

  8. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    7 gennaio 2016

    Li faccio uguale uguale anche io. Li ho pubblicati tanto tempo fa, mamma che buoniiii che sono! Hai ragione a volte trovi delle bellissime persone dentro, anche se sono brutte fuori ma purtroppo succede anche che siano brutte, dentro e fuori. Non è detto, ecco. E dopo questo discorso da stordita, ti mando un abbraccio e me ne vado. Ciao

  9. Leave a Reply

    Any
    6 gennaio 2016

    Ciao Damiana e buon anno!!
    Un’ottimo modo per smaltire gli albumi accumulati durante le feste. A me piacciono molto, ma è tanto tempo che non gli faccio.
    Un abbraccio.

  10. Leave a Reply

    silvia
    6 gennaio 2016

    auguri di Buon anno Nuovo Damiana!! anche io vado sempre oltre l’apparenza, forse perchè anche io sono timida e appartengo a quelle persone che vanno comunque scoperte, quindi attuo la stessa cosa con gli altri! invece i tuoi brutti ma buoni sono bellissimi guarda e io ne mangerei a gogò!!! a presto cara

  11. Leave a Reply

    Rossella
    6 gennaio 2016

    ciao Damiana ! Augurissimi di buon anno !!!! ti immagino sul divano a sgranocchiare questi dolcetti croccanti ! Invidia….

  12. Leave a Reply

    natascia
    6 gennaio 2016

    Ciao Damy, hai proprio ragione. Anch’io non mi soffermo mai all’apparenza, ma tante volte ho pensato “devo fidarmi di più del mio istinto” ma forse questa è un’altra storia. A volte anche una persona brutta fuori ti può fare buona impressione.
    Ma questi biscotti perchè chiamarli brutti? Così crepati e irregolari a me piacciono molto invece.
    Io il mio giro sulla scopa l’ho già fatto, ma non ti ho incontrato. Peccato.
    Buona festa dell’Epifania. Un bacio.

  13. Leave a Reply

    Paola
    6 gennaio 2016

    Andare oltre le apparenze, fino ad arrivare all’anima delle cose. E’ quello che mi propongo e faccio ogni volta che mi approccio alle cose o alle persone. Mi piace restare sorpresa, piacevolmente, lasciare che sia il cuore a sorprendersi e non solo lo sguardo a fare da schermo. Spesso si prendono batoste, ma senza rischiare che gusto c’è? 🙂 Ecco, io adesso rischierei di prendere un biscotto, sicura come sono che non solo sono belli, ma anche buonissimi 🙂
    Un bacione bella e buona bionda 🙂

    • Leave a Reply

      damiana
      7 gennaio 2016

      Dai questo e’ un rischio che si puo correre!Bacioni ricciolona!?

  14. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    5 gennaio 2016

    Che l’animo sia la cosa più importante non v’è dubbio,che poi sia dolce,umile e altruista è proprio una gran cosa e spesso questa luce si riflette anche negli occhi,il nostro volto in qualche modo ne è testimonianza…ma non sempre haimè.
    Un fatto è certo questi biscotti avranno un cuore tenero e goloso ne sono certa .

    • Leave a Reply

      damiana
      7 gennaio 2016

      Hai proprio ragione tesoro…l’anima si riflette spesso sul viso,ecco perche’ il tuo e’ bello ?

  15. Leave a Reply

    Valentina
    5 gennaio 2016

    A parte il fatto che ti lovvo e già te l’ho detto, ma non mi stanco di ripeterlo ^_^ e poi vogliamo parlare di questi brutti (che secondo me brutti non sono affatto) ma buoni?! Io ne mangerei un quintale, adesso!!! Brava la mia Dami, ti stringo forte forte e ti auguro una felice Epifania <3 Mille bacioni :**

  16. Leave a Reply

    Mary Vischetti
    5 gennaio 2016

    I tuoi “brutti ma buoni” Damiana, sono di sicuro squisiti e sai che ti dico? Non sono per nulla brutti! Hanno un aspetto deliziosamente rustico e mi gustano assai assai! Bacio grande dolcezza e buona Epifania…che le feste pota via…Mary

    • Leave a Reply

      damiana
      7 gennaio 2016

      Ma si siamo tutte d’accordo che questi dolcetti siano belli anche!?Buongiorno tesoro!?

  17. Leave a Reply

    Claudia
    5 gennaio 2016

    Ma perchè dicono siano brutti.. io li trovo strani.. ma carini! e sono buonissimi! Buona Epifania cara Damiana!!!

  18. Leave a Reply

    Laura e Sara Pancettabistrot
    5 gennaio 2016

    Sempre più spesso capita che i brutti siano brutti anche dentro. La bontà d’animo in qualche modo si riflette anche fuori, nella luce degli occhi o nell’espressione del viso. Per questo troviamo che questi biscotti oltre che buoni siano anche belli con le loro imperfezioni e la loro croccantezza! Buona Epifania cara Damiana, ci troviamo a mezzanotte in punto sulle nostre scope in volo, oki?;)

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Hotpoint Christmas Challenge: I finalisti del concorso